IL PIANO DI MARKETING – PARTE TERZA

Il piano marketing contiene un altro importantissimo aspetto; quello riguardante le strategie che l’imprenditore ha deciso di adottare per “penetrare” e successivamente servire il suo mercato. Infatti, una volta che sono stati definiti gli obiettivi, occorre definire le strategie che si volgiono utilizzare per conseguirli; con “strategie” si intendono i mezzi che vuoi utilizzare per raggiungere gli obiettivi che hai precedentemente definito.

Il piano marketing e le strategie disponibili

Le strategie di marketing più comunemente utilizzate sono quattro, meglio conosciute come “le 4P del marketing“. In sostanza, si tratta di strategie che puoi utilizzare per “entrare” nel mercato in cui operi e che sono:

1) le strategie di prodotto

2) le strategie  di prezzo

3) le strategie di distribuzione (punto vendita)

4) le strategie di promozione

Cominciamo ad esaminarle. Quando compili il piano di marketing e rispetto alle strategie di prodotto che vuoi adottare, dobbiamo dirti che, quando si parla di strategia di prodotto, solitamente ci riferiamo non tanto al prodotto in sè in quanto tale, quanto piuttosto a quello che il prodotto rappresenta per il cliente. Ogni volta che poniamo in essere delle strategie di prodotto, invitiamo l’imprenditore a chiedersi: “Cosa vuole realmente il cliente dal tuo prodotto o dal tuo servizio“?

Più precisamente, quando un cliente acquista un’automobile vuole effettivamente soddisfare il “bisogno” di spostarsi oppure sta cercando di soddisfare qualche altro bisogno e/o qualche altro desiderio? Sei veramente sicuro che in un vestito un cliente ricerca semplicemente il “bisogno” di vestirsi piuttosto che il bisogno e/o desiderio di comunicare qualche cosa?

Una palestra cosa vende realmente? Al riguardo ti invitiamo a leggere il nostro articolo sui bisogni e sui desideri dell’uomo, su come è importante porre l’attenzione sui desideri che un mercato manifesta affinchè tu possa andare a produrre o ad erogare  un prodotto/o un servizio che effettivamente il mercato vuole e desidera.

Il piano marketing: le strategie di prodotto e di prezzo

Le strategie di prodotto, quindi, riguardano tutto ciò che ha a che fare con il prodotto in senso stretto: design, prestazioni, il processo di produzione e in generale tutti quegli aspetti che riescono a far percepire come “differente” il tuo prodotto/servizio rispetto a quello dei tuoi concorrenti. Bene! questi sono tutti aspetti che devono essere evidenziati all’interno del piano di marketing.

Dopo aver definito le strategie di prodotto puoi passare a definire le strategie di prezzo. Anche il prezzo è un elemento su cui si può puntare per rendere il prodotto diverso da quello della concorrenza.

Non sempre, e non necessariamente, il prezzo deve essere più basso di quello praticato dalla concorrenza per entrare in un mercato. Ci sono dei prodotti il cui prezzo è anche 10 volte superiore rispetto a quello della concorrenza, eppure se ne vendono grandi quantità.

La strategia di prezzo è strettamente legata ad un altro concetto importantissimo per il marketing che è il concetto del posizionamento. Il posizionamento è la percezione che un cliente ha a proposito di un certo prodotto/servizio. Il posizionamento è la posizione che occupa un certo prodotto/servizio nella mente del cliente quando si parla di un certo prodotto/servizio. E’, in pratica, il primo “marchio” (o prodotto) che viene in mente alle persone quando si parla di una certa categoria di prodotto.

Il posizionamento è una leva di marketing molto potente. Dopo aver definito la strategia del prodotto e la strategia di prezzo, devi puntare a stabilire la strategia di distribuzione.

Il piano marketing: le strategie di promozione e distribuzione

La politica di distribuzione riguarda semplicemente io modo in cui vuoi fare arrivare il tuo prodotto/servizio al tuo mercato. Puoi scegliere due canali:

  • il canale diretto: la vendita avviene direttamente tramite punti vendita dell’azienda;
  • il canale indiretto: l’azienda vende i suoi prodotti affidandoli ad intermediari (es.la Grande Distribuzione Organizzata- GDO)

La parte finale del piano di marketing è dedicata alla definizione delle strategie di distribuzione, non rimane che andare a definire la strategie di promozione, ossia i modi con cui vuoi portare il tuo prodotto/servizio all’interno del mercato. Per avere successo, non basta avere un buon prodotto o un buon servizio così come non basta avere un buon prezzo o un buon canale di distribuzione; molto spesso occorre saper comunicare al proprio mercato le caratteristiche e i benefici del proprio prodotto. Quando parliamo di promozione non necessariamente facciamo riferimento alla pubblicità, la quale rappresenta un costo molto alto da affronatre da parte delle Piccole eMeddie Imprese (PMI). La promozione è anche semplicemente il “passaparola” o solo le pubbliche relazioni; la promozione è fatta di prove e campioni gratuiti che vengono offerti alla propria clientela per far provare il proprio prodotto.

A questo punto, invitiamo anche te, dopo aver definito gli obiettivi di marketing, a definire le strategie di marketing del tuo prodotto/servizio e a redigere il tuo piano di marketing nel modo migliore.

Se devi scrivere il tuo Piano di Marketing e non sai come fare, clicca sull’immagine a destra. 

Il piano di marketing
Il piano di marketing

Se, invece hai bisogno della nostra consulenza, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una mail a: staff@businessplanvincente.com 

 

 

 

footer articoli

IL NUOVO MARKETING: UN VANTAGGIO COMPETITIVO PER LE PMI

il nuovo marketing: un vantaggio competitivo per le PMI
il nuovo marketing: un vantaggio competitivo per le PMI

Anche oggi parliamo di marketing poichè è l’attività più importante che un imprenditore o un aspirante imprenditore dovrebbe fare prima di “piazzare sul mercato” un qualsiasi prodotto/servizio. Quando chiediamo a qualche imprenditore o a qualche non addetto ai lavori il significato della parola “marketing”, la maggior parte delle persone si ostina a rispondere che si tratta della pubblicità, ossia di tutte quelle attività che si fanno dopo che il prodotto/servizio è stato messo in produzione,. La pubblicità è solo la parte finale di una più ampia strategia che deve essere studiata e condivisa in ogni suo minimo dettaglio.

Moltissimi imprenditori sono ancora convinti che “marketing” sia qualcosa riservato solo alle grandi aziende o alle multinazionali, cioè quelle che possono permettersi di fare ingenti investimenti per lanciare o “rispolverare” un prodotto/servizio. Invece di dare attenzione ai punti di debolezza delle PMI, questa volta voglio evidenziare i punti di debolezza delle grandi aziende, che quando si parla di marketing, sono davvero tanti. Anche se non sembrerebbe…

Continue reading “IL NUOVO MARKETING: UN VANTAGGIO COMPETITIVO PER LE PMI”

LE STRATEGIE DI MARKETING

Le strategie di marketing e il business plan: cosa sono e come usarle?

Le strategie di marketingLe strategie di marketing e il business plan: ecco uno degli aspetti più importanti che vanno evidenziati nel progetto della tua idea imprenditoriale. 

La prima domanda da porsi è: perché nel business plan è necessario specificare le strategie che vuoi attuare per raggiungere i tuoi obiettivi? Partiamo dall’inizio dicendo la cosa, forse, più ovvia: le strategie di marketing  comprendono “le linee” lungo le quali vuoi far procedere la tua azienda nel futuro.

In pratica, si tratta di specificare “come” vuoi raggiungere i tuoi obiettivi.

Come appare evidente, il punto di partenza è sempre quello che ha a che fare con la pianificazione del tuo business nel medio-lungo termine. Ricordati sempre una cosa molto importante: la tua  strategia di marketing per essere efficace deve avere alcune caratteristiche. Vediamo quali sono.

Continue reading “LE STRATEGIE DI MARKETING”