LA PIANIFICAZIONE ECONOMICO – FINANZIARIA

la pianificazione economico-finanziaria
la pianificazione economico-finanziaria

La pianificazione economico-finanziaria di un’attività imprenditoriale è, forse, l’aspetto più importante dell’attività stessa la quale, prima di essere avviata, dovrebbe dapprima essere analizzata sia dal punto di vista economico che da quello finanziario.

Non ti vogliamo spaventare, nè scoraggiare, perché noi siamo qui per darti un aiuto concreto e per svelarti i “trucchi” che ti servono per fare bene il tuo business plan, e per incoraggiarti. Vogliamo solo essere realisti e sinceri: questa è la parte più complessa del business plan!

Fare la la pianificazione economico-finanziaria della tua idea di business significa, infatti, trasformare in dati economico-finanziari di previsione tutto quello che hai “raccontato” nella parte descrittiva. Ma vediamo come si fa la pianificazione della tua attività.

La pianificazione economico-finanziaria di un’idea di business: il punto di partenza

Cosa significa fare la pianificazione economico-finanziaria di un’idea imprenditoriale e, soprattutto: come si fa a da dove si parte? Partiamo dall’inizio dicendo che fare il “planning” della tua attività significa semplicemente che tutto quello che hai raccontato nella parte descrittiva del business plan (e cioè potenzialità di mercato, obiettivi di vendita, obiettivi di crescita eccetera) lo devi “tradurre” in numeri. E qui, di solito, cominciano i dolori…

Questa sezione è la fase cruciale e più importante per trasformare la tua idea in un business ed è in questa fase che la maggior parte degli aspiranti imprenditori (ma anche imprenditori già attivi e “navigati”) mollano i remi in barca. Questo accade  per un semplice motivo: chiunque ti presta soldi per finanziare il tuo potenziale business vuole sapere se sarai in grado di restituirgli i soldi che ti ha prestato! Sia che si tratti di una banca, di una finanziaria, dello Stato, di un amico, di un parente, ognuno vuole sapere se sarai in grado di restituire i soldi presi in prestito, con tanto di interessi. Perché altrimenti non te li presta…E questa verifica viene svolta attraverso la predisposizione di un bilancio preventivo (di durata almeno triennale) dal quale dovrà emergere che i ricavi che conseguirai negli anni successivi all’apertura della tua attività, saranno maggiori dei costi che sosterrai, e che le tue entrate monetarie saranno maggiori delle tue uscite monetarie!

Segui passo passo le indicazioni un po’ come se ti trovassi dentro un labirinto. Noi facciamo l’impossibile per svelarti le tecniche più efficaci per preparare un business plan vincente e convincente. Perché di questo si tratta: devi sapere convincere il potenziale finanziatore che la tua è un’idea economicamente valida!!! Se la tua ‘idea è economicamente valida, allora le probabilità di vedere finanziato il tuo progetto da qualcuno, salgono vertiginosamente!

Non ci resta che augurarti buon divertimento. Perchè, alla fine, di questo si tratta…

segue la sezione ” DESCRIZIONE DELL’INVESTIMENTO DA EFFETTUARE” –>