L’IMPRENDITORIA FEMMINILE A GENOVA

  • L'imprenditoria femminile a GenovaL’imprenditoria femminile a Genova:  ecco i nuovi finanziamenti messi a disposizione dal Comune di Genova attraverso la concessione  di finanziamenti a fondo perduto e a tasso agevolato. Si tratta della possibilità per tutte le donne che vogliono fare impresa di poter beneficiare di contributi pubblici per un minimo di 15.000 euro fino ad un massimo di 35.000 euro per l’avvio di nuove attività.

Per accedere a questo tipo di agevolazione è importante che il titolare della ditta individuale sia una donna; oppure il 60% dei soci di  una società coopertativa o di società di persone (Snc; Sas) siano donne; oppure i due terzi degli amministratori di una società di capitali (Srl; Spa; Sapa) siano donne.

Possono far richiesta di questi fondi pubblici tutte le aziende che si occupano di: produzione; erogazione di servizi;  commercio all’ingrosso e  e-commerce.

Sono ammessi al contributo pubblico gli investimenti che si riferiscono a:

 

 

  • studi di fattibilità
  • studi di progettazione esecutiva e direzione lavori
  • studi di consulenza e assistenza
  • opere murarie
  • impianti produttivi
  • macchinari
  • attrezzature
  • arredi
  • sistemi informativi integrati per l’automazione
  • impianti automatizzati o robotizzati
  • software
  • mettere l’impresa nelle condizioni di rispettare le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
  • brevetti
  • certificazione di qualità

Continue reading “L’IMPRENDITORIA FEMMINILE A GENOVA”