Vuoi “rubare” anche TU le dritte e i segreti ai “maghi” della finanza e gestire con successo il denaro della tua azienda?

Se anche TU credi che la finanza aziendale sia una cosa incomprensibile, difficile, impossibile da gestire e riservata ai “maghi” della consulenza, allora continua a leggere questa lettera poichè stai per scoprire quelle REGOLE d’ORO della gestione finanziaria aziendale che nessun consulente e nessun manuale ti svelerà MAI!

Ciao, Lo sai qual è il problema che più spesso un imprenditore, un neo-imprenditore o un aspirante imprenditore deve affrontare mentre gestisce la sua azienda, anche quando sta in fase di start-up? Si, esatto…!! I soldi, i maledetti soldi! Sono pochi gli imprenditori che non devono affrontare quasi quotidianamente questo delicatissimo aspetto della loro attività, dato che il denaro è la risorsa scarsa per eccellenza! Solo chi possiede tanto denaro, di solito “certe” preoccupazioni non le ha. Ma si tratta di una piccola minoranza. Per tutti gli altri imprenditori, invece, le cose vanno un pò diversamente: infatti, le questioni legate alla finanza aziendale sono il pane quotidiano di ogni imprenditore, il quale spesso passa più tempo ad affrontare questioni di carattere finanziario, piuttosto che a fare il suo lavoro. Infatti, spesso, un imprenditore si trova “senza soldi” in cassa, e quindi non riesce a pagare i conti della gestione corrente, più i debiti che si sono accumulati per mandare avanti il business. Oppure, si trova in difficoltà con la banca perchè non riesce ad invertire il ciclo incassi-pagamenti che è sostanzialmente legato alle scelte di strategia finanziaria, che il più delle volte sono completamente sbagliate! O, ancora, non sapendo dove trovare i soldi, va dal primo che gli capita e glieli chiede preoccupandosi solo di ottenerli e non preoccupandosi di altre cose molto più importanti. E cosa fa l’imprenditore per “risolvere” questa situazione? Di solito, va in banca a chiedere altri soldi che poi, ovviamente, dovrà restituire, insieme a quelli che ha chiesto in precedenza. In pratica, ha fatto un debito per pagare un altro debito. Questa è una delle cose più pericolose che si possono fare nella gestione aziendale. E’ un cane che si morde la coda… Questa appena descritta non è una cosa che deriva dalla nostra fantasia, ma è la tipica situazione che si verifica quando un imprenditore si trova in difficoltà finanziarie e che porta un’azienda dritta verso il “default” aziendale, meglio conosciuto dalle parti nostre come: fallimento!! Lo sai che la maggior parte dei fallimenti aziendali dipende proprio dal fatto che gli imprenditori non conoscono le REGOLE di BASE della finanza aziendale? E lo sai che ogni volta che si parla di finanza, la maggior parte degli imprenditori non capisce che si sta parlando, semplicemente, dei loro soldi? Ti può sembrare assurdo, ma è così: la maggior parte degli imprenditori non conosce l’ABC della finanza aziendale. E allora ti chiediamo:

Secondo TE, è possibile gestire un’azienda senza conoscere le REGOLE di BASE della finanza aziendale?

Secondo noi: NO, non è possibile! Sarebbe come voler guidare un’automobile senza prima sapere che c’è una frizione da pigiare, una marcia da ingranare, la frizione da lasciare lentamente mentre col piede destro si da piano piano il gas! Se non si conoscono queste poche regole della guida, il “guidatore” rischia di andare a sbattere contro il primo palo! Questa non è fantascienza, ma semplicemente quello che accade agli imprenditori che non conoscono la finanza aziendale: prima o poi si trovano a “fare i conti” con problemi che non pensavano di avere e che, quando si presentano, non sanno come risolvere. A tale proposito, una delle domande che più frequentemente si pone un imprenditore è la seguente:

“Quanti soldi mi servono per questo investimento? E soprattutto: dove li prendo?”

Dopo queste domande, solitamente iniziano le affannose e impegnative ricerche di soldi. E inizia una specie di corsa ad ostacoli che di solito si articola nelle seguenti fasi: FASE 1: l’imprenditore va dal Direttore della sua banca a chiedere dei finanziamenti per fare i suoi investimenti; FASE 2: il Direttore (o, nei casi peggiori, un addetto dell’Ufficio Mutui) inizia un percorso fatto di lungaggini burocratiche, durante il quale analizza una serie di documenti tra cui il bilancio, la situazione finanziaria dell’azienda, quella personale dell’imprenditore, verifica la presenza di qualche immobile da dare in garanzia; fa qualche analisi, e poi emette un verdetto che varia a seconda dei casi; FASE 3: se è tutto ok (raramente), concede il finanziamento, stabilendo delle condizioni contrattuali che sono sempre vantaggiose per la banca, e mai per il cliente (cioè TU); FASE 4: se non è tutto ok, il Direttore dice un laconico “NO… mi dispiace. Non ti posso concedere il finanziamento”, e tu sei costretto/a a rivolgerti da qualche altra parte ed entri nella… FASE 5: l’imprenditore inizia un pellegrinaggio in altre banche, con altri Direttori e con altri addetti mutui a cui devi spiegare decine di volte la stessa cosa. Dopo avere esaurito le possibilità con le banche, inizia la… FASE 6: si rivolge a qualche altro finanziatore, per esempio una finanziaria, che inizia a fare altri calcoli, altre analisi e altre 1.000 cose che fanno solo perdere tempo… Finita questa fase con un altro buco nell’acqua, inizia la… FASE 7: l’imprenditore (cioè sempre TU) si rivolge a qualche finanziatore privato il quale vuole anche lui qualche garanzia sui prestiti che concede. Se anche questa fase si conclude con un nulla di fatto, non restano molte altre strade… Nel frattempo che l’imprenditore (cioè sempre TU) salta tra tutti questi ostacoli, il tempo passa in fretta e l’azienda cosa fa? Rischia il fallimento perché mancano i soldi… Vogliamo parlare dell’energia spesa e dello stress accumulato durante queste fasi? No, non c’è bisogno. Diciamo solo che l’imprenditore piuttosto che fare il suo mestiere, si ritrova a dover fare il procacciatore di soldi. Questo accade perchè, fin troppo spesso, gli imprenditori sono costretti a perdere tempo senza riuscire a risolvere in maniera efficace il problema, perché nelle aziende generalmente c’è una scarsa cultura finanziaria. L’imprenditore potrebbe essere molto più convincente, e raggiungere il suo obiettivo mettendolo, mettendosi in una situazione di maggior potere contrattuale, se solo conoscesse un paio di “cosette” sulla finanza aziendale!!! Infatti, sono pochissimi quegli imprenditori che prima di iniziare le affannose ricerche che abbiamo visto poco fa, si pongono invece un’altra domanda, molto più importante di quelle precedenti che abbiamo visto:

“Che tipo di soldi mi servono?”

Bella domanda, vero? E che cosa significa? Significa semplicemente che quando vai a chiedere un finanziamento, la cosa più importante da sapere (e quindi da dire…) non è: ”Direttore, mi servono 100.000 euro, me li presta?”, ma andare dallo stesso Direttore e fargli un discorsetto un pochino più complesso, che lo mette in condizioni di valutare diversamente il suo cliente, cioè TE! Infatti, è diverso andare dal Direttore e dire:”mi servono 100.000 euro per il nuovo impianto” dal dire:”Devo acquistare una nuova immobilizzazione che mi costa 65.000 euro, e dato che voglio rispettare la correlazione temporale tra investimenti e finanziamenti, ho bisogno di un finanziamento a lungo termine per 65.000 euro; inoltre, il ciclo di reintegro finanziario dell’investimento mi consentirà di restituire i soldi alla banca in 5 anni, compresi gli oneri finanziari sul capitale. Oltre a questi 65.000 euro, mi servono altri 35.000 euro di prestito di cassa, perché mi serve per finanziare il capitale circolante, che si reintegra nel breve-medio termine e quindi ho bisogno di rimanere “elastico”! Le faccio queste richieste specifiche per non compromettere l’equilibrio finanziario, e per mantenere alto il valore degli indici di solvibilità della mia azienda”. Scusa la complicatezza del discorso, ma questa si chiama competenza finanziaria! Significa sapere nel minimo dettaglio cosa sta accadendo ai conti dell’azienda. Significa conoscere nel dettaglio cosa dire e come dirlo. Significa essere percepito come un imprenditore competente! Purtroppo, però, sono pochissimi coloro che sanno fare certi discorsi a un Direttore di banca, e sono quelli che di solito non hanno problemi a farsi finanziare i loro investimenti.

Tu da che parte vuoi stare?

Vuoi subire passivamente quello che ti dice il Direttore di banca, e dipendere dai suoi “SI” o dai suoi “NO” senza possibilità di replicare, oppure vuoi avere maggiore potere contrattuale e conseguire i tuoi obiettivi, e farti quindi prestare i soldi che ti servono per la tua azienda? Se vuoi essere tra coloro che sanno “parlare tecnico” con un tecnico, allora c’è un’ottima notizia per TE!

Da oggi, anche TU puoi “rubare” i segreti della finanza aziendale, gli stessi che utilizzano i consulenti aziendali e i pochissimi imprenditori che non conoscono la parola “fallimento!”

Anche TU puoi conoscere ed applicare con estrema semplicità e immediatezza L’ABC della Finanza Aziendale , lo stesso che usano gli imprenditori di successo, i professionisti del settore e i “maghi” della finanza aziendale per affrontare con estrema cognizione e competenza qualunque aspetto della finanza aziendale ed essere competente e convincente quando parli dei tuoi soldi! Devi sapere, infatti, che ci sono delle vere e proprie “Regole d’Oro della Finanza Aziendale” che ogni imprenditore dovrebbe seguire per mantenere la sua azienda sempre sui binari dell’equilibrio finanziario e che sono FONDAMENTALI per:
  • Non commettere gli errori più comuni che fanno anche gli imprenditori più “navigati” quando hanno a che fare con la finanza della loro azienda;
  • Conoscere gli aspetti “segreti” del bilancio di esercizio che sono nascosti agli occhi della maggior parte delle persone, compresi gli addetti ai lavori;
  • Conoscere e applicare i principi fondamentali su cui è basata la gestione finanziaria dell’azienda, cioè quegli aspetti che i “maghi” della finanza tengono gelosamente nascosti e che non rivelano MAI ai loro clienti;
  • Avere la massima competenza finanziaria necessaria per “affrontare” direttori di banca, o qualsiasi altro finanziatore, e contrattare, quindi, condizioni di finanziamento più favorevoli;
  • Capire il vero stato di salute finanziaria della tua impresa o del tuo business, che è la cosa più importante della gestione aziendale, poiché se non ci sono i soldi…*******.
Se anche TU hai la convinzione generale secondo cui la finanza aziendale è una materia complicata e incomprensibile, noi ti diciamo che non è vero! Anzi:

Secondo noi non c’è niente di più falso!

E sai perché lo diciamo? Perché tutte le volte che abbiamo suggerito ai nostri clienti di applicare queste semplici ma efficacissime REGOLE SCONOSCIUTE abbiamo assistito a miracolosi risanamenti dei conti delle loro aziende!!! Infatti, tutto ciò che un tempo richiedeva tempi lunghi per essere appreso, oggi può essere presentato in un prodotto relativamente breve e di facile comprensione. È per questo che abbiamo deciso di condividere anche con TE:

Le Regole d’Oro della Finanza Aziendale

le-regole-d-oro-della-finanza-aziendale-ecover-in-blocco

“Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” contiene tutte quelle regole segrete sulla gestione della finanza di un’impresa che non si trovano scritte in nessun manuale in circolazione. Infatti, “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” non è stato realizzato da teorici o da intellettuali, ma è stato realizzato da chi sta quotidianamente a contatto con le imprese e con gli imprenditori e sa che parlare difficile non serve a niente e a nessuno! Stare a contatto con gli imprenditori ci ha permesso di capire tantissime cose pratiche e di notare una serie di errori che commettono in molti; quindi abbiamo sviluppato un sistema, unico in Italia, capace di fare comprendere a TUTTI quali sono le regole da seguire per gestire con efficacia la finanza di un’azienda. “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” usa una semplicità di linguaggio, un’immediatezza e una chiarezza che nessun manuale di finanza (e nemmeno nessun consulente) utilizza per dirti con altrettanta efficacia quello che devi effettivamente sapere sulla finanza aziendale! Infatti, grazie a “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” anche TU puoi sapere in modo semplice:
  • Quali sono i fondamentali della finanza aziendale su cui si basa tutta la corretta gestione finanziaria del tuo business;
  • Tutta la verità, che nessuno si sogna di dirti, sulla vera differenza tra finanza aziendale e finanza personale: come gestire in modo efficace l’una e l’altra;
  • Come leggere un bilancio in modo “finanziario”, cioè valutando con attenzione e competenza solo alcuni aspetti di questo documento, che poi sono quelli più importanti;
  • Come acquisire un’”ottica finanziaria” nella gestione del tuo business, evitando gli errori che commettono la stragrande maggioranza degli imprenditori;
  • Quali informazioni fondamentali puoi ottenere “leggendo” lo stato patrimoniale e il conto economico nell’ottica finanziaria;
  • Quali sono le vere interconnessioni tra i due documenti del bilancio: perché quello che accade nello stato patrimoniale inevitabilmente si riflette anche sul conto economico, e come gestire quello che accade in tutta tranquillità;
  • Tutti i segreti per capire, e gestire, le modalità di incasso e pagamento dei tuoi debiti e dei tuoi crediti nel rispetto dei principi fondamentali della finanza aziendale;
  • Quali sono i principi su cui si basa la finanza aziendale: la correlazione temporale e il ciclo di reintegro finanziario come “basi” per gestire correttamente il processo finanziario aziendale e salvaguardare l’equilibrio finanziario della gestione del tuo business;
  • Qual è, una volta per tutte, la vera differenza tra una crisi finanziaria e una crisi economica: due cose totalmente diverse che la maggior parte delle persone continua a chiamare nello stesso modo;
  • A cosa serve conoscere il tempo nell’ambito della finanza aziendale per parlare con un Direttore di banca e fargli capire la tua competenza in materia;
  • Come fare per essere più “forte” davanti al Direttore della TUA banca, e fargli capire che avete la stessa competenza in materia di soldi!
  • Come fare per capire, e gestire, il ciclo degli incassi e dei pagamenti nell’ambito della gestione del tuo business per evitare ripercussioni sulla cassa;
  • Come padroneggiare, con semplicità, le tecniche di analisi finanziaria e patrimoniale della tua azienda, e interpretarne i risultati, per incrementare la tua competenza finanziaria;
  • Come conquistare il “merito creditizio” da parte del sistema bancario e aumentare il “rating” che la Banca assegna a TE e alla tua azienda, prima di finanziarti;
  • Come tenere sempre sotto controllo tutti gli aspetti strategici fondamentali della finanza della tua azienda, utilizzando gli ******* più utilizzati nella prassi professionale;
  • Come distinguere il fabbisogno finanziario di cui hai effettivamente bisogno, senza farti “fregare” da chi ha più competenza di te in materia.
  • E tanto altro ancora…
“Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” è pieno di immagini e di esempi per rendere il TUO apprendimento il più facile e veloce possibile. Non diamo nulla per scontato e partiamo da esempi molto semplici per poi arrivare ad analizzare e risolvere casi reali molto complessi che sono lo specchio della realtà aziendale. Ne “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” abbiamo voluto dare il meglio di noi e della nostra esperienza, senza risparmiarci e senza tralasciare niente! Abbiamo analizzato punto per punto TUTTO quello che ti serve per procedere in modo totalmente autonomo nella sistemazione dei conti della tua azienda. In sintesi: Se stai cercando un vero e proprio METODO per conoscere tutti i segreti della finanza aziendale che ti sono utilissimi per mantenere la tua azienda in equilibrio finanziario, allora sei nel posto giusto!

Chi ha realizzato “Le Regole D’Oro della Finanza Aziendale? Perché dovrei fidarmi?

Giusto, queste ci sembrano domande sensate! “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” è stato realizzato dai consulenti della Società Impresa Sviluppo & Management, che opera nel mercato della consulenza alle imprese e nella formazione professionale e manageriale da circa dieci anni. I consulenti della Società Impresa Sviluppo & Management hanno più di dieci anni di esperienza diretta con il mondo delle imprese e con gli imprenditori, sia come consulenti che come formatori. Tutta questa esperienza è servita per conoscere le vere difficoltà che affrontano gli imprenditori quando hanno a che fare con la finanza della loro azienda. Il contatto diretto con gli imprenditori è servito per scoprire che quando si affrontano materie “difficili” come la finanza aziendale, occorre usare un’ARMA SEGRETA: la SEMPLICITA’!!! E’ per questo che citiamo spesso questa frase:

La formazione, al suo punto più alto, porta sempre alla semplicità!

Questo è quello in cui crediamo da sempre e che applichiamo quando dobbiamo svelare “Le Regole d’oro della Finanza Aziendale” a qualche cliente, per aiutarlo a rimettere in sesto le finanze della sua azienda! Abbiamo trasferito la nostra più che decennale esperienza nelle “Regole d’Oro della Finanza Aziendale” perché abbiamo voluto dare un’opportunità irripetibile a TUTTI gli imprenditori, i neo-imprenditori e gli aspiranti imprenditori che hanno in mente di fare un business ma che non conoscono i semplici trucchi che sono alla base della gestione finanziaria di un’azienda. Con Le Regole d’Oro della Finanza Aziendalevogliamo darti la possibilità di apprendere la “logica finanziaria” della gestione aziendale: perché non basta saper produrre un prodotto e saperlo vendere, per avere successo! È anche necessario sapere cosa fare per ottenere i finanziamenti necessari per mandare avanti l’azienda! Bene: se hai letto fino a qui, allora significa che hai un VERO interesse per quello che ti stiamo proponendo e significa che anche TU VUOI conoscere i segreti della finanza aziendale, senza spendere cifre spaventose in consulenze professionali! Acquista adesso, in tutta sicurezza:

Le Regole d’Oro della Finanza Aziendale

le-regole-d-oro-della-finanza-aziendale-ecover-in-blocco

Per venire incontro alle TUE esigenze, abbiamo deciso di realizzare “Le Regole d’Oro della Finanza Aziendale” in tre formati diversi: puoi scegliere la versione ed il formato che più ti si addice e che ti è più comoda da consultare, stando sempre comodamente a casa tua, sulla poltrona del tuo ufficio o dove preferisci.

E per la prima volta sul mercato italiano:

corso audio video Le regole d'oro della  finanza aziendale

DVD IN VIRTUAL SET

Le regole d’oro della

finanza aziendale

Oppure puoi sceglere tra i seguenti formati tradizionali:
ebook le regole d'oro della finanza aziendale

E-BOOK

Le regole d’oro della

finanza aziendale

dvd in virtual set Le regole d'oro della  finanza aziendale

AUDIO-VIDEO

Le regole d’oro della

finanza aziendale