CORSO: BUSINESS PLAN E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO DELLA REGIONE LAZIO

Il business plan e i contributi a fondo perduto della regione Lazio

Dopo il grande successo ottenuto con le prime cinque edizioni del corso “Business Plan e Contributi a fondo perduto“, ci risiamo: l’I.R.F.I. (Istituto Romano per la Formazione Imprenditoriale – Azienda Speciale della CCIAA di Roma e Provincia) ci ha chiesto di organizzare la sesta edizione del corso svolto nei mesi di Maggio e Giugno 2013 al quale hanno partecipato circa 100 persone e che ha riscosso davvero un grande successo!

Come nelle precedenti edizioni, il corso ha una serie di obiettivi prioritari il primo dei quali è indubbiamente la diffusione delle informazioni riguardanti i bandi pubblici di finanziamento della Regione Lazio già aperti e di prossima apertura. Un altro importante obiettivo è quello di dare ai partecipanti l’opportunità di redigere il business plan in modo autonomo scrivendo al suo interno tutte le informazioni che vanno scritte dando loro il giusto risalto nell’ambito del documento.

E ancora: obiettivo del corso è fornire ai partecipanti la “struttura” sulla base della quale si costruisce (e si scrive) il business plan.

Nell’ambito del programma del corso, e soprattutto alla luce delle domande che ci sono state poste nelle edizioni precedenti, saranno affrontate le tematiche più rilevanti e gli aspetti più ostici che solitamente rendono complicata la redazione di un piano di business da parte di un imprenditore. Stiamo parlando di tutti quegli aspetti che, per esempio, devono essere padroneggiati dall’imprenditore nel momento in cui si rivolge ad una banca per ottenere un finanziamento.

Il business plan e i contributi a fondo perduto della regione Lazio: programma del corso

In tal senso e per dare al corso un taglio quanto più “operativo” possibile,  il programma del corso affronta questi temi:

1) bandi pubblici di finanziamento per l’eccesso ai contributi;

2) il business plan: definizione e caratteristiche;

3)introduzione al business plan: descrizione dell’idea di business; descrizione della compagine sociale; descrizione del prodotto/servizio da vendere;

4) il piano di marketing;

5) il piano di produzione;

6) il piano economico-finanziario: piano degli investimenti e piano di copertura finanziaria; stima dei costi e dei ricavi; il bilancio di previsione (Stato Patrimoniale e Conto Economico previsionali).

Ma non solo: durante lo svolgimento del corso presenteremo dei veri e propri “Case History” di aziende che hanno ottenuto finanziameneti da parte dello Stato e/o da parte del circuito bancario tradizionale partendo da zero, con un capitale inziale di poche migliaia di euro!!!

Il seminario ha una durata complessiva di 16 ore e si svolgerà nelle giornate di:

Martedì 22 Ottobre 2013, dalle 14:30 alle 18:30

Martedì 29 Ottobre 2013, dalle 14:30 alle 18:30

Martedì 5 Novembre 2013, dalle 14:30 alle 18:30

Martedì 12 Novembre 2013, dalle 14:30 alle 18:30

I docenti che intervengono al corso siamo noi: Giancarlo Barbarisi e Paola De Marinis.

Per aderire all’iniziativa c’è da versare una quota di partecipazione  di € 150 + IVA presso l’amministrazione dell’IRFI.

Per partecipare al corso, puoi contattarci allo 06-688.91.958 dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:00 oppure puoi scrivere una e-mail a: staff@businessplanvincente.com

Ci vediamo presto al corso!

 

 

REGIONE LAZIO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE

Regione Lazio:finanziamenti agevolati alle imprese
Regione Lazio:finanziamenti agevolati alle imprese

Regione Lazio: finanziamenti agevolati alle imprese che hanno necessità di risorse monetarie per far fronte al pagamento degli ordini di acquisto e alle spese per nuovi investimenti.

Nell’ambito dell’utilizzo dei Fondi previsti dal POR FESR 2007-2013 la Regione Lazio mette a disposizione delle imprese 35 milioni di euro per la liquidità. In particolare gli imprenditori possono utilizzare questa misura per coprire esigenze finanziarie legate al:

  • capitale circolante ( magazzino, crediti e cassa)
  •  investimenti in beni strumentali

L’agevolazione è sotto forma di finanziamento a medio – lungo termine con tasso agevolato. Per accedere allo strumento di copertura finanziaria occorre allegare alla domanda anche il business plan in cui viene descritto il piano di sviluppo dell’impresa e i relativi flussi di cassa.

Il business plan deve contenere i seguenti elementi:

Continue reading “REGIONE LAZIO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE”

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO:CONTRATTI DI SVILUPPO

Contributi a fondo perduto: contratti di sviluppoContributi a fondo perduto: Contratti di Sviluppo per le Regioni della Campania, Puglia, Sicilia e Calabria e per la Provincia dell’Aquila.Contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati fino alla copertura del 75% dell’investimento  per le imprese italiane che operano nei settori industriale, turistico e commerciale. Il contratto di sviluppo coinvolge nella realizzazione del progetto di investimento: l’impresa (o più imprese), Invitalia ed eventualmente anche le amministrazioni pubbliche (se il progetto lo prevede).

Per accedere ai contributi a fondo perduto e  ai finanziamenti agevolati previsti dai contratti di sviluppo occorre presentare progetti di investimento che vanno minimo dai  7 milioni di euro ad un massimo di 30 milioni di euro ( il minimo e il massimo varia in base al settore di attività e alla tipologia di investimento). I progetti di investimento possono riguardare anche la realizzazione di infrastrutture di pubblico interesse.

Il  Contratto di Sviluppo finanzia progetti di investimento nei seguenti settori:

  • manifatturiero
  • estrattivo e della fornitura di energia (salvo i divieti e le limitazioni previste dalle normative UE)
  • commercio (solo alcuni settori)
  • alloggio e ristorazione
  •  informazione e comunicazione
  • trasporto (solo alcune attività)
  • magazzinaggio (solo alcune attività)
  • servizi (solo alcune attività)

Per accedere ai contributi a fondo perduto dei contratti di sviluppo occorre predisporre il business plan relativo al piano degli investimenti che si intende realizzare.I contributi a fondo perduto e i finanziamenti agevolati coprono fino al 75% delle spese per i seguenti investimenti:

  • acquisto del  suolo aziendale e sue sistemazioni: nel limite del 10% dell’investimento complessivo
  • opere murarie e assimilate
  • infrastrutture specifiche aziendali
  • macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica
  • mezzi mobili strettamente necessari al ciclo di produzione o per il trasporto in conservazione condizionata dei prodotti
  •  programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  • brevetti
  • licenze
  • know-how
  • conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi (fino al 50% dell’investimento).

Il business plan e la documentazione per l’accesso alle agevolazioni devono essere  inviato all’indirizzo di posta elettronica contrattidisviluppo@invitalia.it e presentata a:  Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A. – Finanza e Impresa-Via Calabria, 46 -00187 Roma.

Per assistenza nella compilazione della domanda e della stesura del business plan telefona allo 06.688.91.958 oppure scrivi a staff@businessplanvincente.com