COME FARE IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO

Piano economico finanziarioIl piano economico-finanziario: forse la cosa più difficile da fare all’interno del business plan! Tantissimi navigatori ci hanno chiesto di dare qualche altra delucidazione sull’aspetto (sicuramente) più difficile e allo stesso tempo delicato dell’intero business plan. Avevamo già scritto qualche cosa in proposito in questo articolo (che tra l’altro è il più commentato di tutti) qualche tempo fa, pochi giorni dopo avere aperto il sito.

Ma, evidentemente, quanto avevamo scritto all’epoca, non è stato sufficiente. E quindi riprendiamo il discorso in questo nuovo articolo, con qualcosa di “più tecnico” rispetto a quanto detto in passato. In questo nuovo articolo vogliamo svelarti quali sono le tecniche “giuste” per fare il piano economico-finanziario in modo che il tuo business plan sia credibile.

Continue reading “COME FARE IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO”

BUSINESS PLAN E PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO

Il business plan e il piano economico-finanziario
Il business plan e il piano economico-finanziario

Business plan e piano economico-finanziario: è arrivato il momento di fare i conti! Il business plan, infatti, è composto di due parti: la parte descrittiva e quella tecnica. Quest’ultima è la sintesi  “tecnica” di tutte le informazioni che sono state esposte nella parte descrittiva dello stesso business plan.  E’ anche la parte più complessa da scrivere, poiché la verifica numerica della coerenza di tutti i dati che sono stati esposti. Infatti, investimenti, finanziamenti, ricavi, costi, entrate e uscite monetarie e altro, devono essere sintetizzati all’interno dei bilanci previsionali, che sono le proiezioni future dell’attività dell’impresa.

Le previsioni economico-finanziarie, solitamente, vengono fatte su un orizzonte temporale di tre-cinque anni. Ad onor del vero, occorre dire che effettuare previsioni su un orizzonte di cinque anni fa perdere attendibilità alle previsioni stesse. Infatti, su un arco di tempo così ampio, alcune variabili diventano incontrollabili. ciò significa che diventa praticamente impossibile fare previsioni esatte. Immagina, per esempio, di avere un’azienda che produce materiali plastici (derivati del petrolio).

In questo caso è fondamentale ipotizzare le oscillazioni di prezzo del greggio per i prossimi cinque anni. Ma chi può dire quale sarà il prezzo del greggio tra cinque anni? Si possono azzardare previsioni, indubbiamente. Ma il margine di errore così diventa troppo ampio poiché nessuno può sapere quale sarà il prezzo del petrolio tra cinque anni. 

Continue reading “BUSINESS PLAN E PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO”