Prima che dicembre finisca … mettersi in proprio adesso conviene di più (e per tutto il 2015)

mettersi-in-proprioA fine dicembre sparirà il regime dei contribuenti minimi per come oggi lo conosciamo. Con l’inizio del nuovo anno, infatti, il cambio della normativa fiscale introdotta con la Legge di Stabilità non consentirà più di accedere a questo regime fiscale agevolato con le attuali facilitazioni ed aliquota bassissima.

[ATTENZIONE – aggiornamento del 17 febbraio 2015: prorogato il vecchio regime dei minimi per tutto il 2015, quindi questo articolo rimane valido per tutto il 2015!]

Proprio questo è quindi il momento opportuno per chi vuole mettersi in proprio con una piccola attività professionale o artigianale. Leggi questo articolo fino in fondo, potrebbe farti risparmiare decine di migliaia di euro in tasse! Continue reading “Prima che dicembre finisca … mettersi in proprio adesso conviene di più (e per tutto il 2015)”

START UP INNOVATIVE:AGEVOLAZIONI

Start up innative Smart & StartStart up innovative:agevolazioni concesse sotto forma di finanziamento agevolato (per le start up innovative del Nord e del Centro Italia) e sotto forma di contributo a fondo perduto (per le start up del Sud d’Italia) fino a 1 milione e mezzo di euro.

Le agevolazioni alle start up innovative sotto forma di contributo  a fondo perduto sono incentivi pubblici erogati alle imprese e che non devono essere restituiti; mentre le agevolazioni per le start up innovative sotto forma di finanziamento agevolato sono mutui che devono essere restituiti ma senza interessi e sena il rilascio di garanzie reali da parte dei soci.

Il Mise mette a disposizione delle start up innovative 200 milioni di euro attraverso il nuovo Bando Smart & Start che  copre le spese da sostenere per il 70%-80% . La copertura delle spese riguarda sia i costi per investimento sia i costi di gestione.

Possono partecipare al Bando le start up innovative che prevedono programmi di investimento tra i 100.000 euro e 1 milione e mezzo di euro.  Continue reading “START UP INNOVATIVE:AGEVOLAZIONI”

CONTRIBUTI PER LE START UP INNOVATIVE:REGIONE LAZIO

Start up innovativeContributi per le start up innovative:Regione Lazio mette a disposizione delle agevolazioni sotto forma di contributi  a fondo perduto per sostenere progetti di  impresa realizzati da start up innovative che hanno sede operativa nella Regione Lazio.

L’obiettivo del Bando è quello di sostenere la diffusione e lo sviluppo di START UP INNOVATIVE nel territorio regionale. Possono fare richiesta delle agevolazioni le imprese costituite da non più di 2 anni e imprese da costituire al momento della presentazione della domanda. Continue reading “CONTRIBUTI PER LE START UP INNOVATIVE:REGIONE LAZIO”

EXPO MILANO 2015:CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

Expo Milano 2015:contributi a fondo perduto
Expo Milano 2015:contributi a fondo perduto

Expo Milano 2015: contributi a fondo perduto per le imprese della Regione Lazio che intendono promuovere il territorio partecipando all’Expo.

La partecipazione all’Expo  Milano 2015 rappresenta per le PMI del Lazio un’opportunità per dare visibilità alle eccellenze produttive locali valorizzando le iniziative imprenditoriali di Roma e del Lazio. E non solo: la partecipazione all’Expo Milano 2015 è un ‘importante opportunità di business anche per gli operatori del settore del turismo che vogliono intercettare nuovi flussi turistici.

Partecipando all’ Expo 2015 di Milano le PMI della Regione Lazio possono sfruttare anche le opportunità di business rappresentate dalla presenza di milioni di imprenditori che operano in mercati mondiali  valorizzando le eccellenze nel settore agroalimentare, le risorse ambientali, i parchi, i luoghi storici e luoghi di pregio dell’intero territorio regionale.

Sono finanziati dal Bando progetti che hanno come obiettivo quello di promuovere la tradizione, la creatività e l’innovazione nell’ambito agroalimentare del territorio della Regione Lazio. Continue reading “EXPO MILANO 2015:CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO”

ACCESSO AL CREDITO

accesso al creditoAccesso al credito: in questo articolo vogliamo dare poche, chiare e semplici indicazioni per sapere come fare ad accedere ai prestiti per la copertura finanziaria di nuovi investimenti o per esigenze di liquidità.

Infatti, una delle esigenze prioritarie di qualsiasi imprenditore è data dalla possibilità di accedere ai finanziamenti in tempi rapidi, altrimenti il rischio che corre l’imprenditore è quello di vedere sfumare la possibilità di ottenere i fondi necessari per lo sviluppo della sua azienda. Molto spesso, purtroppo, accade una cosa particolare: l’impresa fa richiesta di fondi per il sostegno dei propri programmi di sviluppo e i soldi necessari per questo obiettivo arrivano dopo mesi dalla domanda effettuata quando, presumibilmente, l’imprenditore ha già trovato la soluzione. Infatti, spesso accade che le aziende già avviate e le aziende in fase di start up si trovano a dover accedere al credito per far fronte a due tipi di necessità aziendali che sono:

Continue reading “ACCESSO AL CREDITO”

CONTRIBUTI PER DISEGNI INDUSTRIALI

Contributi per disegni industriali
Contributi per disegni industriali

Contributi per disegni industriali: 5 milioni di euro sotto forma di prestiti a fondo perduto sono messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Unioncamere per coprire le spese che le imprese sostengono per la realizzazione di disegni industriali  e  di modelli industriali.

L’obiettivo del bando è quello  di accrescere la competitività delle imprese sui mercati nazionali ed esteri nell’ambito dei  disegni industriali e dei modelli industriali erogando risorse finanziarie sotto forma di prestiti a fondo perduto.

Possono accedere al bando dei contributi per disegni industriali, le imprese che al momento della presentazione della domanda hanno già registrato il disegno industriale  e/o il modello industriale e sono in possesso dei seguenti  requisiti: Continue reading “CONTRIBUTI PER DISEGNI INDUSTRIALI”

IL BUSINESS PLAN PER START UP

Il business plan per start up è lo strumento che viene utilizzato per valutare la fattibilità dell’idea di business. Il business plan serve per verificare 3 aspetti:

  • c’è un mercato che desidera il prodotto/servizio offerto? Se SI, è disposto a pagare un prezzo di vendita per averlo?
  • i ricavi generati dall’attività sono tali da coprire i costi?
  • ci sono i soldi per sostenere la copertura finanziaria per l’investimento iniziale?

Continue reading “IL BUSINESS PLAN PER START UP”

WORKSHOP SUL BUSINESS PLAN

Workshop sul business planWorkshop sul business plan organizzati per imparare a scrivere in totale autonomia il business plan dell’idea di business da realizzare e sviluppare.

Anche quest’anno Impresa Sviluppo & Management insieme all’IRFI – Azienda Speciale della CCIAA di Roma –  incontra tutti gli imprenditori e gli aspiranti imprenditori per fornire loro informazioni su come redigere un business plan chiaro, completo ed efficace.

La novità di questa edizione è rappresentata dalla formula del “workshop” che consente una modalità di apprendimento “interattiva”: infatti ciascun partecipante potrà applicare  i contenuti di quanto appreso confrontandosi e interagendo, durante le attività del  laboratorio di impresa, direttamente con i consulenti.

Continue reading “WORKSHOP SUL BUSINESS PLAN”

I finanziamenti a fondo perduto: cosa sono e chi può prenderli

I finanziamenti a fondo perduto: cosa sono e chi può ottenerli? Questa è stata, forse, la domanda più frequente che ci è stata posta in questi ultimi due anni dalla maggior parte dei navigatori che hanno frequentato il nostro sito i quali, di fronte al “mare magnum” dei finanziamenti più o meno agevolati e/o più o meno “a fondo perduto”, non sono riusciti (e tutt’ora non riescono) ad orientarsi.

Moltissimi di questi navigatori sono stati, poi, gli stessi che ci hanno chiamato al telefono e/o ci hanno scritto una e-mail per avere delucidazioni, chiarimenti, spiegazioni e consigli in diretta. Visto che questo sito esiste proprio per dare spiegazioni e per aiutare tutti coloro che hanno difficoltà a “tradurre” dall’ostrogoto all’italiano certe, oggi ho deciso di mettere nero su bianco tutto quello che so su questa tipologia di contributi a fondo perduto e a mutuo agevolato, con la speranza di essere utile.
Continue reading “I finanziamenti a fondo perduto: cosa sono e chi può prenderli”

CONTRIBUTI PER LA CALABRIA

Contributi per la Calabria
Contributi per la Calabria

Contributi per la Calabria: la Regione nell’ambito della gestione  dei residui  del POR FSER 2007- 2013 mette a disposizioni delle  imprese  più di 15 milioni di euro  sotto forma di contributi a fondo perduto.

I contributi  per la Calabria vengono erogati alle imprese che fanno nuovi investimenti per:

  • valorizzare la Rete Ecologica Regionale (RER) e tutelare la biodiversità;
  • migliorare la qualità dell‟ambiente;
  • incentivare il turismo sostenibile della regione Calabria;
  • creare e/o potenziare servizi per la fruizione culturale, turistica, sportiva e ricreativa delle risorse naturalistiche, collegati e integrati agli interventi di conservazione e valorizzazione;
  •  sviluppare micro-filiere imprenditoriali compatibili (imprese verdi) funzionali alla valorizzazione e gestione delle aree della Rete Ecologica;

Possono partecipare al bando  le  imprese già costituite e le imprese da costituire con sede legale e operativa nella Regione Calabria e che fanno nuovi investimenti nelle aree di questi comuni Continue reading “CONTRIBUTI PER LA CALABRIA”