Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookies!

Ciò accade in quanto la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza cookies he tu hai deciso di lasciare disabilitati.  Per poter vedere questi contenuti o utilizzare queste funzionalità devi abilitare i cookies: clicca qui per accedere alle impostazioni dei tuoi cookies.

Finanziamenti PMI per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti ed attrezzature

Finanziamenti PMI
Finanziamenti PMI

Finanziamenti PMI per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti ed attrezzature: il Ministero dello Sviluppo Economico (M.I.S.E) ha stanziato nuovi finanziamenti pari 191.500.000 euro in favore delle PMI per agevolare l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte di piccole e medie imprese.

Il decreto 27 gennaio 2014 è uno dei decreti attuativi del “Decreto del Fare” (DL 69/2013) ed introduce uno strumento, rivolto alle PMI, per accrescere la competitività e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI).

Leggi tutto

Finanziamenti per la riqualificazione delle aree di crisi industriale

Crisi industriale e riqualificazioneFinanziamenti per la riqualificazione delle aree di crisi industriale: il Ministero dello Sviluppo Economico (MI.S.E.) ha stanziato nuovi finanziamenti a favore di programmi di investimento finalizzati alla riqualificazione di quelle aree che, nel passato, sono state soggette a periodi di crisi produttiva. L’obiettivo dell’azione del Ministero è la promozione ed il rilancio delle aree produttive che sono state investite da crisi e nei confronti delle quali c’è un progetto di riqualificazione e valorizzazione delle eccellenze locali attraverso la valorizzazione della vitalità imprenditoriale e delle potenzialità dei singoli territori. Le aree di crisi industriale soggette ad attività di riqualificazione produttiva sono: Piombino, Trieste, Rieti, Murgia ( che comprende i Comuni di Ferrandina, Matera, Montescaglioso e Pisticci (Provincia di Matera);  Altamura, Cassano delle Murge, Gioia del Colle, Gravina in Puglia, Modugno, Poggiorsini, Santeramo in Colle (Provincia di Bari);Ginosa e Laterza (Provincia di Taranto)), Campania(le province di Benevento, di Napoli, di Salerno,di Avellino e di Caserta).

 

Leggi tutto

Agevolazioni Regione Calabria per la realizzazione o il potenziamento di micro-filiere produttive locali

Agevolazioni Regione Calabria: come fare per ottenere i finanziamenti
Agevolazioni Regione Calabria: come fare per ottenere i finanziamenti

Agevolazioni per la Regione Calabria per la realizzazione o il potenziamento di micro-filiere produttive locali. La Regione Calabria ha messo a disposizione 65.833.081,98 euro in favore delle micro, piccole e medie imprese (PMI) che intendono realizzare Programmi Integrati di Investimenti nell’ambito di proprie unità produttive ubicate nel territorio della Regione Calabria e, nello specifico, nei territori dei comuni facenti parte dei 13 PISL (Progetti Integrati Sviluppo Locale).

Fanno parte dei 13 PISL:

  • PISL “L’anima del territorio e le sue forme: la forza della tradizione nell’era della globalizzazione” – Capofila Provincia di Catanzaro;
  • PISL “Reventino eccellenze rurali”– Capofila Comune di Soveria Mannelli (CZ) (Comune di Carlopoli, Conflenti, Decollatura, Marcellinara, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, San Mango D’Aquino, Soveria Mannelli);

Leggi tutto

IMPRENDITORIA FEMMINILE: REGIONE LAZIO

Bando innovazione: sostantivo femminile Regione LazioImprenditoria femminile. Ecco il nuovo bando “Innovazione: sostantivo femminile” della Regione Lazio la quale mette a disposizione 1 milione di euro per le donne imprenditrici che hanno già un’impresa o che vogliono avviarla.  La presentazione del bando è avvenuta ieri, Lunedì 7 Settembre 2015, presso la sala plenaria dell’Hotel Radisson di Roma. Erano presenti il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive Guido Fabiani e alcune rappresentanti dell’imprenditoria della regione Lazio.

L’obiettivo di questo bando della Regione Lazio è quello di promuovere l‘imprenditoria femminile favorendo la creazione e lo sviluppo di progetti e di idee che sono  realizzati da donne promuovendo anche un progetto di sviluppo ed implementazione delle pari opportunità.

Dal prossimo 7 Settembre 2015 fino al 15 Ottobre 2015 è possibile presentare il business plan con la descrizione del progetto imprenditoriale che si intende realizzare. Possono partecipare al bando sia le imprese già costituite sia le imprese da costituire in possesso di alcuni requisiti. Vediamo di cosa si tratta.

Leggi tutto

Finanziamenti per la tutela ambientale e lo sviluppo sostenibile

Finanziamenti per la tutela ambientale
Finanziamenti per la tutela ambientale

Finanziamenti per la tutela ambientale: il Ministero dell’Ambiente ha da poco stanziato il LIFE, un sottoprogramma di sviluppo – tramite un finanziamento di 184.141.337 euro  in favore delle imprese che si occupano della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile e aventi sede legale e operativa nel territorio nazionale.

Il bando mira a contribuire e a favorire il passaggio verso un’economia efficiente misurata in termini di risorse la quale prenda in considerazione minori emissioni di carbonio e resiliente che determinano i cambiamenti climatici più importanti e rilevanti per il nostro pianeta. Inoltre, il LIFE si propone di contribuire in modo fattivo alla protezione e al miglioramento della qualità dell’ambiente e all’interruzione e all’inversione del processo di perdita di biodiversità.

Leggi tutto

Finanziamenti per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici

finanziamenti per l'efficentamento energetico degli edifici scolastici
Finanziamenti per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici

Finanziamenti per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici: Il Ministero dell’Ambiente ha stanziato 350 milioni di euro, a valere sul Fondo Kyoto, per la concessione di finanziamenti agevolati per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici.

Il bando prevede che lo stanziamento sia suddiviso nel seguente modo:

  • 250 milioni di euro destinati ai progetti di investimento presentati dalle PA proprietarie di immobili pubblici destinati all’istruzione scolastica, inclusi gli asili nido, e all’istruzione universitaria, nonchè di edifici pubblici dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) o da soggetti pubblici che a titolo gratuito o oneroso hanno in uso gli immobili in questione;
  • 100 milioni di euro per i progetti di investimento presentati da fondi immobiliari chiusi.

Leggi tutto

Finanziamenti per il design e per i beni di consumo di design

Finanziamenti per il design.
Finanziamenti per il design.

Finanziamenti per i beni di consumo di design: sono arrivati i finanziamenti per lo sviluppo delle idee nel settore del design. L’E.A.S.M.E. ha stanziato un finanziamento pari a 11.200.000 euro per lo sviluppo di nuove idee nell’ambito della progettazione e della realizzazione di nuove idee nell’ambito dei prodotti di design.

Prima di entrare nel merito dei finanziamenti per i beni di consumo di design è, forse, opportuno, dare una sintetica descrizione di questo termine. Infatti, spesso, il termine “design” viene usato in modo improprio.

Quando si parla di design ci si riferisce, solitamente, alla “..ideazione e progettazione di oggetti d’uso da prodursi in serie dall’industria..”. Questo significa che ci troviamo nel campo della produzione di qualcosa che è effettivamente tangibile.

Quindi, una volta specificata la definizione vediamo come è possibile ottenere i finanziamenti per i beni di consumo di design.

Leggi tutto

Agevolazioni per le nuove società cooperative

Agevolazioni per le società cooperative

Agevolazioni per le nuove società cooperative:  c’è una novità che interessa il mondo delle cooperative per tutto ciò che riguarda le opportunità di finanziamento: sono state, infatti, stanziate nuove risorse finanziarie  sotto forma di  finanziamenti a tassi agevolati che possono essere erogati a  società cooperative di nuova costituzione. Infatti il Mise  con DM del 4 Dicembre 2014 ha messo  a disposizione strumenti finanziari agevolati per promuovere e  favorire la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione. Dal prossimo 20 luglio 2015 è possibile presentare le domande.

Le agevolazioni sono concesse dal Mise tramite le sue società finanziarie: CFI – Cooperazione Finanza Impresa Scpa e SOFICOOP Sc.

Possono accedere alle agevolazioni le cooperative di produzione e lavoro e le cooperative sociali :

  • regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese e che hanno sede legale e operativa nelle Regioni del Meridione d’Italia;
  • in fase di start up regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese da non più di 2 anni al momento della presentazione della domanda e che hanno sede nelle Regioni del Nord e del Centro d’ Italia;
  • che operano in tutti i settori ad eccezione di agricoltura, pesca e settore carbonifero;
  • che si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
  • formate in misura prevalente da lavoratori provenienti da aziende in crisi;
  • che gestiscono aziende confiscate alla criminalità;

Leggi tutto

Finanziamenti agevolati per Start-up innovative.

Finanziamenti agevolati per start-up innovative.Finanziamenti agevolati per Start-up innovative. Sono finalmente arrivati i finanziamenti agevolati a tasso zero dedicati alla nascita e allo sviluppo di start-up innovative italiane.

Possono beneficiare del bando relativo ai finanziamenti agevolati per le start-up:

  • le start-up innovative di piccola dimensione;
  • le persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa, anche se residenti all’estero o di nazionalità straniera, purché l’impresa sia formalmente costituita entro e non oltre il termine di 60 giorni dalla data della comunicazione di ammissione alle agevolazioni

Leggi tutto

Venture Capitalist: chi sono come operano e cosa finanziano?

Venture Capitalist: chi sono come operano e cosa finanziano?Venture Capitalist: chi sono, come operano e cosa finanziano? L’economia riparte anche grazie all’aiuto di particolari figure di investitori, capaci di impiegare ingenti somme di denaro per finanziare idee brillanti e di sicuro successo. Ma chi sono questi investitori?

Venture Capitalist, rappresentano le nuove figure finanziarie dei giorni nostri: i loro investimenti riescono a dar fiducia e speranza a progetti imprenditoriali che mostrano di possedere la stoffa per risultare vincenti e far fruttare il capitale di investimento.

I venture capitalist sono specializzati nel finanziamento di imprese con forti potenzialità di sviluppo e con forti margini di reddditività. Sono organizzazioni partecipate principalmente da fondi pensione, istituzioni finanziarie, o individui con numerose esperienze in settori specifici e di management aziendale.

Leggi tutto

Informativa sui Cookies
Su questo sito utilizziamo strumenti di terze parti che si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy.  I cookie tecnici sono sempre abilitati. Puoi scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitandoli, ci permetterai di offrirti un’esperienza migliore sul sito.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookies!

Ciò accade in quanto la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza cookies he tu hai deciso di lasciare disabilitati.  Per poter vedere questi contenuti o utilizzare queste funzionalità devi abilitare i cookies: clicca qui per accedere alle impostazioni dei tuoi cookies.