Donna & Impresa: formula vincente?

Donna & impresa
Donna & impresa

Donna & impresa: perché questo titolo, per questo articolo?

Continua a leggere e capirai perché oggi parliamo di Donna & Impresa, dedicando alle donne questo articolo. Ti anticipiamo solo che, quest’anno, vogliamo festeggiare l’8 Marzo insieme a te…

Dopo una serie di e-mail e di telefonate che abbiamo ricevuto nei giorni (e anche mesi) passati da un numero imprecisato di donne che ci hanno chiesto informazioni, abbiamo ritenuto quasi doveroso affrontare un argomento che spesso viene considerato un po’ “ostico” e difficile poiché coinvolge alcune scelte esistenziali che, molto spesso, una donna si trova a dovere affrontare da sola e, in tantissimi casi, senza nemmeno il supporto di strumenti adeguati!

No..Non stiamo parlando di divorzi, situazioni familiari difficili, situazioni di violenza domestica oppure di problemi con i figli: per aiutare le donne ad affrontare (e risolvere) queste situazioni e queste difficoltà ci sono tantissimi professionisti e associazioni che, con molta più competenza rispetto a quella che (non) abbiamo noi, offrono varie tipologie di aiuto alle donne che devono risolvere certi problemi. Noi vogliamo parlare di altro, di altre scelte esistenziali difficili da fare…

Questo articolo, infatti, è dedicato a quelle donne che hanno deciso di cambiare radicalmente la loro vita, di cambiare il loro approccio al lavoro, di tagliare i rapporti con quel “capo” che le discrimina sul posto di lavoro e che hanno deciso di costruirsi un futuro diverso fatto di sacrifici ma anche di indipendenza e soddisfazioni. Stiamo parlando di quelle donne che non ce la fanno più a sopportare la pressione di qualcuno che, da loro, pretende sempre il massimo concedendo sempre il minimo, che non riconosce i loro meriti, le loro capacità, il loro intuito, la loro sensibilità. Stiamo parlando di quelle donne che vogliono dare sfogo alla loro creatività e alla loro competenza e che vogliono aprire le ali, vogliono volare e hanno deciso di farlo. Costi quel che costi…

Sono quelle donne che hanno deciso di affrontare una sfida personale andando contro tutto e tutti, contro i pronostici, contro i tabù e contro le loro paure e che, spesso, hanno bisogno solo di incoraggiamento e di qualche strumento tecnico per riuscire nel loro intento.

Si, esatto! Hai intuito bene: stiamo parlando di quelle donne che hanno deciso di mettersi a fare impresa!

Donna & Impresa: gli studi e le ricerche di mercato dicono che…

Per tentare di capire dove vogliamo andare a finire con questo articolo, dobbiamo necessariamente partire dall’inizio osservando, cioè, quello che accade normalmente nel mondo del lavoro e che , sicuramente, conosci anche tu per esperienza diretta oppure per sentito dire: tutti sappiamo che le donne, sul lavoro, per un motivo o per l’altro, in un modo o nell’altro, molto spesso sono discriminate. Senza perderci nell’elenco delle possibili discriminazioni e senza volere enumerare le infinite cause di disparità di trattamento (perché sono davvero troppe…), andiamo dritti al punto e poniamoci una domanda quanto mai strategica e attuale: perché, per una donna, è così difficile diventare un’imprenditrice di successo?

Si, questa è una domanda scomoda, lo sappiamo! Ma tentiamo di dare una riposta e, soprattutto, una possibile soluzione..

Le risposte a questa domanda possono essere davvero tante ma ci limitiamo a darti un’informazione e a commentarla insieme a te: lo sapevi che, tempo fa, negli USA,  è stato effettuato uno studio il quale ha evidenziato che,  ogni qualvolta si parla di “Aziende di successo” oppure di “Start-up innovative“, “Business” o cose del genere che riguardano il mondo imprenditoriale, i titolari di queste aziende sono quasi sempre di sesso maschile? (se vuoi sapere cos’è una start-up innovativa, clicca qui).

Ci hai mai fatto caso che ogni volta che si parla di grandi successi imprenditoriali, di aziende di importanza mondiale, di grandi innovazioni, di “idee geniali” e fatturati miliardari, la maggior parte delle volte c’è sempre il volto di un uomo associato a queste immagini? Hai mai notato che anche le riviste che riportano i numeri delle “prime 500 aziende a livello mondiale” oppure che riportano il nome dei “primi 100 più ricchi del mondo” e roba simile, parlano per lo più di uomini e non di donne? Si, probabilmente ci hai fatto caso anche tu. E vuoi sapere, a livello sociale, che tipo di messaggio arriva a tutti, non solo alle donne?

Arriva un messaggio molto semplice: il successo imprenditoriale è “roba per Uomini“. Punto.

Se a questo messaggio non scritto ma recitato quasi come un mantra ci vogliamo aggiungere anche il fatto che, di solito, la rappresentazione (anche cinematografica) che viene data dell’imprenditore di successo riporta la mente ai concetti di “forza”, “durezza”, “spregiudicatezza”, “determinazione” e “insensibilità” che sono tipicamente maschili, puoi capire con estrema semplicità che “la frittata è fatta” e che ulteriori commenti sono praticamente inutili poiché tutto ciò, a livello sociale, viene impostato e percepito come se “imprenditore” dovesse fare per forza rima con “uomo”.

E la conseguenza di tutto ciò qual è? La solita: le donne sono sistematicamente tagliate fuori dalle “stanze dei bottoni” e devono accontentarsi di ruoli di secondo piano. Tanto è vero che, da ogni parte, si parla di “Quote Rosa”, o cose del genere, come se la partecipazione delle donne alla vita politica, sociale ed economica fosse una sorta di concessione, una cosa “non dovuta” ma elargita con tanta generosità da un Essere Superiore che, ovviamente, non esiste e che dovrebbe essere uomo..

Tutto ciò viene impostato a livello sociale come se “imprenditore” dovesse fare per forza rima con “spregiudicatezza” e “durezza” e come se “imprenditore” deve essere solo un sostantivo maschile e non femminile e come se il successo nel lavoro dovesse essere cosa riservata agli uomini e mai alle donne.

Ma, per fortuna, le cose non stanno esattamente così perché c’è sempre qualcuna che dice “NO” a questa impostazione e decide di andare contro i pregiudizi e verso il suo successo e cerca di andare oltre questi preconcetti abbattendo i muri che la separano dal volo che ha tanto sognato e che ha diritto di fare!

Di chi stiamo parlando? Delle donne che hanno deciso di fare impresa.

Donna & Impresa: binomio vincente.

Ecco svelato il motivo per il quale tantissime donne ci hanno contattati per chiederci un aiuto concreto ed ecco il perché abbiamo deciso di festeggiare questo 8 marzo anche insieme a te! Molto spesso, infatti, sono proprio alcune caratteristiche tipiche delle donne a renderle più adatte degli uomini per ruoli imprenditoriali e/o dirigenziali. Caratteristiche quali l’empatia, la sensibilità, la creatività,  la cura del particolare, la capacità di ascoltare, la capacità di negoziare,  lo spirito di collaborazione e la capacità di comunicare e altre ancora rendono le donne indubbiamente adatte per ruoli imprenditoriali, con relativo successo annesso.

Ma per gestire un’azienda in modo efficiente e creativo e per andare incontro alla realizzazione di un sogno, occorrono anche alcune delle caratteristiche tipiche degli uomini, in un connubio finale quasi perfetto: pianificazione, determinazione, managerialità e capacità di raggiungere gli obiettivi prefissati a cui aggiungere la giusta dose di competenza tecnico-gestionale possono trasformare una donna in un’imprenditrice di sicuro successo!

E, a questo punto, torniamo alla domanda iniziale che ha ispirato questo articolo: è davvero così difficile, per una donna, diventare un’imprenditrice di successo? La risposta, a questo punto, è: “NO“! Quando una donna ha a disposizione gli stessi strumenti di cui dispone un uomo per gestire un’azienda, ha tutte le carte in regola per diventare un’imprenditrice di successo!!!

Di questo, noi siamo assolutamente convinti. E tu?

Questo è il motivo per il quale il prossimo martedì 8 Marzo 2016 abbiamo organizzato il seminario “DONNA & IMPRESA” durante il quale ti saranno illustrate le tecniche di management necessarie per gestire con successo la tua impresa!

Se anche tu vuoi partecipare al seminario, contattaci allo 06-688-91.958 oppure scrivici una e-mail a: staff@businessplanvincente.com

Donna & impresa
Donna & impresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 thoughts on “Donna & Impresa: formula vincente?

    1. Ciao Anna,

      al momento il corso è chiuso ma stiamo pensando di ripeterlo nel tempo senza aspettare il prossimo 8 Marzo 2017, vista l’altissima quantità di domande che stanno pervenendo. Se ti iscrivi alla nostra mailing list potrai essere aggiornata su tutte le nostre iniziative formative (a breve ce ne saranno tantissime). Per iscriverti alla nostra mailing list vai nel nostro sito e cerca, sul lato destro, “I 7 SEGRETI PER FARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO”; segui la procedura automatizzata con download gratuito del pdf e sarai iscritta alla nostra mailing list.

      Quando abbiamo notizie “fresche” di solito scriviamo un articolo con le caratteristiche del bando e poi mandiamo una mail a tutti gli iscritti alla mailing list.

    1. Ciao Maria Grazia,

      grazie per il “bravi” che hai scritto: si sente l’entusiasmo!
      Vorremmo far diventare questo “evento” dell’8 Marzo una cosa normale da fare con cadenza regolare affinché non sia un “evento” ma una cosa normale rivolta a tutte quelle donne che vogliono andare un po’ oltre, hanno deciso di essere imprenditrici e chiedono formazione.

      Per raggiungere questo obiettivo serve diffondere quanto più possibile il messaggio e abbiamo bisogno anche del tuo aiuto.

      Grazie ancora.

      1. Ciao Giancarlo,
        trovo davvero che abbiate avuto una splendida idea che condivido totalmente e spero di riuscire a partecipare.
        Sarò ben felice di diffondere, nel mio piccolo, questa iniziativa.

        Mi chiedevo e ti chiedo se avete in previsione di organizzare qualche incontro o meglio qualche lezione via web.
        Anche se mi rendo conto che socializzare di persona ha la sua importanza, per chi non è della vostra zona diventa difficoltoso.
        Grazie.

        1. Si, capisco che le distanze fanno diventare le cose un po’ più difficili.
          Però, proprio a proposito di quello che hai scritto, a breve inaugureremo un nuovo ciclo di formazione on line via Webinar così da poter rendere accessibile a più persone la formazione manageriale necessaria per gestire un’impresa con successo.

          Credo sia una cosa di massimo un paio di mesi: dato che sei nella nostra mailing list, al momento giusto manderemo una mail con la quale comunicheremo le novità (davvero interessanti) in arrivo.

          Come si dice? Stay tuned!!

          A prestissimo, allora. E buona giornata!

    1. Ciao Giovanna,

      grazie per i complimenti che ci hai fatti: fanno sempre piacere e stimolano a fare sempre meglio!