Il rilancio delle aree industriali: legge 181/89

 

Il rilancio delle aree industriali, secondo le previsioni della legge 181/89, è un obiettivo prioritario delle politiche comunitarie.

Oggi sono qui perché devo dare dell informazioni importanti che riguardano un nuovo bando. Il bando riguarda il rilancio delle aree industriali soggette a crisi. Il bando fa parte del PON, che è il Piano Operativo Nazionale. Inizio subito con il dire che il Ministero dello Sviluppo Economico (MI.S.E.) ha messo in campo ben 165 milioni di euro. Questi soldi sono destinati ad interventi di riconversione e riqualificazione produttiva. Queste aree sono quelle interessate da situazioni di crisi industriale.

Il rilancio delle aree industriali: le aree interessate

Proprio perché parla di “rilancio delle aree industriali“, questo bando è rivolto solo ad alcune regioni. Queste regioni interessate dal bando sono solamente quattro:

Il rilancio delle aree industriali: le aree interessate
Il rilancio delle aree industriali: le aree interessate

Però, non tutto il territorio di queste quattro regioni è interessato da questo bando. Ci sono, infatti, dei vincoli molto particolari che riguardano delle aree ben specifiche. Vediamo di cosa si tratta.

Per ogni singola regione ci sono solo alcuni comuni interessati al finanziamento. Cominciamo e vedere queste quattro regioni. Iniziamo da regione Liguria. Per regione Liguria, sono interessati a questo bando i comuni Liguri del Sistema Locale del lavoro. In particolare, sono interessati Cairo Montenotte, vado Ligure, Quiliano e Villanova d’Albenga.

Per quanto riguarda, invece, regione Umbria, sono interessate al bando le aree del sistema Locale del lavoro di Terni. Per la regione Lazio sono interessate le aree sono quelle del Sistema Locale del lavoro di Frosinone. Infine, per regione Sardegna le aree interessate sono quelle del Polo Industriale di Porto Vesme, il Sistema Locale del Lavoro di Carbonia, Iglesias e Teulada. Infine, sempre in regione Sardegna, sono interessate le aree di Porto Torres e di Sassari.

Come abbiamo appena visto, il bando per il rilancio delle aree industriali non è rivolto a tutte le regioni e per le quattro regioni a cui è rivolto, bisogna andare a prendere in considerazione solo i territori di cui ti ho parlato poco fa.

Il rilancio delle aree industriali: a chi è rivolto il bando?

Vediamo, adesso, a chi è rivolto questo bando.

Come puoi vedere, il bando è rivolto alle Piccole e medie Imprese e alle Grandi Imprese. queste imprese devono avere una delle seguenti forme giuridiche:

  1. Società di capitali
  2. Società cooperative
  3. Società Consortili

Il rilancio delle aree industriali: le attività ammesse

La cosa importante è che le attività ammesse al finanziamento da questo bando sono le seguenti:

Il rilancio delle aree industriali: le attività ammesse
Il rilancio delle aree industriali: le attività ammesse

Cosa significa questo? Significa che possono fare richiesta di finanziamento a questo bando le aziende che operano nei settori che ho appena nominato. Quindi, chiaramente, queste aziende possono richiedere le agevolazioni previste dal bando.

Il rilancio delle aree industriali: le caratteristiche del finanziamento e delle agevolazioni

A proposito di agevolazioni, vediamo quali sono le caratteristiche del finanziamento. Come puoi vedere dalla slide, sono ammessi al finanziamento quei progetti con investimenti che partono da un minimo di 1,5 milioni di euro. Non è previsto un tetto massimo all’ammontare degli investimenti. Le agevolazioni che vengono concesse sono sotto forma di contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato.

Vediamo, ora, le caratteristiche delle agevolazioni. In questo caso, possiamo dire, tecnicamente, che:

  • l’ammontare del contributo
  • l’ammontare del finanziamento agevolato e
  • la durata del finanziamento

dipendono dalle caratteristiche del progetto. Cosa significa questa cosa? Significa che le caratteristiche che ti ho appena elencate verranno definite e delineate di volta in volta man mano che le imprese presentano i progetti.

Quindi, se desideri fare il business plan della tua iniziativa o vuoi maggiori informazioni, puoi contattarci:

  • allo 06.688.91.958 oppure
  • puoi inviare una email a questo indirizzo staff@businessplanvincente.com
  • Il rilancio delle aree industriali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *