REGIONE LAZIO: INCENTIVI ALLE IMPRESE

regione lazio incentivi alle impreseRegione Lazio: incentivi alle imprese che hanno sede legale e operativa nel territorio laziale. Gli incentivi concessi sono sotto forma di contributi a fondo perduto. Possono fare richiesta di questi contributi a fondo perduto le persone fisiche residenti nella Regione Lazio che al momento della presentazione della domanda sono disoccupate, oppure sono in mobilità, oppure sono in cassa integrazione, oppure sono occupate con contratti di lavoro NON a tempo indeterminato e con un reddito inferiore a 30.000 euro/annuo.

Per poter accedere a questi incentivi della Regione Lazio occorre fare nuovi investimenti per:

  1. la creazione di nuove imprese (che al momento della presentazione della domanda devono essere NON costituite)
  2. la creazione di spin off aziendali
  3. il subentro in attività già esistenti (la cui cessione deve avvenire tra parenti entro in sendo grado in modo gratuito)

I contributi  a fondo perduto vanno da un minimo di 30.000 euro ad un massimo di 75.000 euro a seconda che a farne richiesta sono uno, due o tre persone. Queste agevolazioni riguardano tutti i settori economici ad eccezione del settore dell’agricoltura, della pesca e dell’esportazione.

I contributi coprono le spese per gli investimenti e alcune spese di gestione (per esempio: spese per consulenze, spese notarili per avvio attività, spese per l’affitto dei locali, spese per la pubblicità, etc) previsti nel business plan. Per poter accedere agli incentivi occorre presentare la domanda e allegare il business plan in cui viene descritta l’idea imprenditoriale.

Il bando è aperto da oggi per 30 giorni. Le domande devono essere inviate tramite posta certificata all’indirizzo generazionelavoro2@pec.biclazio.it

Per scrivere il business plan per accedere agli incentivi della Regione Lazio puoi seguire questo modello:

http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

Per assistenza nella redazione del business plan  telefona allo 06.688.91.958 o scrivi a staff@businessplanvincente.com e fissa un appuntamento con uno dei nostri consulenti.

 

REGIONE LAZIO: CONTRIBUTI ALLE RETI DI IMPRESE

Regione Lazio: contributi alle reti di imprese

 

La Regione Lazio concede contributi a fondo perduto alle reti di imprese. Ciò vuol dire che le imprese con sede operativa nella Regione Lazio che vogliono fare un contratto di rete possono beneficiare di contributi a fondo perduto.

Per poter accedere ai contributi le imprese devono essere iscritte al  Registro delle Imprese, essere in regola con il DURC e non trovarsi in situazioni di amministrazione controllata e/o di fallimento.

Le imprese possono dar vita ai contratti di rete  per la condivisione delle conoscenze, per  la razionalizzazione dei costi  e per la capacità di innovazione.

I contributi a fondo perduto della Regione Lazio finanziano: progetti per la creazione di contratti di  reti tra almeno 3 PMI con sede nella Regione Lazio: sono finanziati progetti di  investimenti di minino 50.000  euro fino a 200.000 euro;progetti per investimenti di innovazione da parte di imprese già in rete: sono finanziati progetti di investimenti di minimo 250.000 euro;progetti per investimenti in Ricerca & Sviluppo da parte di imprese già in rete: sono finanziati progetti di investimento di minimo 2 milioni di euro.

Possono accedere alle agevolazioni della Regione Lazio  le imprese che operano in tutti i settori economici ad eccezione del settore dell’agricoltura, della pesca, del commercio, della riparazione di autoveicoli, del trasporto e del magazzinaggio, della ristorazione, dell’alloggio, assicurativo-finanziario, immobiliare, noleggio, agenzie di viaggio e istruzione.

Le  spese coperte dal contributo sono:

  • spese per le  attività di consulenza
  • spese per l’acquisto e la sistemazione del suolo aziendale (nel limite del 10%)
  • spese per le opere murarie (nel limite del 30%)
  • spese per acquisto di macchinari
  • spese per acquisto di impianti
  • spese per acquisto di attrezzature
  • spese per brevetti
  • spese per programmi informatici
  • spese per il personale (solo per i progetti di Ricerca & Sviluppo)

Per accedere ai contributi a fondo perduto occorre predisporre il business plan e allegarlo alla domanda da spedire in via telematica a  Sviluppo Lazio. Il bando è a sportello ed è aperto da oggi fino al 30 giugno 2014 salvo esaurimento delle risorse finanziarie prima della scadenza.