CONTRIBUTI PER DISEGNI INDUSTRIALI

Contributi per disegni industriali
Contributi per disegni industriali

Contributi per disegni industriali: 5 milioni di euro sotto forma di prestiti a fondo perduto sono messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Unioncamere per coprire le spese che le imprese sostengono per la realizzazione di disegni industriali  e  di modelli industriali.

L’obiettivo del bando è quello  di accrescere la competitività delle imprese sui mercati nazionali ed esteri nell’ambito dei  disegni industriali e dei modelli industriali erogando risorse finanziarie sotto forma di prestiti a fondo perduto.

Possono accedere al bando dei contributi per disegni industriali, le imprese che al momento della presentazione della domanda hanno già registrato il disegno industriale  e/o il modello industriale e sono in possesso dei seguenti  requisiti:

  • sono PMI
  • hanno sede legale e operativa In Italia
  • operano in tutti settori economici (è escluso dal bando il settore dell’agricoltura e della pesca)
  • sono iscritte al Registro delle Imprese
  • sono in regola con il pagamento del diritto annuale della CCIAA

Spese ammesse dal bando Contributi per Disegni Industriali

Il Bando dei contributi per disegni industriali copre le seguenti spese:

SPESE DI PRODUZIONE relative a disegni e modelli industriali

  • spese per la ricerca sull’utilizzo di nuovi materiali
  • spese per la realizzazione di prototipi e di stampi;
  • spese per consulenza tecnica relative alla catena produttiva;
  • spese per consulenza legale relativa alla catena produttiva;
  • spese per consulenze di marketing relative all’approccio al mercato;

I contributi per disegni industriali e/o modelli industriali coprono le spese di produzione fino all’80% per un massimo di 65.000 euro.

SPESE DI COMMERCIALIZZAZIONE relative a disegni e modelli industriali

  • spese per consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno industriale e/o modello industriale
  • spese di consulenza per l’analisi del mercato del disegno industriale e/o modello industriale;

I contributi per disegni industriali e/o modelli industriali coprono le spese di commercializzazione fino all’80% per un massimo di 15.000 euro.

Per ricevere i prestiti a fondo perduto  per disegni industriali occorre allegare alla domanda di finanziamento il business plan all’interno del quale occorre indicare:

  • le attività svolte dall’impresa;
  • i mercati in cui l’azienda offre i propri prodotti/servizi;
  • i titoli  di proprietà industriale posseduti dall’impresa: brevetti, marchi, disegni e/o modelli industriali;
  • i prodotti e/o servizi a cui l’impresa vuole applicare il disegno industriale e/o modello industriale;
  • i costi da sostenere per la produzione e la commercializzazione del disegno/modello industriale;

E’ possibile accedere ai contributi per disegni industriali tramite la compilazione on line del business plan a partire dal giorno 6 Novembre 2014 fino a esaurimento delle risorse finanziarie.

Per assistenza nella redazione del business plan e nella compilazione della domanda per l’accesso ai contributi per disegni industriali scrivi  a staff @businessplanvincente.com o telefona al numero 06.688.91.958 e fissa un appuntamento con uno dei nostri consulenti che ti segue in tutto l’iter per la domanda di accesso al contributo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *