BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare

 BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare.

BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare

In molti articoli (clicca qui) ti ho parlato delle tecniche di redazione del Business Plan e ti ho illustrato perché è fondamentale per la pianificazione della tua impresa.

Oggi voglio darti qualche suggerimento sugli errori più frequenti da evitare quando scrivi il progetto della tua idea imprenditoriale.

Devi sapere una cosa molto importante: infatti, moltissimi imprenditori e anche aspiranti imprenditori sono convinti che scrivere il progetto della loro idea sia una scocciatura. 

Questo accade perché non hanno ancora ben appreso qual è il vero valore del business plan.

Business Plan: 7 errori da evitare

Errore n. 1): non sottovalutare il Business Plan.

Il primo errore che compiono molti imprenditori infatti è proprio sottovalutare l’importanza del Business Plan. Infatti, spesso, gli imprenditori credono che il business plan sia un semplice “pezzo di carta” e non si rendono conto che, invece, è la base più importante per la pianificazione della tua impresa.

Inoltre è importante non sottovalutarne la forma. Un Business Plan Vincente®,infatti deve essere scritto in modo semplice, chiaro, accurato e scorrevole. E’ un documento che parla al posto tuo e che, dunque, deve essere in grado di incuriosire chi lo sta leggendo e convincerlo della tua credibilità.

Errore n. 2): l’Executive Summary.

L’Executive Summary è la parte iniziale del tuo progetto. Al suo interno riassumi e riporti i punti principali della tua idea. Viene da sé allora che non deve essere né troppo lungo né troppo breve. La sua caratteristica fondamentale è il giusto compromesso. La parola d’ordine è: non scrivere un trattato!!!

Se scrivi un trattato rischi di annoiare chi lo legge e il risultato che ottieni è quello di perdere la sua attenzione. Se invece scrivi solo poche righe ottieni il risultato opposto, ovvero dimostri di non saperne abbastanza. Chi legge potrebbe pensare che non sai bene di cosa stai parlando e quindi risulteresti  non credibile!

Ricorda, quindi, due parole: sintesi e, allo stesso tempo, esaustività.

Ciò significa che devi dire tutto in poche parole! 

BusinessPlan:  7 errori cruciali

Errore n. 3): mancanza di analisi di mercato

 Un altro degli errori che viene più frequentemente commesso dagli imprenditori è non fare ricerche di mercato. Cosa sono le ricerche di mercato? Per scoprirlo clicca su questo link

Come puoi capire se il tuo prodotto/servizio è quello che il mercato sta cercando, quello che i clienti desiderano, se non fai un’adeguata analisi di mercato? Fare un’analisi di mercato adeguata significa arrivare a definire il profilo del proprio cliente-target attraverso:

  • delle indagini
  • dei questionari e
  • delle statistiche

che attestino in modo attendibile il valore del mercato a cui ti riferisci. Questi dati ti aiuteranno inoltre a capire se  la tua idea funziona veramente e quali saranno i tuoi potenziali clienti.

Errore n. 4) compagine sociale “debole”.

Un’altro aspetto che viene analizzato attentamente è proprio la compagine sociale, ovvero chi sono i soci con i quali vuoi condividere il percorso. Non la sottovalutare. Questa è una delle parti più importanti del tuo Business Plan perché serve a dare credibilità al tuo progetto.

Chi legge vuole avere la certezza delle conoscenze e delle competenze che hai per realizzare la tua attività. Vuole sapere se hai abbastanza esperienza e per questo risulta fondamentale inserire con dovizia di particolari tutte le caratteristiche dei tuoi soci. Ovviamente dovrai inserire anche tutti il Curriculum di tutti gli altri soci al fine di validare quello che hai scritto.

Un suggerimento che posso darti è che più la tua compagine sarà “forte” più aumenteranno le probabilità di ottenere quello di cui hai bisogno.

BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare

BusinessPlan: 7 errori  

Errore n.5) l’analisi SWOT con dati falsi

BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare. Ecco uno di quelli che viene più frequentemente commesso. Forse già saprai che l’analisi SWOT ti permette di fare un’analisi interna della tua impresa per individuarne punti di forza, punti di debolezza, minacce e opportunità.

Ma se stai pensando di falsificare o addirittura non inserire alcun punto di debolezza, è proprio qui che sta l’errore! Devi sapere una cosa: qualsiasi impresa (anche le grandi imprese) presentano punti di debolezza dunque è impossibile non averne. In più se mentirai sui punti di debolezza, non risulterai credibile per chi legge il tuo progetto.

BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare MATRICE SWOT
BusinessPlan: 7 errori cruciali da evitare MATRICE SWOT

Queste debolezze, al contrario, dimostrano che hai piena consapevolezza della tua idea, sono un incentivo che ti spingono a fare sempre di più per trasformarle in punti di forza. Dunque, è bene anche inserire come hai deciso di risolvere i punti di debolezza. Ovviamente il suggerimento che ti do è quello di far esaltare maggiormente i punti di forza.

Errore n.6) non inserire il rendiconto finanziario. E’ un errore non inserire i flussi di cassa che dimostrano le tue risorse finanziarie in ogni periodo. Al contrario inserendole, potrai far vedere a chi legge che hai la situazione sotto controllo e sai già quante entrate e quante uscite avrai ogni mese.

Errore n.7) non sparare numeri a caso. Nella parte numerica devi riportare in modo fedele e coerente quanto detto nella parte descrittiva. Perciò inserire previsioni e numeri poco realistici o addirittura falsificati è un errore cruciale. Comporta solo un duplice svantaggio:

  • non risulta veritiero e dunque non credibile.
  •  può causare il tuo fallimento

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *