Il RATING di Legalità e i finanziamenti alle imprese

il rating di legalitàIl RATING di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 e ha lo scopo di valutare l’affidabilità legale di un’impresa. Si tratta di uno strumento rivolto all’introduzione e alla promozione di comportamenti etici in ambito aziendale.

Praticamente, è un metodo utilizzato dalla Pubblica Amministrazione e dal sistema bancario per valutare il rispetto della legalità da parte di un’impresa. E, proprio per questo, serve per esprimere un giudizio sui rapporti che ha un’azienda nei confronti della legge, in generale. 

Inoltre, serve per esprimere un parere sul grado di attenzione che ha un’azienda nei confronti della gestione del proprio business

Ma, più precisamente, di cosa si tratta? E come si applica? Quali benefici comporta? Perché farlo? Continua a leggere questo articolo perché, ora, ti dico tutto.

Leggi tutto

Finanziamenti startup: è possibile ottenerli?

Finanziamenti startup
Finanziamenti startup

Finanziamenti startup: argomento tanto delicato quanto interessante! Vediamo il perché.

“Ci sono finanziamenti per la mia azienda in fase di startup?”.

Questa è una delle domande che viene posta più frequentemente dai navigatori del nostro sito. Questi navigatori vogliono sapere se esistono finanziamenti in grado di sostenere l’avvio di un’azienda in startup oppure no. Vogliono avere questa informazione perché la fase di avvio di un’azienda è, di solito, quella più complicata.

Di solito, la risposta a questa domanda è: “SI, i finanziamenti startup ci sono e vanno utilizzati!”.

Dopo avere risposto che i finanziamenti ci sono, la domanda successiva è: “Cosa devo fare per ottenere i finanziamenti per una startup?“.

Leggi tutto

Cos’è il bilancio consolidato e quando ti può essere utile

il-piano-di-marketingIl bilancio consolidato è un documento consuntivo d’esercizio che serve a rappresentare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria di un intero gruppo di imprese.

Esso viene redatto dalla società capogruppo che sta al vertice, quindi da una holding, ed è in pratica il bilancio di esercizio dell’intero gruppo, considerato come fosse un’unica e sola impresa.

Il motivo per cui si redige il bilancio consolidato deriva dal fatto che le singole imprese del gruppo possiedono l’autonomia giuridica e patrimoniale perfetta e quindi singolarmente possono andare in perdita senza inficiare gli attivi delle altre società del gruppo.

Leggi tutto

La finanza aziendale: i criteri per gestirla in maniera corretta

finanza-aziendaleLa finanza aziendale, detta anche finanza d’impresa oppure corporate finance, è un’area specifica della finanza che si occupa delle decisioni e delle scelte che le aziende prendono in materia finanziaria, inclusi le tecniche, gli strumenti e le logiche su cui basano le varie decisioni.

L’obiettivo principale che l’azienda si prefigge di raggiungere mediante l’uso degli strumenti di finanza aziendale è sicuramente quello di migliorare il valore complessivo dell’azienda. A questo risultato in genere si arriva migliorando due parametri:

  1. Abbassando il più possibile il tasso di interesse sul debito aziendale
  2. Migliorando le performance degli investimenti, al fine di ottenere un tasso di interesse maggiore rispetto a quello da pagare sui debiti.

Maggiore è la differenza positiva fra il tasso di interessi attivo rispetto a quello passivo, maggiore è l’aumento di valore complessivo dell’azienda!

Qualcuno potrebbe obiettare che, se l’azienda ha soldi da investire per farli fruttare, potrebbe per prima cosa togliersi il debito in modo da non pagare interessi passivi su quel capitale e, se avanzano soldi, investirli e puntare al profitto.

Il problema è che in una gestione di impresa si devono tenere d’occhio diversi elementi.

Leggi tutto

REGIONE LAZIO: CONTRIBUTI ALLE RETI DI IMPRESE

  La Regione Lazio concede contributi a fondo perduto alle reti di imprese. Ciò vuol dire che le imprese con sede operativa nella Regione Lazio che vogliono fare un contratto di rete possono beneficiare di contributi a fondo perduto. Per poter accedere ai contributi le imprese devono essere iscritte al  Registro delle Imprese, essere in regola … Leggi tutto

FONDO CREATIVITA’ PROVINCIA DI ROMA

Fondo creatività

Fondo creatività provincia di Roma : da oggi fino al 9 Marzo 2012 è possibile  presentare  la domanda per accedere ai finanziamenti pubblici del FONDO CREATIVITA‘ .

Si tratta di contributi pubblici messi a disposizione dalla Provincia di Roma e dalla Camera di Commercio di Roma per tutte le Piccole e Medie Imprese  che operano nell’area della provincia di Roma e che si contraddistinguono per  creatività ed innovazione.

Per sostenere questo tipo di iniziative imprenditoriali sono stati messi a disposizione ben 500.000 euro, finalizzati a sostenere imprese in start up e aspiranti imprenditori.

Infatti possono accedere questi finanziamenti pubblici:le  imprese già costituite da non più di 2 anni (alla data del 12/01/2012) e le imprese da costituire cioè gli aspiranti imprenditori che operano o che intendono operare in uno di questi settori economici:

Leggi tutto

LA SOLVIBILITA’ DELL’AZIENDA

la solvibilità dell’azienda

La solvibilità dell’azienda è uno degli aspetti più importanti della gestione poiché, da essa, dipende la stessa sopravvivenza dell’impresa. Vuoi sapere cos’è, come si gestisce e come si controlla la solvibilità dell’azienda? Bene! Partiamo dalla prima domanda e, quindi, dalla prima risposta: cos’è?

La solvibilità dell’azienda è la capacità che ha l’azienda di restituire i soldi che ha preso in prestito. Dire che “l’azienda è solvibile” equivale a dire: “L’azienda paga i prestiti che ha preso” oppure che “l’azienda restituisce i soldi che ha preso in prestito”. In entrambi i casi, appare chiaro il concetto di fondo: l’azienda paga i suoi debiti e, quindi, è considerata “seria”, precisa, affidabile.

Di conseguenza, probabilmente hai già fatto l’associazione mentale tra serietà dell’azienda e l’aspetto più rilevante della gestione: la possibilità di prendere i soldi in prestito. Adesso vediamo, infatti, quali sono le connessioni tra questo due aspetti essenziali della gestione di una qualsiasi attività.

Leggi tutto

BUSINESS PLAN E FLUSSI FINANZIARI

business plan e flussi finanziari

Il Business Plan e i flussi finanziari: oggi affrontiamo un aspetto della gestione aziendale  “abbastanza” complicato. Si tratta di argomento abbastanza sconosciuto alla maggior parte delle persone (imprenditori e non imprenditori) ma che deve fare parte di un Business Plan Vincente.

Infatti, quando viene inserito all’interno della parte “tecnica” del piano d’impresa, incrementa la possibilità di conoscere alcuni aspetti rilevanti del business.

Ancora una volta si parla di finanza aziendale e di come è possibile ottimizzare alcuni aspetti della gestione dal punto di vista finanziario.

Leggi tutto

L’AUTOFINANZIAMENTO DELL’AZIENDA

L’autofinanziamento dell’azienda; un argomento apparentemente complicato ma, in realtà, abbastanza semplice. Vediamo di cosa si tratta. La settimana scorsa, in questo articolo, abbiamo fatto riferimento all’ammortamento quale elemento che concorre alla determinazione dell’autofinanziamento e, puntualmente, alcuni navigatori ci hanno chiesto di spendere qualche parola su questo concetto mediamente abbastanza sconosciuto dalla stragrande maggioranza degli operatori … Leggi tutto

FLUSSI FINANZIARI e finanza aziendale: la dinamica finanziaria dell’azienda

Flussi finanziari e finanza aziendale

Oggi parliamo di  flussi finanziari e finanza aziendale per introdurre uno degli argomenti più “ostici” della gestione di un’attività economica. Ci riferiamo alla “dinamica” dei flussi di denaro che caratterizzano  la gestione i quali rappresentano uno degli aspetti meno conosciuti nell’ambito della gestione.

Solitamente, quando si parla di finanza aziendale, ci troviamo di fronte a un generale “brancolare” nel buio da parte di imprenditori, neo-imprenditori e aspiranti imprenditori, poiché la finanza è una delle materie considerate “più difficili” in assoluto, quando invece non lo è. Inoltre, i pochi che sanno l’ABC della finanza, di solito non si spingono mai oltre  la pentaripartizione dello stato patrimoniale, come abbiamo mostrato in questo articolo.

Leggi tutto