Business plan: tutto ciò che devi sapere per scriverne uno davvero efficace

business plan: cosa è e a chi serve?Quando si avvia un’azienda è di fondamentale importanza redigere il business plan per non incorrere in brutte sorprese!

Il business plan è il documento di pianificazione e serve per determinare gli obiettivi che l’imprenditore vuole raggiungere con la sua nuova impresa. Inoltre, indica la strategia che intende adoperare per raggiungerli. Inoltre, serve per evidenziare problemi e i pericoli che potrebbero presentarsi durante questo percorso.

Molto più spesso il business plan lo scrivi quando devi chiedere soldi a qualcuno. Questo qualcuno potrebbe essere la banca, un Ente pubblico o anche un Ente Europeo. Questi organismi spesso aprono un “bando pubblico” per sostenere e per dare i soldi alle imprese che ne hanno bisogno.

Se anche tu devi scrivere un business plan fatto davvero bene e che ti permetta di ottenere i soldi che devi chiedere, clicca qui per scoprire il nostro corso su come scrivere un business plan. Questo è un corso multimediale che ha già aiutato migliaia di imprenditori a scrivere il loro business plan professionale. E’ un corso adatto a te anche se non hai le competenze di un commercialista o di un contabile. Grazie a questo corso, migliaia di imprenditori hanno scritto il loro business plan e hanno ottenuto i finanziamenti di cui avevano bisogno.

Ma riprendiamo il discorso di cos’è un business plan esattamente. Esso viene creato per essere fornito agli intermediari finanziari (banche, finanziarie e assicurazioni) e serve per aiutarli a valutare il rischio intrinseco delle attività della nascente impresa. Oppure, serve per valutare una nuova idea di business per un’impresa già operativa. In questo modo si agevola la pratica per la concessione di un finanziamento e il calcolo del premio, nel caso l’imprenditore volesse garantire alla sua azienda un’adeguata copertura assicurativa.

Tuttavia, l’importanza del business plan non finisce qui. Infatti, esso è fondamentale anche nella creazione delle nuove aziende (le famose start-up) e serve per fare il controllo di gestione dopo che l’impresa è stata avviata.

L’aiuto che dà questo documento dipende dal modo in cui esso viene redatto, che prevede un elenco di domande a cui si deve rispondere in modo sintetico, ma non troppo. Man mano che l’imprenditore si pone le domande, si accorgerà in automatico dei punti deboli della sua idea.

Elenco adesso le domande che ti devi porre nel caso tu voglia scrivere il tuo business plan. Teni presente che, nel caso desideri sfruttare il business plan per le start-up, ci sono alcuni accorgimenti di cui dovrai tenere conto e che non sono presenti in quello standard, questo a motivo di alcune leggi speciali di agevolazione per alcuni tipi di imprese nascenti.

Continue reading “Business plan: tutto ciò che devi sapere per scriverne uno davvero efficace”