AVVIARE UN’IMPRESA CON FINANZIAMENTI PUBBLICI

avviare un’impresa con finanziamenti pubblici

Avviare un’impresa con finanziamenti pubblici è possibile perché il panorama dei finanziamenti offre si contributi a fondo perduto che finanziamenti agevolati. In particolare la legge 185/2000 sostiene i disoccupati e le persone in cerca di prima occupazione  nella realizzazione e nell’avvio di attività imprenditoriali. I fondi pubblici messi a disposizione  finanziano: il lavoro autonomo (cioè l’avvio di  ditte individuali), la microimpresa sotto forma di società di persone e l’avvio di società in franchising, purché il franchisor sia accreditato presso INVITALIA (clicca qui per maggiori informazioni).

Per accedere a questi contributi pubblici occorre presentare un business plan, per un arco temporale di almeno 5 anni) in cui viene descritta in modo dettagliata la business idea che si intende sviluppare. All’interno del business plan l’aspirante imprenditore  deve presentare l’idea, le motivazioni che lo hanno indotto a tale iniziativa nonchè gli aspetti che caratterizzano il mercato di riferimento.

Nella stesura del progetto di impresa occorre prestare molta attenzione alla descrizione del mercato, dell’area geografica di riferimento  e della tipologia di clientela che si intende servire. E non solo! Del mercato è bene descrivere anche la concorrenza: quote di mercato, caratteristiche dei prodotti e servizi offerti, punti di forza e di debolezza.

Avviare un’impresa con finanziamenti pubblici: cosa devi fare?

Ora analizziamo nello specifico le diverse possibilità che hai a disposizione per avviare un’impresa con finanziamenti pubblici:

Agevolazioni per il lavoro autonomo: questo tipo di agevolazione è rivolta a persone fisiche che vogliono avviare un’attività imprenditoriale sotto forma di ditta individuale. Per poter presentare la richiesta, le persone fisiche devono avere i seguenti requisiti:

  • devono avere 18 anni di età al momento della presentazione della domanda
  • NON devono avere contratti di lavoro dipendente, né contratti di lavoro a progetto, né essere titolari  di PARTITA  IVA, né devono esercitare già una professione e non devono essere già imprenditori. Insomma: le persone che vogliono accedere a questi fondi per avviare un’impresa con finanziamenti pubblici devono essere disoccupati o in cerca di prima occupazione;
  • devono essere residenti in Italia alla data del 1° gennaio 2000; oppure devono essere residenti in Italia da almeno 6 mesi al momento della domanda
  • la sede legale e operativa della ditta individuale deve essere nel territorio italiano

Si può fare la domanda per ottenere le agevolazioni per i seguenti settori: produzione di beni, fornitura di servizi e attività di commercio.  Le agevolazioni per avviare un’impresa coprono una parte di:

  • spese per investimenti: in particolare, si tratta di spese effettuate per “costruire” lo stato patrimoniale e cioè  costi per l’acquisto di attrezzature, di macchinari, di impianti; costi per l’acquisto di beni immateriali (software; brevetti; marchi; etc); costi per la ristrutturazione degli immobili;
  • spese di gestione: costi per l’acquisto di materiale di consumo, di semilavorati e prodotti finiti,; costi per l’acquisto di tutto ciò che serve per il processo produttivo; spese per utenze; spese per gli affitti dei locali dove si svolge l’attività; spese per oneri finanziari

Le agevolazioni previste sono di due tipi:

  • contributi a fondo perduto per la copertura degli investimenti ammissibili (fino ad un massimo di 15.494 euro) e per le spese di gestione del primo anno di attività (fino ad un massimo di 5.165 euro);
  • finanziamento agevolato (per la durata di 5 anni) per la copertura rimanente degli investimenti ammessi.

Se vuoi avviare un’impresa con i finanziamenti pubblici,  devi sapere che l’ammontare delle quote concesse sotto forme di contributo a fondo perduto e di finanziamento agevolato non sono predefinite ma variano e tengono conto di alcuni  aspetti come per esempio il settore ed il tipo di attività, l’ammontare degli investimenti e delle spese di gestione.

Agevolazioni per la microimpresa: si tratta di particolari forme di finanziamento studiate appositamente per avviare un’impresa con finanziamenti pubblici: in questo caso, queste agevolazioni sono rivolte alle persone fisiche che vogliono avviare un’attività imprenditoriale sotto forma di società in nome collettivo (Snc) o società in accomandita semplice (Sas). Possono presentare la domanda le microimprese  in cui almeno la metà dei soci ha i seguenti requisiti:

  • avere almeno 18 anni di età
  • NON devono avere contratti di lavoro dipendente, nè contratti di lavoro a progetto, nè essere titolari  di PARTITA  IVA, nè devono esercitare già una professione, nè tantomeno essere già imprenditori; insomma le persone che vogliono accedere a questi fondi devo essere disoccupati o in cerca di prima occupazione
  • devono essere residenti in Italia alla data del 1° gennaio 2000; oppure devono essere residenti in Italia da almeno 6 mesi al momento della domanda

Per accedere alle agevolazioni  le microimprese devono avere  la sede legale e operativa in Italia e devono produrre beni oppure fornire ed erogare servizi (da queste agevolazioni è escluso il commercio)

Anche per la microimpresa sono previste due tipologie di agevolazioni:

  • contributi a fondo perduto per la copertura  di una parte degli investimenti ammessi  e per le spese di gestione del primo anno di attività;
  • finanziamento agevolato (per la durata di 5 anni) per la copertura rimanente degli investimenti ammessi.

L’ammontare complessivo delle agevolazioni  per la microimpresa non può essere superiore a 100.000 euro. E’ tuttavia possibile ottenere la  copertura del 100% degli investimenti ammessi, che sono relativi a: acquisti per attrezzature, per macchinari, per impianti; acquisti di beni pluriennali di tipo immateriale (brevetti, software, etc); spese per ristrutturazione dei locali in cui viene svolta l’attività.

Agevolazioni per il franchising: sono particolari forme di finanziamento studiate appositamente per avviare un’impresa secondo la modalità del franchising. In tal senso, queste agevolazioni prevedono la possibilità di concedere  agevolazioni sotto forma di contributi a fondo perduto e di finanziamento agevolato alle persone fisiche, alle società di persone e alle società di capitali  che commercializzano beni e servizi con la formula del franchising. Le agevolazioni  finanziarie per questo tipo di iniziativa imprenditoriale non possono essere superiori  a 100.000 euro.

Avviare un'impresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

349 thoughts on “AVVIARE UN’IMPRESA CON FINANZIAMENTI PUBBLICI

  1. una micro impresa può accedere a bandi destinati per piccole e medie imprese?
    se si considerano come limiti massimi i valori descritti nella “Raccomandazione della Commissione: definizione di microimprese, piccole imprese e medie imprese” allora anche un’azienda con un fatturato di 1,2 mln di euro può rientrare nella definizione di piccola

    Vi sembra corretta questa interpretazione?
    avete esperienze di problemi analoghi?
    grazie

    1. Ciao Antonio,

      dipende dalle previsioni del bando: spesso i bandi si riferiscono alle “Piccole e Medie Imprese” (PMI) però, allo stesso tempo, ricomprendono in questa dizione anche le micro-imprese, secondo la definizione che hai scritto anche tu. La tua interpretazione è corretta nei limiti in cui il bando comprende sotto l’acronimo PMI, anche loe Microimprese. In alcuni casi, sono gli stessi bandi ad escludere le microimprese dalle previsioni di finanziamento delle PMI ma questi sono casi abbastanza rari.

  2. Ciao mi chiamo Anna e ho 45 anni, vorrei aprire una pensione per animali, addestramento e pet terapy a bologna. Devo crearla dal nulla, quindi trovare il terreno edificabile, o ristrutturare un casolare, fare eventuali allacciamenti, materiali, fornitori, ecc…Ci sono finanziamenti, i contributi a fondo perduto o agevolazioni fiscali per questo tipo di attività?
    grazie

    1. Ciao anna,

      purtroppo non posso rispondere alla tua domanda perché non ho una serie di informazioni che mi servono per farlo.
      Mi riferisco, ad esempio, alla Regione e alla provincia in cui risiedi; al codice ATECO dell’attività che vuoi intraprendere e ad un altro po’ di cose che servono per sapere se puoi fare ricorso ai finanziamenti pubblici.

      1. salve giancarlo sono carolina 25 anni nel 2014 ho aperto una ditta individuale dei trasporti dei camion, avevo le aggevolazioni sui dipendenti che x 3 anni nn pagavo i contributi .A gennaio 2016 o fatto la convertimento da ditta ad una srl mi sapresti dire se ho ancora le aggevolazioni sui dipendenti

        1. Ciao Carolina,

          per avere una risposta professionalmente valida in merito alla domanda che hai posto, ti conviene chiedere ad un commercialista poiché noi, pur avendo competenze nel settore fiscale e/ amministrativo contabile, non siamo commercialisti e, di conseguenza, rischieremmo di darti una risposta sbagliata.

          Mi spiace non esserti stato di aiuto ma la parte “gestione del personale/incentivi alle assunzioni” non è di nostra stretta competenza (noi, infatti, facciamo pianificazione di business..).

  3. Vorrei aprire una ditta che costruisce serramenti in alluminio e serramenti in metallo,acciaio nella regione Sicilia con mio fratello ho 40nni disoccupati e sappiamo fare solo questo, potremmo usufruire di qualche agevolazione
    Grazie

    1. Ciao Salvatore,

      al momento i bandi nazionali che concedono finanziamenti a fondo perduto sono fermi. Prova a fare una telefonata a Regione Sicilia e chiedi se ci sono bandi regionali che finanziano attività come quella che volete aprire tu e tuo fratello. Se la regione ti risponde che i bandi ci sono, ti diranno sicuramente di scrivere il business plan della tua iniziativa: a questo punto, puoi andare qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando migliaia di imprenditori a scrivere il business plan della loro idea in modo semplice, chiaro e professionale.

      E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando migliaia di imprebnditori a scrivere il business plan della loro idea di

  4. Buonasera, siamo n gruppo di 4 giovani tra i 23 e i 25 anni.
    Vorremmo aprire nella nostra città L’Aquila un Pub-Hostel eco-sostenibile (pannelli solari ibridi etc..).
    Gli investimenti per questo genere di attività di solito si aggirano intorno ai 400.000 euro comprensivo di: ristrutturazioni, licenze , arredamenti , pubblicità , impianti.
    Abbiamo scritto già un progetto di circa 30 pagine,dove lo spieghiamo nel dettaglio, scriviamo cosa vorremmo realizzare e come.
    Abbiamo fatto anche una ricercati di mercato e analizzato tutti i possibili competitor,scritto un business plan dove contempliamo investimento costi di gestione e ricavi in 5 anni.
    Adesso ci stiamo chiedendo quale sia il prossimo passo da fare,visto che a livello di fondi pubblici la situazione ci sembra piuttosto bloccata,almeno per quanto abbiamo potuto apprendere On-line.
    Come possiamo muoverci? a chi possiamo rivolgerci adesso?

    1. Ciao Federico,

      è vero: al momento i fondi pubblici (soprattutto quelli a fondo perduto) sono bloccati a livello nazionale.
      Occorre solo aspettare la riapertura del bandi. Non so quando accadrà, ma so per certo che saranno rifinanziati.
      Il prossimo passo, infatti, sarebbe proprio quello di presentare il business plan all’amministrazione competente per farsi dare il finanziamento giusto.

      Se, invece, volete passare per un’altra via (bancaria, per esempio) allora non c’è bisogno di aspettare, ma serve qualche cosa in più del business plan.

  5. mi chiamo graziano e sono
    un uomo di 54 anni sono disoccupato da 10 anni e sono invalido vorrei aprire una lavanderia a gettoni e vorrei che mi indirizzassero per un prestito a fondo perduto o a tasso agevolato premetto prendo una piccola pensione di invalido ordinario e abito a monserrato cagliari

    1. Ciao Graziano,

      in questo momento i bandi che concedono finanziamenti a fondo perduto sono fermi perché sono finiti i soldi e stanno provvedendo al rifinanziamento di alcuni bandi.
      Per sapere se ci sono delle possibilità per la tua idea, prova a fare una telefonata alla Regione Sardegna (di solito è l’Assessorato alle politiche produttive) e chiedi se c’è qualche bando che finanzia la tua lavanderia a gettoni. se c’è il bando, sicuramente ti chiederanno di scrivere il business plan della tua iniziativa.

      Se vuoi fare il business plan senza spendere una cifra eccessiva, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato migliaia di imprenditori a scrivere il business plan in modo semplice, chiaro e professionale.

  6. buongiorno sono simone e ho 30 anni e abbito a roma,
    io e mio fratello vogliamo aprire una ditta di giardinaggio e volevamo sapere se esistevano qualche contributo per questo settore?,per esempio volevamo cambiare il trattore agricolo.
    grazie

    1. Ciao Simone,

      per sapere se ci sono bandi pubblici di finanziamento per l’acquisto del trattore, sarebbe meglio fare una telefonata all’ISMEA (06.855.681) poiché è l’ente pubblico che si occupa dei finanziamenti al settore agricolo.

  7. Ciao sono Alice,ho 27 anni e sono di Salerno. Vorrei aprirmi una ludoteca/centro polifunzionale.Vorrei sapere se è possibile avere delle agevolazioni sul prestito..quali sono i passi da fare. Cordialmente

    1. Ciao Alice,

      prova a fare una telefonata a Regione Campania e chiedi informazioni sulla presenza di bandi specifici che finanziano attività come quella che vuoi fare tu perché noi, in questo momento, non abbiamo informazioni “fresche”. Se ti dicono che c’è il bando, allora ti diranno anche che devi scrivere il business plan della tua inziiativa.
      Se non sai come fare per scrivere il piano di impresa in modo semplice, chiaro e professionale, allora clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la guida pratica che ha aiuto migliaia di imprenditori a scrivere il loro piano di business in modo semplice e professionale.

  8. Salve, mi chiamo Iulia ho 21 anni e sono di torino sono disoccupata da piu di 2 anni e vorrei aprire un bar pero non so bene come funziona con il fidanzamento….

    1. Ciao Iulia,

      per i finanziamenti a fondo perduto, regione Piemonte è esclusa dai benefici di questo tipo però ci possono essere altre possibilità con altre tipologie di finanziamento come, per esempio, il fondo centrale di garanzia (se vuoi maggiori informazioni su questo bando, clicca qui).

      Chiedi informazioni a loro e poi, se ci sono tutti i requisiti di finanziabilità, ti chiederanno sicuramente di scrivere il business plan della tua idea: a questo punto puoi fare due cose:
      1) ci chiami per scriverti il business plan
      2) vai su questo link e acquisti la GUIDA PRATICA che ha aiutato tantissimi imprenditori a scrivere il business plan in modo semplice, autonomo e professionale.

  9. Buonasera, siamo Flavio 38 anni e Carmela 34 anni, marito e moglie e viviamo in Sicilia. Visto che il mio lavoro non va bene e mia moglie è disoccupata, avevamo intenzione di prendere in gestione una Pizzeria, facendola diventare anche una Paninoteca/Tavola calda, è se possibile più in là anche un piccolo ristorante, ma successivamente. Volevamo chiederle se ci sono finanziamenti a fondo perduto per aiutarci a realizzare questo piccolo sogno, e se ha consigli da darci. Grazie in anticipo, aspettiamo una sua risposta.

    1. Ciao Flavio,

      per sapere se ci sono finanziamenti oppure no, dovete verificare se il CODICE ATECO dell’attività che vuoi aprire rientra tra quelli ammessi al finanziamento. Se il codice ATECO è OK, allora devi procedere alla verifica degli altri requisiti di ingresso; se ci sono tutti i requisiti, devi scrivere il business plan da allegare alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un business plan in modo semplice, chiaro e professionale, clicca qui:

      businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la guida pratica più venduta in Italia e che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il loro piano di business.

  10. Salve, mi chiamo Francesca ho 33 anni, vivo in Sicilia in provincia di Catania, e sono disoccupata. Vorrei prendere in gestione un Ristorante/Pizzeria, e vorrei chiedervi tutte le informazioni a riguardo, se ci sono finanziamenti a fondo perduto o agevolazioni.
    Grazie

    1. Ciao Francesca,
      per avviare il ristorante/pizzeria puoi utilizzare le risorse messe a disposizione dal Mise. Si tratta di finanziamenti a tasso 0% da restituire in 8 anni. Sono finanziati progetti fino a 1 milione e mezzo di euro.

      Per conoscere requisiti e modalità di accesso, leggi questo linK:

      http://www.businessplanvincente.com/2014/02/finanziamenti-agevolatiautoimprenditorialita.html

      Se desideri essere assistita nella redazione del business plan e nellla compilazione della doomanda di finanziamento da uno dei nostri consulenti chiama al numero 06.688.91.958.

  11. ciao sono marta e ho 25 anni e sono disoccupata …vorrei aprire una toelettatura per cani e gatti a torino…ci sono agevolazioni per i giovani? cosa devo fare o dove devo guardare?

    1. Ciao Marta,

      per sapere se ci sono agevolazioni per aprire la toeletta per cani e gatti, dovresti fare una telefonata a Regione Piemonte (Assessorato alle Politiche Produttive) e chiedere a loro se ci sono bandi che finanziano attività come la tua. Se ti dicono di si, allora ti chiederanno sicuramente di scrivere il business plan della tua idea di business. Se hai bisogno di aiuto per scrivere il tuo business plan, puoi cliccare su questo link:

      businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato migliaia di imprenditori a scrivere il business plan in modo semplice, professionale e chiaro.

  12. Salve mi chiamo Andrea ho 26 anni sono disoccupato da circa 3 anni abito a Bronte provincia di Catania vorrei aprire un officina per auto ho già la struttura è una vecchia officina di circa 300 mq vorrei ristrutturata e portarla a norma ci sono agevolazioni? grazie

      1. Ciao Luigi,

        per fare domanda di finanziamento puoi chiamare direttamente INVITALIA e chiedere al oro tutte le informazioni utili poiché sapranno indirizzarti al meglio. Se ti danno l’OK per la tua idea di business e vuoi procedere, ti chiederanno sicuramente di scrivere il business plan della tua idea; se non sai come fare per scriverlo e vuoi avvalerti della nostra consulenza, contattaci allo 06-688.91.958 oppure scrivici una e-mail a: staff@businessplanvincente.com

        Se, invece, vuoi fare il business plan in totale autonomia risparmiando i soldi della nostra consulenza, clicca su questo link:

        businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

        E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando migliaia di imprenditori a scrivere la loro idea di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  13. salve buongiorno,volevo chiedervi visto che sono disoccupato e sono 2 anni che non riesco a trovare lavoro,ho pensato di mettermi in proprio,ho 22 anni,pensavo di aprire una ferramenta nel mio paese in provincia di benevento come posso fare per accedere ai fondi per attività giovanili a fondo perduto?? grazie attendo risposta

    1. Ciao Luciano,

      per avere accesso ai fondi che ti servono per aprire la tua attività, prova a fare una telefonata ad INVITALIA e chiedi a loro tutte le informazioni necessarie. Se ti danno l’OK e ti dicono che ci sono bandi aperti che possono fare al caso tuo e devi scrivere il business plan della tua idea (te lo chiedono al 100%), allora contattaci allo 06-688.91.958 oppure scrivici una mail a: staff@businessplanvincente.com

  14. ho pensato e realizzato prototipalmente due prodotti regolarmente brevettati e ben visti dagli addetti ai lavori, di mia conoscenza per via della stessa attività, che ho provveduto a contattare per valutare il pensiero del mercato, in questo caso proprio dagli utilizzatori.
    I prodotti sono innovativi, facilitanti le opere di applicazione e di numeri interessanti. Il problema è che per produrre non ho soldi e quindi chiedo, con delicatezza, se ci sono metodi di finanziamento ad esempio tipo “merchant bank” o altri purchè permettano di pagare le fatture (non mi interessa avere soldi in mano). Chiaramente ritengo giusto che l’eventuale affiancatore preventivamente verifichi tutto quanto ritenga opportuno per il suo convincimento. Nonostante la ex Banca di Marino mi disse di non farmi venire le idee perchè senza soldi, io non ho mai desistito. Chiaramente non intendo finanziamenti “acchiappa tutto”. Grazie della gentile attenzione f.to Francesco Angelini

  15. Salve tra pochi mesi compio 18 anni e vorrei iniziare a costruirmi un piccolo lavoro in proprio a roma.
    Mi è sempre piaciuto avere tipo un ape attrezzato a mo’ di birra salsicce e arrosticini da vendere al minuto girando per la mia fantastica ma caotica citta di Roma.
    Pensate che cosa posso fare per eventualmente essere aiutato nella direzione giusta e magari godere di qualche piccola agevolazione . GRAZIE aspetto una vostra risposta

    1. Ciao Lorenzo,

      bisognerebbe capire se l’attività che vuoi avviare rientra nell’ambito di quelle finanziabili con i bandi pubblici. Occorre, poi, verificare una serie di altri requisiti di accesso ai bandi. E, poi, dovremmo sapere se hai bisogno anche del finanziamento a fondo perduto oppure ti può andare bene anche un finanziamento a prestito agevolato. Una volta chiariti questi aspetti, non ti resta che scrivere il business plan e allegarlo alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare il piano di business, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che hai aiutato tantissimi imprenditori a scrivere il piano di impresa in modo semplice, professionale e chiaro.
      Se, invece, vuoi avvalerti dell’aiuto di uno dei nostri consulenti, puoi scrivere una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  16. Salve
    Mi chiamo Simone ho 29 anni e vorrei prendere in gestione un bar
    i proprietari hanno nello stesso luogo anche una tabaccheria loro si terrebbero la tabaccheria e io prenderei in gestione il bar.
    Ci sono dei finanziamenti o agevolazioni per chi ha 29 anni ( compiuti il 25 agosto 2015) oppure devo far forza su di me e basta?
    Grazie.

  17. Salve , sono un disoccupato di 44 anni che abita in sicilia nella provincia di (EN).
    Volevo aprire una attività ambulante di raccolta ferro e metalli ferrosi.
    La mia domanda è; se posso acquistare attrezzatura nella fattispecie camioncino , gru per la raccolta degli stessi usufruendo dei finanziamenti. Se posso acquistare un appezzamento di terreno per lo stoccaggio sempre usufruendo di finanziamenti .
    Ringraziandovi anticipatamente porgo distinti saluti . Ivano.

    1. Ciao Ivano,

      il bando per finanziare la tua idea di business c’è ma, al momento, è “fermo” per mancanza di fondi.
      Noi abbiamo motivo di credere che sarà ri-finanziato ma non sappiamo quando. Se fai un giro nel sito di INVITALIA e cerchi il bando “MICROIMPRESA”, verifica se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità (al bando) e, se li possiedi tutti appena lo ri-finanziano contattaci a questo indirizzo mail per scrivere il tuo business plan:

      staff@businessplanvincente.com

      Se, invece, vuoi scrivere il piano di impresa in modo autonomo e risparmiando un po’ di soldi, allora clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA per scrivere il business plan più venduta in Italia e ha aiutato tantissimi imprenditori a scrivere da zero il loro piano di business.

  18. ciaoo soo daniela ho 54 anni 23 anni di esperienza nel soccorso come volontaria in ambulanza chiamo dalla sardegna io vorrei aprire una azienda di trasporti per disabili vorrei sapere se c e il contributo a fondo perduto per acquistare un doblo per trasporti disabili grazie….

    1. Ciao Daniela,

      purtroppo, al momento, il bando che potrebbe fare al caso tuo risulta privo di fondi e, quindi, non è possibile farvi ricorso.
      Noi crediamo che sarà ri-finanziato a breve termine ma non sappiamo quando.
      Se, nel frattempo che lo rifinanziano, vuoi sapere qualcosa in più e vuoi sapere se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità (al bando), fai un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando “MICROIMPRESA” (che dovrebbe fare al caso tuo): leggi con attenzione tutto quello che c’è scritto e poi, se hai tutti i requisiti, chiamaci per la redazione del business plan che devi presentare allegato alla domanda di finanziamento.

      Se desideri scrivere il pipano di business in modo semplice e autonomo (risparmiando tantissimi soldi) clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha permesso a tantissimi imprenditori di scrivere il piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  19. Salve mi io ed un mio amico vorremmo aprire una tabaccheria,volevo sapere semplicemente se ci sono delle agevolazioni e se ci sono dei finanziamenti. E dove potrei andare per informarmi meglio

    1. Ciao Marcello,
      per poter dare una risposta alle tue domande occorre avere una serie di informazioni (che da ciò che hai scritto non emergono) tra cui:
      a) Regione in cui intendi aprire la tabaccheria;
      b) stato di occupazione ed età dei soci;
      c) forma giuridica con cui intendi svolgere l’attività ( ditta individuale? oppure Snc? o Sas? o Srl? o altro?)

      Tutte queste informazioni servono per poter individuare il bando più idoneo ai tuoi requisiti.

      Questo tipo di informazioni puoi richiederLe all’Assessorato alle Politiche Produttive del tuo Comune e/o della tua Regione.

  20. salve mi chiamo martina ho 23 anni io e il mio ragazzo che a 22 anni volevamo aprire un negozio di frutta e verdura a montefiascone provincia di vt e volevo sapere se ce un sussidio a fondo perduto

  21. salve ho 23 anni e sono di roma vorrei prelevare un negozio di articoli di ricambio per le vecchie auto fiat 500 il negozio si trova a roma e il proprietario chiede circa 30.000 euro per la licenza e il materiale che ce’ dentro. volevo sapere se potevo usufruire di qualche aiuto statale o regionale riguardo la legge 185/2000 e a chi rivolgersi per avere informazioni dettagliate. preciso che sono disoccupato. grazie

    1. Ciao Cristiano,

      purtroppo ru Roma e su Regione Lazio in generale non ci sono bandi che finanziano a fondo perduto un’attività come quella che hai descritto. Considera, poi, che i bandi di solito non finanziano l’acquisto di azienda e/o ramo di essa e, di conseguenza, la licenza di cui hai scritto non sarebbe finanziabile (rappresentando un “ramo” di azienda, cioè il suo avviamento, in sostanza..).

      Mi spiace non esserti stato di grande aiuto.

  22. Ciao mi chiamo Manuel ho 22 anni e sono disoccupato. Io e un mio amico anch’esso disoccupato stiano pensando di avviare un’attività in franchising in alessandria. Si tratta di di un negozio di abbigliamento e abbiamo già chiesto tutto ciò che serve ora stiamo cercando qualche finanziamento che potrebbe fare al caso nostro ma non sappiamo dove trovarlo. I soldi che servono sono davvero tanti a chi possiamo rivolgerci o a quale tipo di finanziamento dobbiamo fare affidamento?

    1. Ciao Manuel,

      per capire la tipologia giusta di finanziamento per avviare la vostra attività in franchising occorre approfondire questi aspetti:

      1) tipologia di forma giuridica che intende dare all’attività: Società di persone? società di capitali? o altro?
      2) importo delle spese da sostenere

      Se volete essere seguiti nella realizzazione della Vs attività da uno dei nostri consulenti telefona al numero 06.688.91.958 e fissa un appuntamento.

  23. Salve mi chiamo luca abito in prov di latina,ho 27 anni e vorrei aprire un’azienda agricola,in realta 2.
    ho un ettaro di terreno e un mio amico ne ha 3.
    nel mio ettaro di terreno agricolo vorremmo avviare un allevamento di lumache,vorrei sapere se ci sono delle agevolazioni a fondo perduto.
    mentre nei sui 3 ettari vorremmo avviare una coltivazione di kiwi,anche qui vorrei sapere se ci sono agevolazioni a fondo perduto. grazie in anticipo.

    1. Ciao Luca,

      per sapere se le due idee sono finanziabili ti conviene fare una telefonata all’ISMEA e chiedere a loro informazioni più dettagliate poiché io rischio di dirti cose errate. Se ti dicono che i finanziamenti ci sono e hai bisogno di scrivere il business plan, allora contattaci allo 06-688.91.958 oppure scrivici una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  24. mio marito vorrebbe creare un’officina per insegnare a giovani il suo lavoro cioe’ il meccanico data la sua grande esperienza vorrebbe trasferirla a giovani come potrebbe fare? ci sono aiuti pubblici? grazie

    1. Ciao Maria,

      per sapere se l’idea di tuo marito è finanziabile oppure no occorrono una serie di informazioni i più rispetto a quelle che ci hai dato. Se credi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una email a:

      staff@businessplanvincente.com

      e proveremo a darti qualche informazione.

  25. Buongiorno, ho 18 anni e lavoro come pizzaiolo da circa due anni. Vorrei prendere in gestione una pizzeria già avviata nella provincia di Roma, per la quale è richiesto un costo totale di gestione e di affitto locale di € 1400,00. Il fatturato è molto buono e credo sia una buona occasione. Il mio problema è che non ho denaro per pagare il deposito cauzionale che ammonterebbe a circa 8400,00.
    Vorrei sapere se esistono prestiti a fondo perduto o agevolati per una situazione come la mia.
    Saluti e grazie in anticipo per la risposta.

    1. Ciao Alessandro,

      su Roma il fondo perduto per un’attività come la tua non c’è, purtroppo. Per gli 8.400 euro cui hai fatto riferimento per il deposito hai provato a sentire una finanziaria?

      Un consiglio: oltre agli iniziali 8.400 euro necessari per il deposito cauzionale credo che tu debba avere bisogno di qualche euro in più per acquistare le materie prime necessarie alla produzione iniziale.

  26. salve: ho 48 anni ,e sono disoccupato da 4 anni, il mio grande sogno è stato aprire un allevamento bovino biologico, lo so che mi sono ricordato un po’ tardi , ma no ho avuto mai la possibilità di farlo , ora vorrei sapere se a 48 anni ci sono ancora delle scappatoie , la passione , c’è da parte mia , è c’è anche tanta grinta di valere per me , e per il prossimo.

  27. Ciao sono una ragazza di 25 anni , vorrei aprire un centro estetico in puglia posso accedere a qualche finanziamento a fondo perduto? Grazie della risposta

    1. Ciao Nikla,

      certo che puoi accedere a qualche finanziamento pubblico di cui una buona parte è a fondo perduto.
      Ci sono alcuni strumenti finanziari che ti possono aiutare nella fase di start-up della tua idea di business. Ognuno di essi richiede la compilazione del business plan che deve essere allegato alla domanda di finanziamento.

      Se vuoi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      e saremo lieti di darti l’aiuto che ti serve.

  28. Salve, sono una ragazza di 30 anni (laureata) e con il mio ragazzo (pizzaiolo) di 32. vorrei aprire una pizzeria nelle marche. Purtroppo non abbiamo un capitale e sto cercando informazioni su finanziamenti o agevolazioni possibili. Potreste consigliarci come approfondire? Grazie

    1. Ciao Susy,

      fare degli approfondimenti sulla materia “finanziamenti agevolati alle imprese” in un post di risposta a quello che hai scritto è cosa decisamente ardua, visto che la materia è abbastanza ampia (oltre che un pochino compessa..).

      Se hai bisogno di maggiori informazioni, puoi fare un giro nel sito di INVITALIA e cercare tra i vari bandi se ne esiste uno che faccia al caso tuo/vostro oppure puoi fare una telefonata a Regione Marche (di solito all’Assessorato alle Politiche Produttive) e chiedere informazioni in merito ad eventuali bandi regionali di Regione MArche.

      In ogni caso ti diranno che devi scrivere un business plan e che lo devi allegare alla domanda di finanziamento. se non sai come fare per scri vere un piano di impresa in modo professionale e vuoi risparmiare i soldi delle consulenze (come, per esempio, quelle nostre..) puoi cliccare qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      Questa è la GUIDA PRATICA che da quattro anni sta aiutando imprenditori e aspiranti imprenditori di tutti i tipi a scrivere in modo autonomo, semplice, chiaro e professionale il business plan della loro iniziativa economica.

    1. Ciao,

      se hai bisogno di informazioni per sapere se il minimarket è finanziabile oppure no, puoi provare a fare un giro nel sito di INVITALIA e verificare se in bandi come il “MICROIMPRESA” è prevista la finanziabilità di un minimarket (anche se mi sembra di no, perchè il commercio è escluso). In alternativa puoi provare a fare una telefonata a Regione Marche e chiedere a loro se ci sono bandi regionali (di cui, in questo momento, noi non abbiamo informazioni) che finanziano un’attività come quella che hai indicato.

  29. Salve sono un disoccupato di 23 anni e vorrei aprire un’attività a Torino di vendita di pezzi di ricambi a che devo chiedere per favore

    1. Ciao Paolo,

      non so cosa risponderti perchè non mi è chiaro se hai bisogno di finanziamenti pubblici, di un intervento finanziario da parte di una banca o di altro nè di quanto hai bisogno. OLtre a ciò, servirebbero una serie di informazioni aggiuntive che sono essenziali per definire meglio l’ambito di intervento pubblico e/o privato.

      Se credi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi mandarci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  30. Salve ho 26 anni vorrei aprire un negozio di abbigliamento a lucca o provincia.
    Ho trovato un fondo commerciale con canone locazione di 1400 euro.
    dovrei allestirlo e inserire la merce.
    Volevo avere indicazioni sul come iniziare e se ci sono agevolazioni.

    1. Ciao Daniela,

      in merito al “come iniziare” credo che sarebbe meglio se ti rivolgessi ad un commercialista poichè (mi sembra di capire..) le informazioni di cui hai bisogno riguardano più questioni di carattere amministrativo-contabile-fiscale piuttosto che questioni di pianificazione economico-finanziaria (che è l’oggetto della nostra attività).

      In merito alla domanda “ci sono agevolazioni?” devo rispondere con una domanda: stai cercando finanziamenti pubblici con una parte a fondo perduto (ossia lo stato ti “regala” una parte del finanziamento) oppure va bene anche un finanziamento tipico del circuito bancario (in tal senso mi riferisco a mutuo classico e/o per liquidità o simili..). In base a quello che ti serve cambia la risposta. Al momento, che io sappia, Regione Toscana non ha bandi aperti che eroghino finanziamenti a fondo perduto ma questo non esclude che li possa aprire nei prossimi tempi (ovviamente non so quando). Se, invece, hai bisogno di un intervento bancario, allora puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      e saremo lieti di darti una mano.

  31. Salve, ho 42 anni,sono al momento disoccupato, avrei intenzione di aprire un negozio di alimenti naturali,(per vegetariani e vegani); nella zona del Piemonte o della Liguria. Io ho un capitale di circa 25000 euro, ma non so se sono sufficienti. Volevo sapere se eventualmente c’era la possibilità di avere qualche forma di prestito.

    Grazie

    1. Ciao Marco,

      se necessiti di finanziamenti a fodno perduto (ossia soldi senza obbligo di restituzione) purtroppo Regione Piemonte (come tutte le Regioni del Nord) è fuori dai programmi di finanziamenti a fondo perduto poichè gli stessi fondi sono destinati alle regioni del Mezzogiorno. Questa, almeno, è la situazione allo stato attuale. Se, poi, Regione Piemonte è prossima all’apertura di qualche bando, non lo so.

      Se, invece, hai bisogno di finanziamenti diversi da quelli statali e quindi senza alcun tipo di fondo perduto, ci sono alcuni strumenti finanziari che potrebbero fare al caso tuo. Ti invito, se sei interessato, a contattarci allo 06-688.91.958 oppure a scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  32. Salvo sono un disoccupato, ho 25 anni e ho intenzione di aprirmi una attività,
    In quale comune finanziano per aprire una attività? nelle zone venete ?
    Aspetto un vostra risposta graz

    1. Ciao Marco,

      scusa per la risposta che sto per darti ma, di solito, certe cose funzionano al contrario rispetto a quello che hai scritto tu: le “zone venete” sono un pochino troppo ampie per poterti dare una risposta sensata e professionale ed è l’imprenditore che ci dice: “Voglio fare questo e quello, mi servono TOT soldi per finanziare l’idea e il TOT% dei soldi necessari li metto io. C’è qualche bando che mi aiuta a completare il piano dei finanziamenti?”.

      Scusa ancora la risposta (un po’ secca, capisco, ma tant’è..) ma credo che sia meglio che tu faccia prima un po’ di chiarezza in merito a quello che vuoi fare realmente (e non solo un lavoro qualsiaso..) e poi dopo cerchi i finanziamenti per attuarlo.

      1. ciao, ho 23 anni, disoccupato, avevo l’intenzione di avviare un beb con agriturismo in sicilia precisamente messina, ovviamente utilizzando solo i soldi dei bandi europei o regionali, la struttura gia esiste è da ristrutturare e da sistemare il terreno circostante. volevo sapere per questo tipo di attivita quanti soldi si potrebbero avere a fondo perduto!grazie

        1. Ciao Davide,

          hai scritto che vorresti avviare la tua attività “..ovviamente utilizzando solo i soldi dei bandi europei..”.
          Scusa se te lo scrivo chiaro e tondo, ma quell’ “ovviamente” non è ovvio nemmeno un po’!

          Lo Stato, prima di concedere finanziamenti, chiede al proponente (colui che propone l’idea di business) di mettere nell’iniziativa almeno un 30-35% dei soldi necessari alla copertura finanziaria degli investimenti da realizzare. Ciò significa che, se gli investimenti complessivi sono 100.000 euro, almeno 30-35.000 ce li deve mettere l’imprenditore di tasca sua. Se l’imprenditore non ci mette i soldi (per qualsiasi motivo) il progetto è “non ammissibile”: non prende i soldi, tanto per essere chiaro.

          Questo comportamento “strano” dello Stato (che condivido al 100%) deriva dal fatto che lo Stato chiede (giustamente) all’imprenditore una specie di “garanzia di serietà” e detta serietà viene valutata esattamente in base a quanti soldi l’imprenditore è disposto a rischiare di tasca sua.

          Diciamo che, detta in altro modo, sono capaci tutti a fare gli “imprenditori” senza rischiare i soldi propri.
          E, in questo caso uso “ovviamente”, nessun imprenditore che non rischia i propri soldi viene finanziato dallo Stato e nemmeno dalle Banche ma è destinato a tenere nel cassetto la sua idea di business..

          1. ok capito grazie per la risposta!, un altra cosa, avere la parita iva puo essere causa di esclusione per i bandi?

  33. Buongiorno, la mia ragazza di 25 anni vorrebbe aprire un bar, diciamo che l’acquisizione della licenza sarebbe di circa 100000 euro più 50000 per la ristrutturazione interna, a Verona. Canone di locazione di 2000 euro al mese. Ci sarebbe la possibilità di creare una società se convenisse di più.
    Riesce ad indicarmi un link adatto a questa richiesta per i vari tipi di finanziamento?
    grazie mille

    1. Ciao Francesco,

      purtroppo non so quale link indicarti soprattutto in merito all’acquisto della licenza che, di solito, non viene finanziato da nessun tipo di bando pubblico.

  34. Salve! volevo sapere se esistono finanziamenti a fondo perduto per le giovani donne o per i giovani sotto i 35 anni di età per aprire un laboratorio/atelier di pittura a torino . Se ci sono, quali sono i tempi e le modalità? ( vorrei acquistare un laboratorio che necessita di interventi di ristrutturazione per essere messo a norma o in alternativa affittare mensilmente). Grazie!

  35. buona sera !!
    volevo un informazione …sono disoccupato da un anno quasi….italiano
    non dovete farvi tradire dal nome…nel mio paese in fvg c’è un posto in affitto ex cartolibreria e panificio che volevo trasformare in una ferramenta …visto che la distanza per raggiungerne una sopratutto per le persone anziane è dura anche se solo 5 o 6 km…eè possibile avere un finanziamento a fondo perduto… solo per il materiale da mettere in vendita e per poter pagare i primi mesi di affitto grazie mille!!!!!

    1. Ciao Matthew,

      le informazioni che ci hai dato sono poche, per poterti dare una risposta sensata. Abbiamo, infatti, bisogno di sapere il codice ATECO della tua idea, dove risiedi, quanti anni hai e una serie di altre cose utili per capire se hai tutti i requisiti di accesso ai vari bandi.

      Se vuoi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  36. Salve a tutti,
    ho 29 anni,laureata,formata e disoccupata! Ho però un’idea: aprire un centro sociale polifunzionale per minori nella mia città (Torre del Greco, Napoli) che è totalmente sprovvista di una struttura simile, inoltre so dell’esistenza di stabili ristrutturati ma in completo disuso che potrebbero così essere riqualificati. Sono sola però con la mia bella idea (un sogno!), potrei godere di sovvenzioni, fondi (imprenditoria femminile ecc.) vorrei avere qualche informazione in più se è possibile. Grazie mille in anticipo!

    1. Ciao Valeria,

      ti do subito una buona notizia: la Campania è una delle regione d’Italia che gode di contributi pubblici molto interessanti sia dal punto di vista del “fondo perduto” (soldi che lo Stato ti “regala”) che al punto di vista del finanziamento agevolato.

      Se credi, puoi chiamarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      e cercheremo di darti una mano.

  37. salve a tutti, vorremmo io e il mio compagno aprire un locale stile saloon con eventi country e non, nell’astigiano.
    avremmo gia trovato la location da affittare e abbiamo parte dell’attrezzatura.
    esistono finanziamenti per realizzare questo progetto?
    grazie

  38. Buongiorno.
    Vorrei avviare , dal nulla , una falegnameria a Torino (TO). Purtuttavia non so nulla di finanziamenti a fondo perduto di matrice pubblica.
    Potreste indicarmi qualche link di riferimento ?
    Grazie per l’eventuale risposta.

    1. Ciao Alessio,

      per i link che hai chiesto, non saprei quale darti. Prova a fare una telefonata a Regione Piemonte e senti se ci sono bandi specifici per l’avviamento della tua attività.

  39. Buona sera
    siamo una ditta della prov. di forli stiamo cercando una diversificazione di attività per mantenere in vita la ditta e vorremmo ampliare l’oggetto sociale all’apertura di una ferramenta acquistandone una già esistente ma in dismissione per limiti di età
    Abbiamo possibilità di trovare qualche sostegno per l’investimento da sostenere
    Grazie

    1. Ciao Nazario,

      le indicazioni che mi hai fornito non mi consentono di darti una risposta esauriente e soddisfacente. Infatti, avrei bisogno di sapere, per esempio, la localizzazione dell’iniziativa, il codice ATECO, la presenza (o meno) di occupati/disoccupati e altre informazioni ancora.
      Considera, comunque, che in linea di massima nessun bando pubblico finanzia l’acquisito di azienda o ramo di essa mentre quasi tutti i bandi finanziano l’acquisto degli investimenti necessari allo svolgimento dell’attività, ivi comprese le opere di ristrutturazioni.

      Se hai bisogno di maggiori informazioni al riguardo, puoi chiamarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  40. Buona sera vorrei un i formazione vorrei aprire un girarrosto rosticceria. Da premettere ke ho gia esperiemza nel settore… volevo sapere sw io apro partita iva cn regolare società e do il via all’attività mio marito può successivamente cedermi i suoi titoli x i contributi sul bestiame… aspetto risposte al piu presto

    1. Ciao Marilena,

      per avviare la tua attività attingendo a finanziamenti pubblici è necessario avere qualche informazione in più: poichè in base al tuo stato di occupazione, al tipo di attività, al tipo di società (se ditta individuale, o altro), alla Regione dove intendi avviare il business, c’è la possibilità o meno di poter beneficiare della finanza agevolata.

      Pertanto se vuoi puoi compilare questo FORMAT, e re-inviarlo a staff@businessplanvincente.com e i nostri consulenti, se lo vorrai, faranno un’esame di pre-fattibilità per verificare se hai i requisiti per poter accedere a qualche bando.

  41. salve, sono lucia ho 25 anni e vorrei aprire un ristorante. nel caso si tratti di un locale libero non in vendita, quindi da affittare e gestire, come dovrei muovermi? ho diritto a dei finanziamenti statali? grazie mille

    1. Ciao Lucia,

      la domanda che hai posto è un po’ vaga nel senso che mancano alcune informazioni importanti per poterti rispondere in modo adeguato. In tal senso mi riferisco alla location dell’iniziativa; al codice ATECO della stessa; allo stato di disoccupazione/inoccupazione del proponente e altre informazioni ancora. Se credi, puoi farci una telefonata allo 06-688.91.958 oppure puoi mandarci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  42. Ciao, siamo 4 cugine tra i 25 e i 28 anni e vorremmo rilevare un tabbaccaio nella città di Roma. Il costo si aggira intorno ai 250.000 euro più alcune spese di ristrutturazione.Essenso disoccupati ci sono dei finanziamenti da parte della regione Lazio?
    Grazie!

    1. Ciao Nicole,

      per quanto riguarda l’acquisto di azienda o di ramo di essa, purtroppo nessun bando pubblico lo finanzia. I bandi pubblici, infatti, finanziano tutti gli investimenti (ristrutturazioni, mobili & arredi, impianti, macchinari e simili) ma non l’acquisto della tabaccheria.

      Per operazioni di questo tipo ci sono altri tipi di finanziamento ma sono tutti a mutuo agevolato (ossia: lo Stato non ti regala nemmeno un euro..).
      Se credi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una email a:

      staff@businessplanvincente.com

  43. Buona sera,
    Ho una bella casa in un paese medievale della provincia di Palermo, dove ho già effettuato lavori di restauro conservativo dei prospetti e delle coperture.
    Da sempre ho in mente il B&B, ma per fare ciò devo dare seguito ad una ristrutturazione globale degli interni e pertanto al rifacimento dei solai , delle nuove tramezzature, degli impianti , degli intonaci, delle colorazioni e degli infissi interni.
    Con il finanziamento della Microimpresa fino ad € 129.000, oltre all’acquisto di beni strumentali, posso realizzare tutto ciò?

    1. Buon giorno Gianni,

      il bando per la microimpresa copre solo una parte dei costi per le ristrutturazioni (rifacimento dei solai , delle nuove tramezzature, degli impianti , degli intonaci, delle colorazioni e degli infissi interni) pari al 10% delle agevolazioni.

    2. Ciao Gianni,

      il finanziamento da parte di INVITALIA con il Microimpresa copre le spese di ristrutturazione degli interni.
      Se hai bisogno di maggiori informazioni e devi scrivere il business plan da allegare alla domanda di finanziamento, puoi chiamarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  44. Salve,sono una donna di 46 in mobilità, ho fatto per anni l’OSS e sono interessata ad aprire un progetto assistenza per anziani in provincia di Reggio Emilia, non voglio appoggiarmi a società di Franchising ( tipo quelle pubblicate dai social) vorrei fare tutto io,corsi,progetto, ecc….
    Mi chiedevo ci sono finanziamenti?? Come e dove posso informarmi
    Grazie mille a chi mi risponderà
    Saluti a tutti
    Luisa

    1. Ciao Luisa,
      per poterti dare una risposta precisa abbiamo necessità di sapere:
      1) la forma giuridica dell’attività
      2) la composizione della compagine sociale (in termini di età, sesso e stato di occupazione)
      3) l’ammontare degli investimenti che intendi effettuare
      4) l’ammontare del finanziamento richiesto

      Queste informazioni ci sono necessarie per verificare la possibilità di accedere a fonti di finanza agevolata che però variano in base ai requisiti sopra descritti.

      Se vuoi puoi compilare questo FORMAT e re-inviarlo all’indirizzo staff@businessplanvincente.com. I nostri consulenti faranno un’esame di pre-fattibilità gratuito e ti diranno se ci sono strumenti finanziari per la copertura del tuo investimento.
      Ciao

    2. Ciao Luisa,

      per quanto riguarda iu finanziamenti dovremmo sapere almeno il codice ATECO dell’iniziativa poiché i bandi finanziano alcuni codici e altri no.
      Se hai bisogno di assistenza per la redazione del business plan da allegare alla domanda di (eventuale) finanziamento, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  45. Salve sono Alice ho 22 anni , vorrei aprire un attivita come pub .
    Ho sentito dire che non posso a causa della licenza. A causa di messa in regola non superiore a 2 anni.
    ..
    Se sapete qualche cosa in piú ,o leggi che aggevolano. fatemi sapere!
    Grazie !!

  46. Salve sono un giovane siciliana di 25 anni che, come tante persone di questi tempi, si trova senza un occupazione. Ho dunque pensato di provare a tirar su qualcosa di persona. Vorrei avviare un attivita che promuova e venda prodotti siciliani in tutta italia e anche all estero… la sede sarebbe in provincia di Palermo e l investimento totale sarebbe intorno ai 50.000 .
    Secondo voi otterrei i fondi necessari?

    1. Ciao Vincenzo,

      le informazioni che hai scritto sono poche per poter dare una risposta sensata alla tua domanda poiché occorre avere una serie di altre informazioni necessarie per verificare se sussistono (o meno) i presupposti per accedere a qualche bando pubblico di finanziamento. Se desideri avere qualche informazione, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

    1. Ciao Geanina,

      tutto dipende da che tipo di finanziamenti intendi ottenere. Se, infatti, hai bisogno di finanziamenti pubblici per aprire l’attività in franchising cui hai fatto riferimento avremmo bisogno di qualche informazione in più poiché la possibilità di ottenere finanziamenti pubblici dipende da alcuni aspetti fondamentali del business quali la location dell’iniziativa, il codice ATECO e altre ancora.

      Se hai necessità di maggiori informazioni puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una mail a:

      staff@businessplanvincente.com

  47. Salve, ho 34 anni a me mi hanno proposto di aprire partita iva per un conpartecipazione per la gestione di un impianto di distribuzione carburanti con autolavaggio annesso.
    O meglio, un la proprietà del Impianto mi darebbe in gestione a costo zero l’impianto, pero chiaramente io devo aprire partita iva (non so come si fa) e acquistare attrezzatura e materiali incluso il primo carico di carburante.
    Partiamo dal presupposto che io non ho un fondo economico personale, e attualmente svolgo una attività lavorativa da dipendente….
    Come devo fare o cosa posso fare e soprattutto rientro nei fondi..?

    1. Ciao Francesco,

      la possibilità di ottenere dei fondi per finanziare l’attività dipende da che cosa devi finanziare: partiamo dal presupposto che nessun bando pubblico finanzia l’acquisto di azienda o ramo di essa (e, quindi, è esclusa la possibilità che tu possa acquistare l’autolavaggio + l’impianto di distribuzione carburanti tramite finanziamenti agevolati di matrice pubblica); oltre a ciò, devi anche aggiungere che l’acquisto del carburante rientra nell’ambito del finanziamento dei costi di gestione (in tal senso, l’acquisto del primo carico rappresenta un approvvigionamento di materie prime che poi rivendi a prezzo maggiorato) e, purtroppo, non tutti i bandi finanziano le forniture. Mentre l’acquisto di attrezzature e macchinari vari per svolgere l’attività è previsto.

      Se eviti le ipotesi di finanziamento a fondo perduto e/o mutuo agevolato da parte dello Stato, allora puoi rivolgerti al Fondo Centrale di Garanzia (trovi le info a questo link).

      In ogni caso, ti chiederanno di scrivere il business plan della tua idea, soprattutto per verificare che sussistano le ipotesi di redditività dell’idea progettuale oppure no. Se il piano di impresa mette in evidenza una buona redditività, le probabilità di accedere ai finanziamenti aumentano.

      Se non sai come fare il business plan, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.
      Se hai bisogno di assistenza puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi mandarci una e-mail all’indirizzo:

      staff@businessplanvincente.com

  48. Buonasera
    sono una ragazza di 25 anni, io e mio marito che anche lui di 25 anni avremo intenzione di rilevare un supermercato e di aprirne uno nuovo. Vorremmo sapere se ci sono incentivi per l’acquisto visto che già ci sono i macchinari ecc…che soluzione potrete darci????

    1. Ciao Silvia,

      purtroppo i bandi pubblici di finanziamento NON finanziano l’acquisto di azienda o ramo di essa mentre, al contrario, finanziano gli investimenti necessari per lo sviluppo del business (e, in tal senso, mi riferisco a: impianti, macchinari, attrezzature, computer, registratori di cassa & simili).

  49. Salve,siamo due ragazzi di 22 anni di sorrento in provincia di napoli..siamo intenzionati ad aprire un negozio che rivenda prodotti per estestetista e parrucchiere…ci sono fondi?? Grazie

    1. Ciao Gioacchino,
      al momento per la Regione Campania c’è la possibilità di accedere ai fondi per la creazione e l’avvio di società in nome collettivo (Snc) o di società in accomandita semplice (Sas). Al momento della costituzione della società il 51% della compagine sociale deve essere rappresentata da persone NON OCCUPATE.
      Se vuoi essere seguito da uno dei nostri consulenti nella realizzazione della tua idea di business e nell’iter di accesso alle agevolazioni, compila questo FORMAT e invialo a staff@businessplanvincente.com
      Entro 48 ore riceverai una risposta dei nostri consulenti sulla fattibilità di accesso ai FONDI per l’avvio della tua iniziativa imprenditoriale.

  50. Ciao Hardeep
    sono un ragazzo di 24 anni, vorrei fare impresa con il mio amico che ha 25 anni, distribuzione sale marino, vivo nella regione dell’ emilia romagna c’è qualche possibilita’ per fare questo tipo di impresa con i fondi perduti pubblici?

  51. Salve, sono un ragazzo di 24 anni ed insieme a mio fratello, 22, ed un amico, 24, vorremmo avviare una paninoteca in un paese in provincia di Avellino. Tutti e tre disoccupati, vorrei avere informazioni per quanto riguarda contributi pubblici a fondo perduto…

    Vi ringrazio anticipatamente

  52. Vorrei aprire un sali e tabacchi potreste dirmi come posso avere finanziamenti a fondi perduto e come ottenerli realmente?
    Poiché poco tempo fa parlandone a un commercialista mi a detto di non poter fare nulla io ho 19 anni disoccupato e vivo in Italia.

  53. Buongiorno Fabio, vorrei aprire un affittacamere con cantina vini e piccolo ristorante a Govone (provincia di Cuneo, territorio Langa e Roero). Sono disoccupato e non ho un soldo. C’è la possibilità di ottenere un finanziamento a fondo perduto? Grazie e buon lavoro.
    Guido

    1. Ciao Guido,
      al momento per la provincia di Cuneo non sono previste agevolazioni a fondo perduto.
      Mi dispiace.

  54. Ciao volevo un informazione io volevo aprire una piccola concessionaria di auto usate qui a verona o come imprenditoria giovanile o femminile qualcuno sa dirmi qualcosa

  55. Gentili Responsabili,
    ho finito da qualche anno gli studi, come tanti sono in possesso di un titolo di laurea ma non riesco a trovare alcuna occupazione. Tuttavia ho una passione per l’handmade e da qualche tempo ho in mente un progetto. Sono siciliana ma vorrei aprire una piccola bottega di artigianato nella regione Piemonte, per esportare e promuovere i prodotti di piccoli artigiani isolani fuori dall’isola. Secondo voi ho qualche possibilità di ricevere un contributo, qualche agevolazione, magari per l’imprenditoria femminile o giovanile? Sono davvero disposta a lasciare la mia terra e vorrei che qualcuno mi incoraggiasse.
    Vi ringrazio in anticipo per l’attenzione.
    Buon lavoro

  56. Buongiorno, ho 47 anni e sono disoccupata da 16 mesi, risiedo a Roma e volevo sapere se é possibile accedere ad una qualsiasi facilitazione o fondo d investimento per l apertura di una attività di somministrazione come un wine bar, o altro.
    Grazie per l attenzione.

    1. Ciao Enrica,

      in questo momento i bandi aperti su Roma riguardano attività di carattere creativo nei settori moda, design, architettura e simili ma non l’apertura di un wine bar e/o simile. Questo per quanto riguarda i finanziamenti con agevolazione da parte dello Stato.

      Se, invece, hai bisogno di fondi di carattere bancario (nello specifico: liquidità per investimenti), c’è il fondo centrale di garanzia il quale è un nuovo strumento finanziario per il finanziamento di attività come la tua. Se hai bisogno di informazioni clicca su questo link: http://www.businessplanvincente.com/2014/06/fondo-centrale-garanzia-per-i-professionisti.html.

      Se vuoi rimanere aggiornata su comunicazioni riguardanti bandi & simili, scarica lo special report (gratuito) che trovi sul lato destro del sito e sarai iscritta nella nostra mailing list alla quale diamo comuncazioni periodiche in merito ai bandi nazionali, regionali e comunali.

  57. Salve,
    Io ed un mio carissimo amico, siamo molto motivati nell’apertura di un autonoleggio nel nostro paese in provincia di Bari.
    Essendo entrambi occupati come lavoratori dipendenti in aziende che si occupano di altro e non hanno a che fare con il noleggio delle auto, a quali finanziamenti possiamo accedere? E che tipo di società o impresa sarebbe più idonea alle nostre esigenze?
    Grazie in anticipo

    1. Ciao Angelo,

      per il tipo di attività che intendete avviare potete fare riferimento alle risorse finanziarie messe a disposizione dal Fondo Centrale di Garanzia.
      Per conoscere requisiti e modalità di accesso vi invio il link con gli approfondimenti:
      http://www.businessplanvincente.com/2014/06/finanziamenti-alle-pmi-professionisti.html
      Il tipo di attività non richiede una particolare forma giuridica, pertanto a voi scegliere quella che preferite; in una fase iniziale per contenere i costi potete anche optare per una società di persone.

      Per ulteriori approfondimenti potete contattarci allo 06.688.91.958 e fissare un appuntamento con uno dei nostri consulenti che vi seguirà nella realizzazione della vostra idea di business.

  58. Siamo un gruppo di quattro persone e vorremmo aprire una pizzeria d’asporto. con. angolo kebab e vendita di panini farciti con poi in seguito con vendita a tavolino .tutto questo in loc.budoni olbiaTempio . possiamo usufruire di qualche finanziamento a fondo perduto ?una di noi e disoccupata da piu di tre anni uno da un anno e altri due attualmente partime e tempo pieno.che domanda dobbiamo fare? e a chi?? Grazie da ora

    1. Ciao Francesco,
      per questo tipo di iniziativa potete utilizzare i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico.
      Di seguito invio il link con le modalità e i requisiti di accesso:
      http://www.businessplanvincente.com/2014/05/sicilia-sardegna-contributi-fondo-perduto.html
      Per approfondimenti su come fare ad avviare l’attività ed accedere ai fondi puoi contattarci al numero 06.688.91.958 e se lo vuoi un nostro consulente ti seguirà nella realizzazione della tua idea di business.
      Ciao

  59. salve,sarei intenzionata ad avviare una ludoteca a palermo..che tipo di prestito agevolato posso fare?sopratutto i tempi sono lunghi per l’attesa di una risposta positiva e quindi per i soldi?..grazie in anticipo

    1. Ciao Mary,

      puoi accedere ai fondi relativi all’autoimpiego per avviare la ludoteca. Si tratta di risorse messe a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico. Per partecipare occorre costituire una Snc o una Sas la cui maggioranza dei soci è formata da persone NON OCCUPATE e residenti in Italia da almeno 6 mesi al momento della presentazione della domanda.

      Ti invio il link relativo al bando:
      http://www.businessplanvincente.com/2014/05/sicilia-sardegna-contributi-fondo-perduto.html

      Per accedere al bando devi predisporre il business plan della ludoteca che vuoi avviare. Per scrivere il business plan puoi seguire questo modello:
      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      Se invece vuoi essere assistita da uno dei nostri consulenti nella redazione del business plan e nella compilazione della modulistica per l’accesso al Fondo, puoi scrivere a staff@businessplanvincente.com oppure telefonare allo 06.688.91.958.

  60. Salve,
    Abito in Calabria e ho 20 anni.
    Vorrei aprire un negozio di prodotti per estetica, avete qualche consiglio da darmi?
    Grazie!

    1. Ciao Francesca,
      per finanziare la tua iniziativa imprenditoriale puoi accedere ai contributi a fondo perduto fino a 129.000 euro. Per conoscere i requisiti di accesso al Bando ti inviamo il relativo link:
      http://www.businessplanvincente.com/2014/05/sicilia-sardegna-contributi-fondo-perduto.html

      Questi fondi al momento sono disponibili solo per le seguenti Regioni: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.
      Una volta che hai verificato l’esistenza dei requisiti per poter partecipare devi scrivere il business plan relativo al centro estetico che vuoi avviare. Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  61. Buonasera, vorrei prendere in gestione una macelleria. Vorrei sapere se c’è la possibilità di avere incentivi o agevolazioni. Che tipo di azienda mi consiglia? Ho 24 anni e sono della provincia di Genova. Grazie

    1. Ciao Laura,
      al momento per avviare un’attività commerciale nella Regione Liguria puoi accedere al Fondo Centrale di Garanzia.
      Per approfondire requisiti e modalità di accesso ti inviamo il relativo link del Fondo:
      http://www.businessplanvincente.com/2014/06/finanziamenti-alle-pmi-professionisti.html
      Una volta che hai verificato l’esistenza dei requisiti e ti interessa partecipare puoi contattare i nostri uffici per essere assistita da uno dei nostri consulenti.
      Ciao

  62. Ciao,
    Sono una mamma in maternità che tra un mese dovrei rientrare al lavoro però già sento che la mia situazione al lavoro è cambiata di quando era prima e probabilmente o sarò licenziata o mi dimetterò nei prossimi tre mesi (appena la mia bambina compie un anno). Mi è venuta idea di aprire un negozio d’usato per bambini. Vorrei sapere se nel mio caso potrei richiedere qualche finanziamento per aprire questa attività e dove dovrei rivolgermi per fare la domanda. (Abito nella zona di Lago di Garda). Se mi dimetto io, avrò lo stesso il diritto per richiedere il finanziamento? E se per fare la domanda bisogna avere solo il business plan e aspettare la risposta senza fare niente altro? Oppure potrei già portarmi avanti cercando locale, aprendo l’attività, visto che per ottenere la risposta bisogna aspettare dei mesi.

    1. Ciao Katerina,

      se ti dimetti o ti licenziano (speriamo di no..) non rappresenta un problema qualora tu decidessi di fare ricorso a qualche finanziamento.
      Considera che molti dei bandi di finanziamento di INVITALIA sono destinati proprio a persone disoccupate/inoccupate e arrivano a finanziare anche 516.000 euro. Se vuoi saperne di più, fai un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando MICROIMPRESA o il bando LAVORO AUTONOMO; verifica se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità richiesti e, se ce li hai tutti, non ti resta che scrivere il business plan della tua idea e presentarlo in allegato alla doamnda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business in modo semplice, chiaro e professionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha permesso a tantissimi imprenditori e aspiranti imprenditori di scrivere il piano di business. Se, invece, hai bisongo della nostra assistenza, puoi scriverci una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      oppure puoi contattarci allo 06-688.91.958

  63. vorrei aprire un negozio di collezionismo con caffetteria … un idea nuova e innovtiva … zona venezia … settore terziario ( come faccio ? )

  64. Salve sono un giovane di 31 anni e con la mia ragazza ASSISTENTE SOCIALE abbiamo pensato di attivare – di avviare un attività di LUDOTECA.
    Affitteremmo noi un locale.
    Vorremnmo sapere per chiedere finanziamenti per l’acquisto di tutto il materiale che serve in una LUDOTECA come devo fare?
    Quali sono le carte da presentare al Comune e alla Regione?

    Grazie.
    Attendo riscontro di risposta qui : aros83.ag@libero.it

    Distinti saluti
    ANTONIO.

  65. Buongiorno, siamo due giovani ragazzi disoccupati (30 anni ciascuno).
    Il ns. intento è quello di aprire un franchising di un supermercato.
    Sono titolare di un locale di 200 mq con parcheggio (25 autovetture.
    Se è possibile volevo sapere se è possibile attuare questo investimento tramite finanziamenti a fondo perduto (in quanto al mio scopo servono circa 200.000 €).
    Quindi se la risposta è affermativa, come muovermi e che procedimenti attuare per arrivare ad avere i fondi.
    Grazie in anticipo per la Vs. risposta.
    Saluti.

    1. Ciao Nicola,

      per accedere ai contributi a fondo perduto occorre prendere in considerazione una serie di aspetti:
      1) la Regione e/o il Comune dove intendi realizzare l’iniziativa
      2) la forma giuridica
      3) tipologia dei costi da sostenere
      Questo è il motivo per cui non posso darti una risposta precisa in questo post, perché non ho tutti questi dati. Se vuoi puoi scriverci più nel dettaglio a staff@businessplanvincente.com.

  66. Buongiorno,

    io e mia sorella vorremmo aprire una piccola attività – settore alimentare – nella regione Lombardia.
    Poste tutte le condizioni sopra elencate (età minima 18, no lavoro dipendente e/o PI, sede in Italia e cittadinanza italiana), a chi dovremmo rivolgerci e presentare il nostro business plan?

    Grazie mille

  67. Ciao , sono luigi 26 anni.
    Ho una seria intenzione di aprire una parafarmacia nel mio paese in puglia.
    Sono previsti finanziamenti per questo genere di attività?
    Accetto volentieri consigli.

  68. salve sono un ragazzo di 24 anni ah 7 anni che lavoro come meccanico e vorrei realizzare un’officina auto nella mia citta (palermo) vorrei fare un’azzienda snc.
    il mio progetto e un’officina completa di tutto anche come centro revisioni auto. come posso muovermi per ottenere un prestito.

    1. Ciao Anthony,

      se fai un giro nel sito di INVITALIA, cerca il bando “MICROIMPRESA” (per regione Sicilia è ancora attivo) e verifica se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità per ottenere un finanziamento (verifica, soprattutto, il CODICE ATECO). Se è tutto OK, non ti resta che scrivere il business plan e allegarlo alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business efficace, chiaro e porofessionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      oppure contattaci allo 06-688.91.958

      o, ancora, scrivici una e-mail a: staff@businessplanvincente.com

  69. vorrei aprire un piccolo caseficio però non ho sodi per anticipare vorrei un aiuto dallo stato xche nella vita sono stato svortunato con il lavoro che piaceva.sono disposto anche un incontro con un responzabile grazie il mio recapito(3497914312

  70. sak
    lve,
    sono jennifer ho 32anni diplomata sociopsicopedag abito a bergamo e sono disoccupata.
    vorrei aprire un baby pasrking. c’è qualce finanziamento bando o prestito a cui potermi rivolgere????
    lo vorrei aprire a brescia perchè ancora non ce ne sono.
    grazieeee
    jennifer.

    1. Ciao Jennifer,

      prova a fare un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando “MICROIMPRESA”; se leggi tra gli allegati, ce n’è uno che riguarda i requisiti di accesso e un altro che parla dei codici ATECO che sono finanziabili oppure no. Verifica se possiedi tutte le condizioni per accedere al finanziamento e poi inizia a scrivere il business plan perchè te lo chiedono al 100% (è requisito fondamentale).

      Se nel sito incontri difficoltà, telefona direttamente ad INVITALIA alla sede di Roma e fatti dire se hanno una sede distaccata a Bergamo (a Milano c’è..); se c’è la sede, vai direttamente a fare una visita e chiedi tutto quello di cui hai bisongo.

      Se INVITALIA non fa al caso tuo, allora fai una telefonata (o vai direttamente) in Regione Lombardia e chiedi se ci sono bandi regionali che finanziano attività come la tua perchè potrebbe essercene uno di cui noi qui a Roma non abbiamo notizia. Solitamente, l’Assessorato predisposto a questo tipo di attività è l’Assessorato alle politiche produttive.

      Se anche in Regione non ti convincono, fai la stessa trafila con la Provincia di BG e/o con il comune (sempre di BG). Una risposta (fosse anche solo negativa) arriverà di sicuro..

  71. Salve, sono uno studente universitario appassionato di cellulari ed informatica, mi diletto anche nella riparazione di cellulari, tablet e comuter. Mi piacerebbe aprire una piccola attività di riparazione nel mio paese di 12000 abitanti ed un solo negozio di telefonia e riparazione. Come devo affrontare la cosa ed è possibile avere finanziamenti pubblici grazie

  72. salve mi chiamo ivan e vorrei aprire una concessionaria di auto usate a caltanissetta in questo momento sto lavorando ma ad agosto mi scade il contratto vorrei sapere di preciso quale spesa dovrò affrontare io per avere diritto al prestito d’onore;vorrei fare una ditta individuale e poi che tipo di requisiti personali servono?cioè mi spiego meglio e come un finanziamento normale che bisogna nn essere scritto al crif o banalità varie…richiedono garanzie??grazie in anticipo cordiali saluti!!! ps:in poche parole una persona senza possibilità economiche può aprire una piccola ditta???e per il settore in cui voglio svolgere attività ci sono agevolazioni

    1. Ciao Ivan,

      rispondo subito alla tua ultima domanda (che è quella più importante, per certi versi..): in linea di massima una persona senza grandi possibilità economiche può aprire un’attività.

      Il problema, nel tuo caso, è dato dal tipo di attività che vuoi svolgere e per la quale servono un pò di soldi. Ti cistyo, a semplice titolo di esempio, i soldi per pagare l’affitto del locale in cui vuoi mettere le tue auto usate. Inoltre, servono anche i soldi per altre cose.
      Se hai, però, bisogno di maggiori delucidazioni, scrivici una e-mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      oppure chiamaci allo 06-688.91.958

  73. sono un ragazzo di 26 anni vorrei aprire un bar con una ragazza come posso fare x richiedere queste agevolazioni e cosa comprendono…zona bassano del grappa

  74. salve, vorrei aprire un officina elettrauto nella mia zona (calabria (cs) Scalea). volevo informazioni per quando riguarda i finanziamenti pubblici. Ringrazio anticipatamente. Salve

  75. ho letto un bel pó di questi domande e ritengo le vostre risposte abastanza chiari e di molto aiuto.
    Ho infatti appena spedito una richiesta anche io spero di avere risposta presto.
    Daniela

    1. Cioao Daniela,

      ben felici di esserti stati di aiuto nella compilazione del business plan.
      Non ci resta che augurarti gli “in bocca al lupo” per la tua idea di business.

  76. Salve, sono un infermiere in cerca di lavoro, ma visto l’andazzo non di certo positivo, vorrei cercare di aprire una Coop. di Assistenza a domicilio a gestione infermieristica. Detto ciò volevo sapere se esiste qualche tipo di aiuto statale che mi possa far realizzare tale progetto? Grazie per un eventuale risposta!

  77. Salve,vorrei aprire un attivita commerciale (vendita di bomboniere,articoli.regalo e /o abbigliamento) da solo o con la mia ragazza.. cosa devo fare?? A chi mi devo rivolgere?? Siamo dalla sicilia,provincia di caltanissetta.. grazie

    1. Ciao,

      se provi a fare un giro nel sito di INVITALIA e cerchi il bando “AUTOIMPRENDITORIALITA’, guarda tra gli allegati se hai tutti i requisiti richiesti per accedere al finanziamento. Se non trovi qualcosa di interessante, fai una telefonata a INVITALIA e chiedi a loro le delucidazioni di cui hai bisogno. Sicuramente, tra le tante cose, ti diranno anche che devi scrivere il business plan della tua idea perchè, poi, lo devi allegare alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare il piano d’impresa in modo autonomo, semplice e professionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ha iuatato e sta aioutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business della loro idea.

  78. Salve,vorrei aprire una nuova attivita`commerciale da solo o con la mia ragazza(vendita di bomboniere,articoli regalo e/o abbigliamento), che agevolazioni posso usufruire?? Siamo dalla.sicilia provincia di caltanissetta.. a chi mi devo rivolgere?? Grazie..

  79. Salve sono una neolaureata in scienze ambientali disoccupata con un tirocinio in atto di acquacoltura,vorrei aprire con un’altra ragazza (lei al momento è occupata) un impresa di acquacoltura in liguria…volevo chiederle se possiamo richiedere i finanziamenti giovanili ( abbiamo 26e31 anni)e quelli per le imprese femminili a fondo perduto…siamo entrambe residenti in Liguria.
    Grazie mille

    1. Ciao Martina,

      certo che potete fare richiesta di finanziamento per l’attività che hai descritto!!

      Per avere maggiori (e migliori) informazioni, però, ti consiglio di fare una telefonata ad INVITALIA oppure a fare un giro nel loro sito: infatti, INVITALIA gestisce una serie di bandi che sono rivolti ai giovani e che sono anche disoccupati (come il bando “MICROIMPRESA”) ma ci devono essere una serie di condizioni in più da rispettare per poter essere ammessi a finanziamento. Se ti danno l’OK (nel senso che tu e la tua amica avetye tutti i requisiti di accesso) non ti resta che scrivere il business plan perchè INVITALIA ve lo chiede al 100%, visto che è un requisito essenziale della domanda.

      Se non sai come fare per scrivere il tuo piano di business, clicca questo link:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      Questo e-book è una vera e propria GUIDA PRATICA che sta aiutando (e ha aiutato) tantissimi imprenditori a scrivere il piano d’impresa in modo semplice, chiaro e professionale e, in più, ti consente di risparmiare una notevole quantità di denaro per le consulenze.

  80. Volendo avviare un’attività agricola (frutteto a mele di qualità superiore composto da 500 piante), a chi potrei rivolgermi per avere informazioni? Grazie.

    1. Ciao Vincenzo,

      per avere informazioni puoi rivolgerti a noi telefonando al numero che trovi nella pagina del “CONTATTI” oppure mandando una e-mail a: staff@businessplanvincente.com.

      Se ci sono bandi pubblici che fanno al caso tuo, ricorda che poi devi scrivere il business plan della tua idea e poi presentarlo all’amministrazione insieme alla domanda di finanziamento.

  81. Buon giorno.
    Noi abbiamo sviluppato una nuova opportunità di business basata sulla nostra infrastruttura informatica ( http://www.ebizzers.net ) che da la possibilità di impiantare un business informatico vincente a tutti coloro che vogliano vendere servizi web ready made con fidelizzando i clienti in prima persona lasciando noi in background, e con il proprio marchio. Una sorta di franchising senza l obbligo di usare il nostro brand, ma completamente in white label. ( http://www.latuaoffertacloud.com )
    Ed allo stesso tempo cerchiamo un team vendita skillato a livello commerciale che possa aprirci mercato in italia, anche con escluisiva, dipende dai risultati e dalla forza vendita.
    Noi l opportunità di cui parlate nell articolo l abbiamo lanciata. Vediamo se qualcuno coglie al volo l occasione del futuro, e non solo del futuro, ma del presente, visto che non è un progetto ma ormai una realtà in cui i manager piu lungimiranti si stanno orientando per dare una marcia in piu al proprio business.
    Cordiali saluti.

  82. Salve io vorrei aprire una pasticceria a Carpi ma essendo disoccupata non dispongo dei soldi per poter avviarla,sapreste darmi qualche informazione su come comportarmi.Grazie

    1. Ciao Ramona,

      se hai bisongo di qualche info, te ne posso dare qualcuna.

      Allora: prima di tutto (e non lo faccio per scoraggiarti), un minimo di capitale, da parte tua, ci dovrebbe essere anche se non è del tutto impossibile “aprire” un’attività con pochissimi soldi (dipende da quanto è grande la pasticceria). Secondo poi, prima di fare qualsiasi cosa dovresti fare una piccola ricerca di mercato per cercare di capire se ci sono clienti disposti ad acquistare i tuoi dolci e quanto sarebbero disposti a pagarli. Se vuoi sapere come fare una ricerca di mercato, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/il-piano-di-marketing

      Dopo avere capito bene se hai un mercato a cui vendere i tuoi dolci (questo è l’aspetto più importante di qualsiasi business), dovresti scrivere il business plan della tua idea per capire se c’è (o non c’è) la convenienza economica a far partire l’attività. Traduci in numeri i dati che hai ottenuto dal piano di marketing e vedi se i ricavi “coprono” tutti i costi di gestione e ti avanza il margine di profotto che ritieni opportuno.

      Dopo avere fatto questi calcoli (assolutamente necessari per capire bene che fine potresti fare), fai un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando “MICROIMPRESA” oppure il bando “LAVORO AUTONOMO” e verifica se hai tutti i requisiti di accesso al bando; la prima cosa de verificare è se il CODICE ATECO della pasticceria rientra tra quelli finanziabili oppure no.

      Se INVITALIA non fa al caso tuo, allora chiama la provincia o il Comune di Modena e chiedi a loro se esistono bandio che potrebbero finanziare la tua attività.

      In ogni caso, chiunque ti chiederà di scrivere il business e di presentarlo allegato alla domanda di finanziamento; se non sai come fare per scrivere un piano d’impresa in modo semplice e che sia anche chiaro e professionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      Non è il solito manuale pieno di inutili argomenti ma è una vera e propria GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business della loro idea.

  83. Salve, il mio nome è Luca ed ho 39 anni. Abito a Catania e da diversi anni lavoro in nero senza certezze ne tanto meno futuro.
    Ho conseguito il diploma di Maestro di tennis e ormai da anni insegno questo sport per vivere.
    A dicembre del 2013 ho costituito un asd di cui sono presidente.
    Da pochi giorni sono venuto a conoscenza di un impianto sportivo (campi da tennis, calcio e club house) dismesso ormai da anni.
    Dovendo offrontare delle spese non indifferenti x la sua ripartenza, la proprietaria preferirebbe darlo in gestione e quindi mi chiedevo se ci sono finanziamenti a fondo perduto o altri adatti alla mia situazione… grazie

    luogo: CATANIA
    ditta: ASD SPORTIVA
    età proponente: 39 anni
    stato: lavoratore in nero/precario di fatto inoccupato

    1. Ciao Luca,

      molti bandi non finanziano le ASD ma moltissimi altri bandi, invece, le finanziano.

      In questo momento non ricordo se i vari bandi di INVITALIA possono fare al caso tuo, ma se fai un giro nel loro sito cerca il bando “MICROIMPRESA” e verifica se le ASD rientrano tre le attività ammesse a finanziamento. Se INVITALIA non finanzia, prova a fare una telefonata a Regione Sicilia (Assessorato alle politiche produttive) e chiedi se ci sono bandi regionali che finanziano le ASD. Puoi fare la stessa telefonataa anche alla Provincia e al Comune di Catania e chiedere se ci sono bandi provinciali e/o comunali.
      Prova a fare una telefonata anche al CONI, sezione “Credito Sportivo” e senti cosa dicono.

      Potrebbe darsi che la tua ricerca finisca con un “nulla di fatto” poichè è stata da poco aperta la nuova AGENDA 2014-2020 la quale contiene tutte le linee di finanziamento per il prossimi sei anni ma che, al momento, è ancora in attesa dei tempi della politica.

      Forse tra un paio di mesi il quadro dovrebbe essere un pochino più chiaro di oggi.

      In ogni caso, ti conviene iniziare a scrivere il tuo business plan perchè dovrai, comunque, allegarlo alla domanda di finanziamento che presenterai nel momento in cui aprirà qualche bando utile (e apre di sicuro..); in tal senso, ti do questo consiglio perchè così anticipi un pò i tempi, visto che tantissimi bandi funzionano “a plafond” ossia ad esaurimento risorse. Ciò significa che, a parità di tutte le condizioni, chi deposita prima la domanda di finanziamento ha più possibilità di ottenere i fondi.

      Se non sai come fare per scrivere un business plan in modo professionale, semplice e chiaro clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  84. ciao sono marco ho 39 anni vivo a torino e attualmente sono in cassa integrazione, la mia idea era quella di aprire una ferramenta vicino casa e volevo sapere se c’era la possibilità di avere un finanziamento a fondo perduto o agevolato e dove si possono richiedere…..grazie in anticipo ciao marco

    1. Cio Marco,

      se fai un giro nel sito di INVITALIA ci sono alcuni bandi pubblici di finanziamento che potrebbero fare al caso tuo: cerca il “MICROIMPRESA” oppure il “LAVORO AUTONOMO” e verifica se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità.

      Se ce li hai, non ti resta che scrivere il business plan della tua iniziativa e presentarlo allegato alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business chiaro, semplice e professionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prpdotti/come-fare-il-business-plan

  85. Ciao sono marco abito a Torino attualmente sono in cassa integrazione ma la mia intenzione era quella di aprire una ferramenta e volevo sapere se ci sono dei finanziamenti a fondo perduto per l’apertura di questo genere di attività e dove li posso richiedere. ….ringrazio in anticipo ciao marco

  86. Egregio Signor Riccardo, sono in Campania, precisamente in Angri (SA), gradirei sapere se attualmente ci sono finanziamenti a fondo perduto ed agevolati per la creazione di una nuova attività in forma di società di persone, con maggioranza di giovani sotto i 35 anni attualmente disoccupati,nell’attesa di un cortese cenno di riscontro, colgo l’occasione per porLe distinti saluti.

  87. Ciao sono Riccardo,abito in provincia di torino e vorrei sapere se posso accedere a degli aiuti/incentivi per avviare un attività di ambulante presso i mercati cittadini. Posso iniziare tale attività con 10/15000 euro. grazie!

    1. Ciao Riccardo,
      per il tipo di attività che vuoi avviare puoi fare riferimento ai fondi per l’autoimpiego previsti per le ditte individuali.
      Possono accedere a questa misura le persone fisiche che al momento della presentazione della domanda risultano INOCCUPATE e residenti in Italia da almeno 6 mesi.
      La misura finanzia fino a 25.000 euro: 50% sotto forma di contributi a fondo perduto; 50% sotto forma di finanziamento agevolato.
      Alla domanda devi allegare il business plan in cui descrivi la tua iniziativa imprenditoriale.
      Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è nel nostro BLOG e di cui ti indico il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

      1. grazie mille per la tempestiva risposta! mi sono appena rivolto all ufficio mip di Torino e ho fissato un appuntamento. Con loro inizierò un percorso seguito da dei tutor che mi accompagneranno fino al raggiungimento del mio obiettivo.

    1. Ciao Fatima,

      i soci di una soc. di persone dovrebbero essere almeno due; molto, però, dipende dal tipo di “assetto” societario che vuoi dare alla società stessa.

  88. ciao. scrivo da torino..io e una mia amica stiamo seriamente pensando di aprire un negozio con prodotti make up e altri prodotti di bellezza …vorrei avere qualche informazione dove rivolgerci per iniziare questa attività e se abbiamo diritto a qualche agevolazione.
    grazie
    tatiana

    1. Ciao Tatiana,

      per le attività al commercio è possibile accedere ai fondi dell’autoimpiego per l’avvio di ditte individuali.
      Per accedere a queste agevolazioni occorre che al momento della presentazione della domanda la persona che fa la richiesta sia INOCCUPATA e residente in Italia da almeno 6 mesi.

      Puoi ricevere agevolazioni fino a 25.000 euro di cui il 50% a fondo perduto e il 50% a tasso agevolato.
      Per accedere a queste agevolazioni devi presentare il business plan del negozio che vuoi avviare descrivendo:
      a) il tipo di prodotto/servizio che vendi
      b) la clientela che intendi servire
      c) i concorrenti che già operano nel mercato
      d) il prezzo di vendita dei prodotti/servizi che offri
      e) il costo relativo agli investimenti che devi realizzare: mobili e arredi, vetrine, scaffali, etc
      f) il costo relativo alle spese di gestione: affitto del locale, utenze, personale, pubblicità, etc
      g) la stima dei ricavi di vendita che ti consentono di verificare se riesci a recuperare i costi dell’investimento iniziale che devi sostenere e i costi per la copertura delle spese di gestione

      Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è nel nostro BLOG:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

      oppure puoi andare a questo indirizzo dove puoi trovare la risorsa giusta per scrivere il piano di business:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  89. buongiorno
    abito a saluzzo in provincia di Cuneo.
    Sono laureata in Teciche erboristiche.
    Si è presentata l’occasione di acquistare una erboristeria in un paese limitrofo; la richiesta è di circa 25 mila euro c.a. , solo per pagare i prodotti al prezzo di costo.
    Come posso ottenere un prestito a fondo perduto?
    grazie per l’attenzione
    Cecilia classe 89

    1. Ciao Cecilia,

      considera che i bandi NON finanziano l’acquisto di azienda e/o di ramo di azienda. Quindi se il finanziamento ti serve per acquistare il bar, purtroppo NON ci sono finanziamenti adeguati.

      Per ottenere un prestito a fondo perduto prova a dare un’occhiata all’interno del sito di INVITALIA (bando MICROIMPRESA o LAVORO AUTONOMO) oppure fai una telefonata a regione Piemonte (Assessorato alle politiche produttive) e chiedi informazioni sui bandi e sulle possibilità di finanziamento. Se INVITALIA e Regione non ti soddisfano, prova a fare una telefonata al comune di Cuneo e chiedi info a loro.

      Ricorda che, in ognuno dei csi citati (e anche quelli non citati) se ti danno l’OK ti chiederanno di scrivere il business plan, al 100%.

      Se non sai come fare per scriverlo, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  90. buon giorno sono una donna disoccupata ormai da diversi mesi e stavo pensando di aprire un’attività di ludoteca- spazio feste e baby sosta a ore.
    al momento però non ho fondi personali che mi aiutino a realizzare il mio sogno e vorrei sapere se con i miei 35 anni,
    posso trovare un finanziamento statale che mi aiuti a farlo.
    Grazie mille Lucilla

    1. Ciao Lucilla,
      per le persone non occupate che vogliono avviare un’attività imprenditoriale ci sono diverse opportunità.
      Dal tuo POST non è chiaro in quale Comune intendi avviare questa ludoteca pertanto mi limito a darti delle informazioni sui bandi a livello nazionale.
      Puoi pensare di avviare la tua ludoteca sotto forma di ditta individuale e ricevere contributi a fondo perduto e agevolazioni fino a 25.000 euro. Oppure un’ altra possibilità è quella di avviare la ludoteca sotto forma di società di persone e avere contributi a fondo perduto e agevolazioni fino a 129.000 euro.
      Per entrambe le soluzioni, alla domanda di richiesta delle agevolazioni, devi allegare il business plan in cui descrivi come intendi realizzare la ludoteca in termini di:
      1) tipologia di investimenti da effettuare
      2) ammontare degli investimenti
      3) copertura finanziaria dell’investimento
      3) tipologia di servizi che pensi di offrire
      4) target di clientela
      5) analisi della concorrenza
      6) stima dei costi di gestione
      7) stima dei ricavi

      Per scrivere il business plan della ludoteca puoi seguire il modello che è nel BLOG e di cui ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

      Sappi però che anche a livello regionale e comunale potrebbero esserci dei bandi aperti. Per avere informazioni per bandi “locali” puoi rivolgerti direttamente agli Assessorati alle Politiche Produttive del Comune e/o Regione.

  91. Salve,

    ho un quesito da porvi e spero mi rispondiate.

    Vorrei aprire un negozio online di informatica e mi sto operando per ottenere i finanziamenti pubblici.
    Sto iniziando a redigere il business plan, ma come faccio ad avere i prezzi dei grossisti se ancora non ho la partita iva?

    Mi serve avere almeno due listini da grossisti per ottenere i costi e ricavi come faccio a redigere il business plan se non ho questo dato? Sto cercando di contattare qualche grossista ma se non ho la partita iva non mi danno i prezzi.
    Vi ringrazio in anticipo.

    1. Ciao Rosy,

      in effetti non saprei cosa consigliarti poichè la strada che ti avrei indicata è quella per la quale hai scritto che NON FUNZIONA (ossia i grossisti non ti danno le informazioni se non fornisci parti IVA). Hai parlato a questi grossisiti della tua idea di business? Hai mostrato loro il tuo business plan? Prova a coinvolgerli direttamente nel business, forse si lasciano andare a qualche informazione.

  92. Buon giorno allo staff di businessplan,premesso che l’attività che vorrei aprire e per mia moglie quindi tutto a nome suo.
    Lei fa parte di una s.a.s. con sua madre e sua sorella di cui sua madre possiede il 50% ma la struttura è ubicata in un altra regione da dove viviamo precisamente in Basilicata mentre noi viviamo nelle Marche.
    Lei pratica nel campo della pasticceria e vorremmo sapere se può aprire un laboratorio di pasticceria in questa regione chiedendo fondi pubblici oppure essendo socia non lo può fare perchè vincolata dalla società di cui fa parte?
    Grzie in anticipo della risposta.

    1. Ciao Davide,
      l’accesso ai contributi pubblici varia da bando a bando: ci sono dei bandi i cui requisiti di accesso, ad esempio, sono l’età, lo stato di non occupazione, la residenza in una determinata area; etc; Altri bandi invece si rivolgono direttamente alle imprese già avviate e quindi possono partecipare persone fisiche che hanno quote di partecipazione anche in altre società.
      Ti suggerisco di rivolgerti all’Assessorato alle Politiche Produttive della Regione Marche o del Comune dove intendi avviare il laboratorio di pasticceria e verificare che tipo di bandi, ad oggi, sono aperti e i relativi requisiti di accesso.
      Alla domanda devi allegare il business plan relativo al laboratorio di pasticceria che vuoi avviare. Per scrivere il business plan puoi seguire questo modello:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  93. Salve sono della provincia di Pescara, o perso il lavoro da poco, ma ho intenzione di aprire una piccola ditta di giardinaggio con un socio, abbiamo meno di 25 anni, e vorrei sapere se ci sono finanziamenti a fondo perduto
    Ciao e grazie in anticipo

    1. Ciao Antonio,

      al momento non abbiamo notizie “fresche” sui bandi di finanziamento per regione Abruzzo.
      Prova a fare una telefonata in regione (di solito all’assessorato alle politiche produttive dovresti ottenere qualche risposta positiva..) e chiedi informazioni a loro poichè, sul territorio della regione, meglio di loro non può saperlo nessuno.

      Noi, infatti, abbiamo delle informazioni a livello nazionale e anche a livello regionale ma spesso non sono approfondite come quelle che potresti ottenere tu chiamando direttamente gli uffici competenti.

      Se ti dicono che il bando c’è e che ci sono finanziamenti, sicuramente ti chiederanno di scrivere un business plan e di presentarlo allegato alla domanda di finanziamento. Se non sai come fare il piano di business, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scrivere una email a:

      staff@businessplanvincente.com

      Se, invece, vuoi scrivere il piano di business in modo autonomo, professionale e molto semplice e non vuoi spendere grandi cifre in consulenze, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la guida pratica che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di impresa in modo semplice, chiaro e professionale.

  94. salve sono un uomo di 37 anni sposato e dissocupato io e mia moglie siamo interessati ad aprire un piccolo ristorantino e pizzeria.in riviera adriatica in zona rimini.abbitiamo in romagna siccome siamo 2 cuochi volevamo sapere se fosse possibile accedere ad un fondo per iniziare ad aprire l,attivita.grazie anticipate.

  95. Salve. Dopo 25 anni di lavoro come magazziniere nel settore autoricambi in provincia di Foggia io ed il mio collega siamo stati licenziati. Premettendo che cmq disponiamo insieme di un 35-40% di somme da investite eventualmente per la nostra nuova attivita’, vorremmo sapere se e’ possibile accedere a dei finanziamenti agevolati o a fondo perudo. Premettiamo che cmq nn possediamo il locale commerciale x la nostra eventuale attivita’. Grazie.

    1. Ciao Leonardo,

      il fatto che possediate già il 35-40% dell’ammontare complessivo dei finanziamenti necessari è un’ottima cosa. Infatti, solitamente, per finanziare idee di business lo Stato chiede che i soci mettano di tasca loro circa il 30-35% dei soldi necessari allo start-up dell’iniziativa. Quindi, se per esempio, gli investimenti complessivi ammontano a 100.000 euro, lo Stato vi chiede di metterne di tasca vostra almeno trenta.

      Quindi: per quanto riguarda i finanziamenti ci siamo.

      In secondo luogo, per sapere se la Vostra attività è finanziabile oppure no, potete fare un giro nel sito di INVITALIA e verificare il bando “MICROIMPRESA”: verificate se avete tutti i requisiti di accesso. Se i bandi di INVITALIA non fanno al caso vostro, fate una telefonata i regione Puglia (assessorato alle politiche produttive, di solito) e chiedete se ci sono dei bandi specifici per la vostra attività: infatti noi siamo al corrente dei bandi di rilevanza nazionale e qualche volta di quelli di rilevanza regionale, ma in questo momento non abbiamo notizie fresche su Regione Puglia.

      Se in Regione vi dicono che c’è qualcosa di interessante, verificate (anche in questo caso) la sussistenza dei requisiti di partecipazione al bando. Se li avete, non vi resta che scrivere il business plan della vostra idea e presentarlo allegato alla domanda di finanziamento. Molto importante: nel piano economico-finanziario del business plan sarà di fondamentale importanza evidenziare proprio quel 35-40% di risorse finanziarie che metterete voi nell’iniziativa.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business in modo chiaro, semplice e allo stesso tempo professionale, clicca su questo link poichè potrebbe esserti utilissimo:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  96. sono un ragazzo di 28 anni e vorrei aprire un attività di metalmeccanico, nella provincia di Bari. ho esperienza nel settore, non sono attualmente occupato e cerco finanziamenti a fondo perduto dallo stato o qualsiasi cosa lo stato faccia per agevolarmi. se è possibile contattatemi in pvt. grazie

    1. Ciao Angelo,

      qualche linea di finanziamento c’è, anche se quelle principali (gestite da INVITALIA) sono momentaneamente sospese a causa della mancanza di fondi. Prova a fare una telefonata a Regione Puglia (di solito: assessorato allepolitiche produttive) e chiedi informazioni su bandi regionali di portata anche provinciale.

      In merito alla possibilità di ottenere finanziamenti devi considerare che almeno il 30-35% della copertura degli investimenti la devi mettere di tasca tua, altrimenti rischi che non ti venga approvato il business plan (con il progetto) proprio a causa della mancanza di fondi propri. Se disponi di un pò di soldi per dare inizio all’attività, allora sei già a un buon punto.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business in modo chiaro, professionale e semplilce, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  97. Salve io sono di Frattamaggiore(na)vorrei aprire una nuova attività che riguarda il settore alimentare tipo un mini pub con prodotti tipici,volevo sapere se ci sono finanziamenti a fondo perduto oppure altre soluzioni visto che sono disoccupato e non ho soldi da investire.Spero di avere notizie positive grazie….

    1. Ciao Alessandro,

      al momento i bandi pubblici principali gestiti da INVITALIA sono chiusi per mancanza di fondi ma (credo) saranno rifinanziati. Solo che, da quello che leggo, forse la situazione è un pò complicata: perchè se è vero che, da una parte, i bandi di INVITALIA sono diretti a disoccupati/inoccupati, è vero anche che, dall’altra parte, ci vuole un minimo di capitale per farsi dare i finanziamenti. Ci vuole almeno un 30-35% dell’ammontare complessivo degli investimenti.

      E se, da come scrivi, non hai soldi da investire, la cosa si fa un pò complicata. Non impossibile, ma complicata.

      Scusa l’estrema franchezza di quello che ti ho scritto, ma preferiamo sempre dire le cose come stanno piuttosto che passare per “venditori di fumo”.

  98. salve a tutti, inizio col dire che ho 22 anni e sono di napoli, da qualche anno lavoro presso un’azienda che produce scaglie di PET e la mia mansione è quella di capoturno, quindi conosco l’impianto come le mie tasche.. detto ciò vorrei aggiungere che conosco i costi del prodotto finito, i costi della materia prima, spese mensili. il mio sogno è quello di aprire un ‘azienda tutta mia che produce PET, ovviamente sono figlio di operaio e non ho tantissimi soldi, anche perchè credo che con le spese di macchinari e spese fisse mensile superiamo il milione di euro… fatta questa premessa la mia domanda è se è possibile raggiungere questo tipo di traguardo con investimenti pubblici ed europei o resta soltanto un mio sogno che mi porterò per tutto il resto della mia vita? Poi, come sappiamo in un business plan dobbiamo scrivere tutti gli importi che servono alla realizzazione del progetto, come faccio a sapere quanto costa il mio impianto di macchinari chiavi in mano (premesso che ho letto riviste e sto girando inutilmente sulla rete da circa un anno)? spero di essere stato abbastanza chiaro e preciso.. grazie in anticipo.

    1. Ciao Pasquale,

      non so quanti sono i soldi che hai a disposizione per realizzare il tuo sogno ma considera che almeno un 25-30% ce li dovresti mettere tu. POi ci sono i bandi pubblici italiani e quelli europei che ti possono dare una mano concreta per far partire l’attività. Ma se non hai almeno una dotazione iniziale, è un pò dura (non impossibile..).

      In merito al costo degli investimenti (impianti e macchinari vari), non saprei cosa dirti poichè non sono del settore. Dovresti innanzi tutto fare l’elenco di quello che serve e poi dovresti fare un giro tra i vari fornitori che ti possono dare quello che ti serve e magari puoi sentire se ti danno qualche consiglio utile..

      Se riesci a ottenere qualche forma di linea di credito, allora scrivi il business plan e presentalo a qualche amministrazione pubblica che te lo possa finanziare. In molti hanno fatto così, hanno seguito questa strada e, tra una difficoltà e l’altra, ce l’hanno fatta…

  99. buongiorno sono un ragazzo di 21 anni faccio il gommista e sono in società(SNC) ma la devo eliminare e passo a ditta individuale, volevo sapere se diventando ditta individuale ci sono finanziamenti a fondo perduto e altri incentivi?
    grazie mille

    1. Ciao Michele,

      per le ditte individuali ci sono i finanziamenti: se fai un giro dentro al sito di INVITALIA trovi proprio un bando che si chiama “DITTA INDIVIDUALE”. L’unico problema è che INVITALIA ha momentaneamente sospeso l’accettazione delle domande di finanziamento casusa mancanza fondi.

      Se fai una telefonata e chiedi informazioni, ti sapranno dire sicuramente qualcosa di più.

  100. salve io volevo sapere se x aprire un attività di cartongesso ci sono agevolazioni a fondo perduto io o 44 anni e vivo in sardegna adesso sono disoccupato, come posso fare

    1. Ciao Francesco,

      purtroppo non so se ci sono dei bandi spoecifici per attività come la tua (produzione di cartongesso) che lavorano su Regione Sardegna. Ti posso invitare ad entrare nel sito di INVITALIA e cercare se qualche bando potrebbe fare al caso tuo, ma al momento i bandi diINVITALIA sono chiusi a causa dell’esaurimento dei fondi (così, almeno, ci hanno detto..).

      Prima di fare qualsiasi cosa, devi verificare se il CODICE ATECO della tua idea rientra tra quelli finanziabili. Se è tra quelli finanziabili, non ti resta che scrivere il business plan dell’idea e presentarlo insieme alla domanda di agevolazione.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la guida pratica che ti aiuta a scrivere il piano di business in modo chiaro, semplice e professiionale.

  101. salve io vorrei aprire un piccolo supermecato in provincia di napoli,? come posso richiedere fondi per mettere in opera il mio progetto???grazie per le eventuali risposte

    1. Ciao Vincenzo,

      al momento i bandi di INVITALIA sono chiusi causa mancanza fondi. In attesa del rifinanziamento degli stessi, prova a fare una telefonata a Regione Campania (assessorato politiche produttive) oppure in Provicnia di Napoli o al Comune (sempre di Napoli) e chiedi informazioni in merito all’esistenza di bandi di finanziamento (che non siano quelli di INVITALIA, ovviamwnte…). Verifica se i bandi finanziano il codice ATECO del supermercato di cui hai scritto e quindi inizia a ascrivere il business plan della tua idea così puoi presentarlo allegato alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un piano d’impresa in modo chiaro, semplice e professionale, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  102. salve io vorrei aprire un negozio di articoli di pesca sportiva in provincia di brescia,come posso fare??? come posso richiedere fondi per mettere in opera il mio progetto???grazie per le eventuali risposte

    1. Ciao,

      dovresti entrare nel sito di INVITALIA e virificare se il codice ATECO di un negozio di pesca rientra tra quelli finanziabili dai vari bandi. C’è solo un piccolo problema: INVITALIA ha momentaneamente sospeso l’erogazione dei fondi a causa della mancanza dei fondi stessi.

      Prova a fare una telefonata a Regione Lombardia (assessorato alle politiche produttive) e chiedi informazioni relative all’esistenza di qualche bando regionale. Altrimenti prova con la provincia e/o con il comune di Brescia.

  103. Ciao
    Siamo tre ragazzi giovani che vorrebbero rilevare una cartoleria in zona san Pietro.
    Abbiamo già in mente alcune cose come : ristrutturazione cambio e aggiornamento del materiale e tutto ciò che concerne una cartolibreria.
    Come possiamo e dove muoverci per far si che il nostro sogno diventi realtà?
    Sappiamo anche la cifra che l’attuale proprietario vuole come buona uscita dal locale ( il prezzo è a sua detta trattabile )
    Ciao e grazie in anticipo
    Simone

    1. Ciao Simone,

      al momento (notizia di due giorni fa) i finanziamenti di INVITALIA sono stati bloccati per mancanza di fondi. Prova a sentire la CCIAA oppure la Regione di appartenenza (assessorato alle politiche produttive) e verifica se, per caso, sono aperti bandi a livello locale.

      Se i bandi ci sono, verifica se il codice ATECO dell’attività che vuoi aprire è tra quelli finanziabili oppure no, dopo di che verifica se anxche tutti gli altri requisiti di accesso ci sono. Se tutto è davvero OK, allora non ti resta che scrivere il business plan della tua idea e consegnarlo insieme alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere il piando d’impresa, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  104. Salve mi chiamo LOCATELLI DAFNE vorrei delle soluzioni a delle domande che mi sto ponendo da un po’…
    essendo stanca di lavorare con contratti a breve termine ed essendo molto portata per il lavoro di barman e di cuoca vorrei aprire un attivita (tipo locale notturno o meglio una gastronomia)in bergamo….
    il mio problema e’ che non fondi da adibire a questo progetto vorrei sapere se ci sono fondi per poter realizzare tutto questo?
    e a chi mi dovrei rivolgere?
    grazie per l’ attenzione

    1. Ciao Dafne,

      la tua è una situazione comune a tantissime persone: avviare un’attività senza fondi propri. Solitamente un finanziatore come lo Stato chiede all’imprenditore di mettere di tasca sua almeno il 30-35% dell’ammontare complessivo dei finanziamenti necessari ad avviare l’idea di business ai fini del rispetto di un certo equilibrio finanziario.

      Per sapere se ci sono fondi, puoi fare una telefonata alla CCIAA di Bergamo oppure a Regione Lombardia (solitamente, in entrambi i casi: assessorato alle politiche produttive). Se ci sono i finanziamenti, non ti resta che scrivere il business plan della tua idea e presentarlo insieme alla domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare per scrivere un piano di business clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

  105. Salve
    Sinonimi giovane ragazzo25 enne disoccupato dà sei mesi.
    Facevo l autista di ncc presso un autonoleggio in provincia di cagliari.
    Visto che lavoro non se ne trova vorrei aprire ne mio piccolo paesino sardo un ncc con conducente
    sono istruttivo ruolo dei conducenti di natanti e vetture 9 posti.
    Sapere dirmi oltre la licenza comunale ,i requisiti che dovrei avere?
    Inoltre partirei dà zero e vorrei aprire una ditta individuale tipo sas
    Ci sono delle agevolazioni per poter partire l azienda?acquisto mezzi ,ecc ecc

    1. Ciao Nicola,

      se vai nel sito di INVITALIA puoi verificare se possiedi o meno i requisiti per avere accesso ai finanziamenti e aprire la tua attività di ncc.
      Oltre a verificare questa cosa, ti consiglio di scrivere il business plan poichè solo dalla sua lettura puoi capire se il business “gira” oppure no: infatti, dal piano economico-finanziario puoi capire se i ricavi sono maggiori dei costi e dare , in tal modo, avvio alla tua attività.

      Se non sai come fare per scrivere il piano di impresa, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori e aspiranti i9mprenditori a scrivere il piano di business in modo chiaro, semplice, economico e professionale.

  106. Buonasera, siamo 3 ragazzi di Roma e vorremmo aprire un pub-birreria. Siamo ancora in alto mare ma la nostra idea siamo convinti che sia una bomba. Se potessimo ricevere un finanziamento pubblico, ci aiuterebbe anche per l’acquisto del locale o solo per le strutture(arredo, macchinari, lavori)?
    Grazie anticipatamante.

    1. Ciao Lorenzo,
      le agevolazioni a fondo perduto possono arrivare fino a 129.000 euro di cui il 50% a fondo perduto, l’altro 50% a tasso agevolato.
      Possono presentare la domanda SOLO le Snc e le Sas appena costituite (SENZA dichiarazione di inizio attività) la cui maggioranza dei soci sia rappresentata da PERSONE NON OCCUPATE e residenti in Italia da almeno 6 mesi al momento della presentazione della domanda.
      Le agevolazioni coprono per:
      a) l’80% l’acquisto di beni strumentali (arredo, impianti, macchinari, etc: NON E’ AMMESSO l’acquisto di fabbricati)
      b) il 20% le spese di gestione ( spese per l’affitto, le utenze, le spese amministrative, etc)
      Al momento il bando è aperto poiché ci sono le risorse finanziarie.Alla domanda devi allegare il business plan del pub-birreria che intendi avviare.
      Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è nel Blog e di cui ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  107. Salve, è da un’anno che sono senza lavoro e sono intenzionato a mettermi in proprio con un franchising. volevo sapere se in umbria ci sono agevolazioni fondi per imprenditoria femminile o giovanile o quant’altro per poter entrare nel mondo imprenditoriale. io faccio parte anche delle categorie protette (legge 68).
    grazie dell’aiuto…

    1. Ciao Luca,

      al momento non abbiamo notizie “fresche” su bandi specifici per regione Umbria. Però abbiamo notizie certe sui bandi di INVITALIA: se fai un giro nel loro sito, cerca il bando “FRANCHISING” (è fatto apppoitamente per le attività in franchising) e verifica se possiedi tutti i requisiti di accesso. Verifica, inoltre, se il franchisor è tra quelli accreditati presso INVITALIA. Se non lo è, potete chiedere di accreditarvi.

      Se tutto è in regola, inizia a scrivere il business plan perchè ti chiederanno di farlo al 100%, visto che deve essere presentato insieme alla domanda di agevolazione.

      Se non sai come fare per scrivere i lpiando d’impresa, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta iuatando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business in modo professionale, semplice e chiaro.

  108. Salve..Io e mio fratello (38 e 31 anni) vorremmo rilevare un supermercato già esistente ma chiuso da un pò, esistono finanziamenti a fondo perduto? Grazie

    1. Ciao Giorgio,
      l’accesso alla finanza agevolata dipende da diversi fattori:
      1) settore di attività e quindi codice ATECO
      2) ammontare degli investimenti
      3) requisiti dei soci: residenza in Italia; stato di non occupazione; Etc
      4) area geografica in cui si realizza l’investimento

      Dal tuo POST tutte queste informazioni non si evincono. Pertanto ti suggerisco di leggere i bandi che di seguito ti indico e verificare se hai i requisiti per accedere a qualcuno di essi:

      1) Bando per l’avvio di ditte individuali
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      2) Bando per l’avvio di microimprese
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html
      3) Bando per l’avvio di imprese in franchising
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/contributi-a-fondo-perduto-per-il-franchising.html
      4) Bando per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 35 anni
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/autoimprenditorialita-contributi-a-fondo-perduto.html

      Al momento della presentazione della domanda allega il business plan della tua idea di business. Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è nel nostro BLOG:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  109. salve se volessi accedere ai finanziamenti per aprire una azienda di fornitura e trasporto di prodotti tipici dal sud per aziende come supermarket,botteghe di specialitá al nord,che tipo di finanziamento posso richiedere?grazie Alessio

    1. Ciao Alessio,

      prova a fare un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando “MICROIMPRESA” o il bando “LAVORO AUTONOMO” e vedi se possono fare al caso tuo.

  110. Salve, io e il mio fidanzato vorremmo iniziare l’attività di Paninoteca ambulante. Vorremmo trasferirci in Umbria zona Foligno, siamo disoccupati e vorremmo provare questa nuova esperienza. Vorremmo delle informazioni sui finanziamenti pubblici e anche se possible dei consigli su come intraprendere questa attività.
    Grazie

    1. Ciao Jennifer,

      per avviare l’attività di cui hai scritto, potrebbe bastare davvero poco: fai una telefonata a INVITALIA e chiedi informazioni a proposito del bando “MICROIMPRESA” oppure sul bando “LAVORO AUTONOMO” e verifica se possiedi tutti i requisiti di ammissibilità. Se ce li hai ed è tutto ok, non ti resta che scrivere il business plan della tua idea poichè te lo chiedono al 100%.

  111. Salve, sono una ragazza di 23 anni a cui scade il contratto a fine mese. Mi è balenata l’idea di aprirmi un’attività, vista la difficoltà di trovare occupazione in questo periodo storico.
    La mia idea sarebbe quella di aprire una piccola pasticceria/rosticceria/bar di prodotti tipici della mia terra (dato che sono fuori regione): vorrei sapere se posso usufruire di qualche agevolazione a livello economico e a chi mi devo rivolgere per avere tutte le informazioni necessarie per mettere in atto questa idea. Vi prego di rispondermi. Grazie in anticipo.

    1. Ciao Chiara,

      dipende da quello che vuoi fare e dalla regione in cui risiedi. Prova a fare una telefonata a INVITALIA e senti cosa ti dicono a proposito di quello che vuoi fare. Se INVITALIA non ti da risposte esaustive, allora chiama la regione di tua residenza e chiedi a loro se ci sono bandi utili per iniziare la tua attività.

  112. salve insieme ad un mio amico vogliamo avviare un’azienda agricola cn allevamento di capre ma n sappiamo da dove iniziare e se possiamo avere finanziamenti a fondo perduto e ci troviamo nella provincia di messina,sapreste indicarmi la strada da percorere?grazie

    1. Ciao Giovanni,

      potreste iniziare a fare una telefonata al Ministero dell’Agricoltura e chiedere informazioni a loro sui bandi che sono aperti e su quelli che apriranno. Se non vi danno risposte interessanti, prova a fare una telefonata alla Regione in cui risiedi e evrifica se ci sono bandi aperti.
      In ogni caso, ognuna di queste pubbliche amministrazioni ti chiederà di scrivere il business plan della tua idea perchè vogliono sapere cosa vuoi fare, come vuoi farlo, con quali soldi e con quali modalità.

      Se non sai come scrivere il piano di business, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ti permette di scrivere il piano d’impresa in modo semplice , chiaro e professionale.

  113. Salve, vorrei intraprendere un’attività imprenditoriale nella provincia di Cosenza producendo kiwi; vorrei sapere se l’idea è finanziabile a fondo perduto, per un importo di 200.000,00 euro che comprenda l’acquisto del terreno e la costruzione dell’impianto, oppure no.Grazie.
    Cordiali saluti.

    1. Ciao Ciriaco,

      la finanziabilità dipende dal bando a cui vuoi fare ricorso (ammesseo che ve ne siano aperti in questo momento). Per sapere se è finanziabile o no, devi verificare se il codice ATECO dell’iniziativa rientra tra quelli che il bando (qualunque esso sia) finanzia.
      Inoltre, devi verificare la presenza degli altri requisit di ammissibilità.

      A proposito di cosa finanziano i bandi, purtroppo nessun bando finanzia l’acquisto del terreno, ma tutti finanziano i macchinari, gli impianti, i trattori e altri investimenti funzionali all’attività.

  114. Salve a tutti ho compiuto lo scorso anno 18 anni e adesso avrei in mente delle idee per impiantare una mia attivita’,non sono un genio a scuola è per questo la vorrei lasciare;se non sbaglio senza diploma posso aprirla senza alcun problema,dato che ho 18 anni potrò avere delle agevolazione in campo finanziario?
    Cordiali saluti
    MARCO.

    1. Ciao Marco,

      non è necessario essere dei geni a scuola per avere successo come imprenditore. Un nome su tutti può bastare: Steve Jobs. Quindi, vai alla grande.

      Ci sono alcuni bandi che potrebbero fare al caso tuo: fai un giro nel sito di INVITALIA e cerca il bando “MICROIMPRESA” o il bando “LAVORO AUTONOMO” e verifica se hai tutti i requisiti di accesso per ottenere i finanziamenti. Se ce li hai ed è tutto OK, allora non ti resta che scrivere il business plan e presentarlo a INVITALIA (te lo chiedono al 100%). Se INVITALIA non fa al caso tuo, prova a fare una telefonata alla Regione in cui risiedi (Assessorato Politiche Produttive, di solito) e chiedi a loro; se anche in Regione non sanno darti il bando “giusto”, chiama la provincia e il comune. Insomma, da qualche parte una notizia te la danno di sicuro.

      Ognuna di queste amministrazioni ti chiederà di scrivere il business plan della tua idea perchè vogliono (giustamente) sapere tutto di te e della tua idea. Se non sai come fare per scrivere il piano d’impresa, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori e aspiranti imprenditori (come te) a scrivere il piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  115. SALVE ,NOI VORREMMO PRENDERE IN GESTIONE UN RISTORANTE/TRATTORIA,SAREMMO IN 3 di 34,36 e 40 anni..CI SONO AGEVOLAZIONI PER LA PROV.DI CUNEO(clavesana carru’?)noi siamo disoccupati,come sopra scritto ..grazie mille

    1. Ciao Giudy,

      non so se, al momento, ci sono bandi specifici per la città di Cuneo. Prova a fare una telefonata al Comune (di Cuneo) oppure alla provincia e chiedi informazioni di dettaglio a loro, che ne sanno sicuramente molto più di noi. Ad ogni modo, non ho ben capito a cosa ti servono i finanziamenti; ma se, per caso, ti servono per l’acquisto della licenza del ristorante, devo dirti che, purtroppo, nessuna legge di agevolazione finanziaria finanzia l’acquisto di licenze del genere.

      Se, invece, devi effettuare investimenti per rinnovare il ristorante, allora tutto OK: procedi con la redazione del business plan e, se hai verificato l’esistenza dei finanziamenti, presentaloall’amministrazione competente.
      Se non sai come fare per scrivere il tuo piano d’impresa, clicca qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la guida pratica che ti permette, con un notevole risparmio di costi, di scrivere il tuo business plan in modo chiaro, semplice e professionale.

  116. CIAO,SONO STATO LICENZIATO ED VORREI APRIRE UNA PICCOLA IMPRESA ARTIGIANALE IN PRO.DI MACERATA,CI SONO AGEVOLAZIONI,ICENTIVI HO 47 ANNI

    GRAZIE
    paolo

    1. Ciao Paolo,

      purtroppo con le pochissime informazioni che ci hai scritto, non saprei proprio come aiutarti.
      Se riesci a d essere un pò più specifico, forse riesco a darti qualche indicazione.

      1. Scusami Giancarlo,come dicevo ho lavoro trentanni in una fabbrica tessile ed ora essendo in dissoccupazione vorrei aprire una mia piccola impresa,una stireria con 5-6 operai,dovrei comprare dei macchinari fare degli impianti e vorrei sapere cortesemente se ci sono degli incentivi o agevolazione nell’attesa ti ringrazio.ciao

        1. Scusami Paolo,

          ma le informazioni che servono non riguardano solamente il n° di operai che vuoi mettere in azienda ma riguardano un pò tutto: macchinari, impianti, attrezzature, capannone (o ufficio o sede operativa), computer, scrivanie…Insomma, tutto quello che serve per mettere su l’azienda. Io non sono del tuo settore e quindi devo purtroppo ripeterti che non so come aiutarti. Prova a tirare giù il business plan della tua idea, di come vorresti organizzare l’azienda, cosa devi acquistare per poter lavorare etc etc.. e vedrai che ti si si chiariranno le idee molto bene.

          Se non sai come fare per scrivere il tuo piano di impresa, clicca qui:

          http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

          E’ la GUIDA PRATICA che ti permette di scrivere il piano di business in modo semplice, chiaro e professionale e sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il loro piano di impresa.

  117. Salve vorrei aprire assieme a mio fratello un sale e tabacchi con tutti i servizi annessi (quali ricariche on line, pagamenti bollettini, gioco del lotto e quanto altro)e mi interessava sapere se tale attività potesse usufruire dei fondi di agevolazione forniti alle microimprese o ditta individuale.

    1. Ciao Andrea,

      purtroppo i finanziamenti pubblici non finanziano l’acquisto delle licenze, nè della tabaccheria nè di altro.

  118. ciao!!sono una ragazza di 25 anni,studentessa, vorrei aprire insieme ad un’altra ragazza di 26 anni un agriturismo in ascoli piceno(marche) o nei dintorni. come possiamo procedere?

    1. Ciao Oana,

      al momento non abbiamo notizie specifiche relative alla possibilità di aprire un agritur nelle Marche (mi riferisco a leggi regionali e/o provinciali e comunali). Ci sono alcuni bandi che finanziano queste attività: prova a fare un giro nel sito di INVITALIA e vedi se c’è qualche bando che fa al caso tuo. Verifica se ci sono tutti i requisiti di ammissibilità e poi, se tutto è OK, provvedi a scrivere il business plan.

      In alternativa, prova a fare una chiamata a Regione Marche e cheidi informazioni a loro, che sicuramente ne sanno più di quanto ne sappiamo noi in questo momento. Anche in questo caso: se trovi qualcosa di interessante, verifica la sussistenza di tutti i requisiti di ammissibilità al bando e poi, sempre se ce li hai, scrivi il business plan e presentalo per il finanziamento.

      Se non sai come fare il piano di business, vai a questo link:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ti può essere di grande aiuto per scrivere il piano d’impresa in modo semplice, chiaro e professionale.

  119. Ciao,sono un ragazzo di 20 anni, della provincia (CI) regione Sardegna.Volevo sapere se esistono finanziamenti a fondo perduto per aprire un officina meccanica.
    Grazie in anticipo

    1. Ciao Valentino,

      se vai nel sito di INVITALIA, dai un’occhiata al bando “MICROIMPRESA” oppure al bando “LAVORO AUTONOMO” e verifica se fanno al caso tuo; verifica se il codice ATECO dell’officina che vuoi aprire è tra quelli finanziabili e poi verifica se hai anche tutti gli altri requisiti per accedere ai finanziamenti di INVITALIA. Se è tutto OK, non ti resta che scrivere il business plan della tua idea e poi presentarlo a INVITALIA stessa.

      Se INVITALIA non fa al caso tuo (perchè non hai i requisiti di accesso), prova a fare una telefonata in Regione Sardegna (di solito; Assessorato alle POlitiche Produttive) e chiedi informazioni a loro. Anche in questo caso, solito iter: se hai tutti i requisiti, non devi fare altro che scrivere il business plan e poi presentarlo per ottenere finanziamenti.

      Se non sai come fare per scrivere il piano d’impresa, vai a questo link:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ una GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori e aspiranti imprenditori a scrivere il piano d’impresa in modo chiaro, semplice e professionale e che ti permette di risparmiare tantissimo tempo, oltre che i soldi della consulenza.

  120. Salve,
    sto ultimando gli studi ma con il mio ragazzo ho un grande sogno!
    Aprire un agriturismo/attività agricola con annesso un negozietto con prodotti locali fatti da noi (miele, prodotti coltivati, saponi, oggetti di falegnameria…).
    Siamo in Piemonte e ci piacerebbe aprirlo in provincia di Biella.
    Per ora non abbiamo un capitale iniziale.
    Vorrei sapere: ci sono finanziamenti che fanno per noi?
    Grazie.

    1. Ciao Elena,

      i finanziamenti ci sarebbero anche ma la questione da affrontare è un’altra: qualsiasi Pubblica Amministrazione, prima di erogare soldi e di approvare progetti, vuole verificare che l’imprenditore “metta di tasca sua” un TOT dei finanziamenti necessari per l’avvio dell’iniziativa. Questo TOT, in linea di massima, è circa il 30-35% dell’ammontare complessivo dei finanziamenti necessari.

      Scrivi che tu e il tuo ragazzo non avete un capitale iniziale, ma purtroppo un pò di soldi servono. Posso darti un consiglio (anzi: due):
      1) iniziate a scrivere il business plan della vostra idea e verificate l’ammontare degi investimenti e dei (relativi) finanziamenti che vi servono. In base a quello che emergerà dal piano d’impresa,
      2) iniziate a pianificare un risparmio di soldi che vi serviranno, successivamente, per avviare l’iniziativa.

      Non so quanto tempo ci metterete, ma ne vale sicuramente la pena.
      Se non sai come fare il piano di business, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere i piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  121. Ciao,sono della provincia di cosenza,ho fatto volontariato presso un’associazione privata di soccorso ambulanza e trasporto disabili.Vorrei aprire un’attività del genere nel mio paese,visto che sono in possesso degli attestati riconosciuti (IRC)e in estate la popolazione aumenta.Vorrei sapere se si può accedere a fondi perduti,per aquisto di due ambulanze e un furgone trasporto disabili.In attesa di risposta vi lascio i miei migliori saluti.

    1. Ciao Pier Paolo,

      grazie per i tuoi migliori saluti che ricambiamo, ovviamente.

      In merito a quanto hai chiesto, puoi fare una serie di cose in sequenza: prima di tutto verifica il codice ATECO dell’attività che vorresti intraprendere. Poi vai a fare un giro nel sito di INVITALIA e verifica se il bando “MICROIMPRESA” ammette a finanziamento attività con il tuo codice ATECO.
      Se INVITALIA non finanzia, prova a fare una telefonata a Regione Calabria e chiedi a loro se c’è qualche finanziamento che può fare al caso tuo. Se Regione Calabria ti risponde di no, prova con il Comune (o la provincia) di Cosenza e senti anche loro.

      In ognuno dei casi che ti ho esposto, ambulanze e furgone trasporto disabili sono investimenti finanziati, poichè sono strettamente strumentali all’attività di business (non stai chiedendo di finanziare una Ferrari per il tuo piacere di andarci in giro..); così come sono finanziabili altri investimenti.

      In ognuno dei casi proposti, e per accedere ai fondi perduti (e anche ai mutui agevolati), ti conviene scrivere il business plan poichè te lo chiedono al 100%, visto che vogliono sapere cosa vuoi fare e come vuoi farlo.

      Se non sai come scrivere il tuo piano di business, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business in modo chiaro, semplice e professionale.

  122. buonasera
    vorrei sapere se per me univeritaria, ci sono dei fondi per aprire una casa per anziani /residenza polifunzionali (anche se non ho capito che differenza ce tra una e l’altra). E se ci sono per cosa sono dovuti questi fondi?parto da zero.
    Sono della provincia di brindisi….Grazie

    1. Ciao Rosella,

      il fatto che tu sia universitaria non osta con la possibilità che hai di chiedere dei finanziamenti per avviare un’attività: puoi farlo tranquillamente. Anzi, ti dirò di più: sei donna, sei giovane (credo, visto che studi..) e risiedi in Regione Puglia: tre elementi importantissimi che entrano in gioco al momento della valutazione del business plan da parte dell’Amministrazione.

      I fondi che le varie Amministrazioni danno per lo sviluppo delle imprese sono (solitamente) destinati all’acquisto degli investimenti produttivi; in qualche caso i bandi finanziano anche i costi di gestione (anche se in misura ridotta). I fondi sono (eventualemte) dovuti a quegli imprenditori o aspiranti imprenditori che vogliono avviare una nuova attività e che non hanno fondi sufficienti per la copertura finanziaria degli investimenti complessivi.

      Qualsiasi Amministrazione ti chiederà sicuramente di scrivere il business plan della tua idea al fine di valutare se finanziartela oppure no. Se non sai come fare il piano di business, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori (e aspiranti imprenditori) a scrivere il loro piano d’impresa in modo chiaro, semplice e veloce.

  123. Buona sera sono un ragazzo di 26 anni il mio sogno e di aprire un centro di demolizione vorrei sapere se posso usufruire di prestiti agevolati o a fondo perduto la mia regione e la Sicilia

    1. Ciao Luigi,

      prova a fare un giro nel sito di INVITALIA e verifica se, nell’ambito del bando “MICROIMPRESA” o del bando “LAVORO AUTONOMO” c’è qualcosa che può fare al caso tuo. Verifica se il CODICE ATECO dell’idea che vuoi far partire è ammesso a finanziamento oppure no; se pè ammesso, verifica se possiedi tutti i requisiti per accedere al bando. Se è tutto OK, non ti resta che scrivere il business plan della tua idea perchè te lo chiedono al 100%.

      Se con INVITALIA non trovi qualcosa che fa al caso tuo, fai una telefonata a Regione Sicilia (di solito: Assessorato alle Politiche Produttive) e chiedi informazioni su bandi aperti e in via di apertura.

      Se non sai come fare per scrivere il business plan, dai un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che sta aiutando tantissimi imprenditori a scrivere il modo chiaro, semplie e professionale il piano di business della loro idea.

  124. Salve,ho 25 anni e sono intenzionato ad aprire un paninaro ambulante a Como e provincia,ho appena finito il corso di somministrazione alimenti e bevande,ma non ho nessun soldo da parte per aprire.Sarebbe la prima volta che apro un’attività ma dopo aver letto i requisiti che occorrono non ho capito se l’incentivo copre tutte le spese comprese quelle cartacee oppure solo di materiale ed in quanto tempo circa dopo aver effettuato la richiesta,si può usufruire dell’incentivo..

    Grazie in anticipo
    gino

    1. Ciao Gino,

      purtroppo i finanziamenti pubblici finanziano le attività di business, ma non al 100% e quello che finanziano, di solito, sono gli investimenti e non i costi di esercizio. Questo significa che una parte dei soldi (almeno un 30-35% del totale) ce li devi mettere tu di tasca tua.

  125. Salve,sono un ragazzo di 26 anni.volevo sapere quanto tempo bisogna essere inoccupati per accedere ai fondi per lavoro autonomo?sono 2 mesi che sono stato licenziato e per presentare la domanda quanto devo aspettare?

    1. Ciao Marco,
      per accedere ai contributi per l’avvio di nuove attività imprenditoriali occorre essere inoccupati:non importa da quanto tempo; l’importante è che al momento della presentazione della domanda ci sia il requisito. Alla domanda di contributo va allegato ilbusiness plan in cui descrivi la tua idea di impresa.

  126. inanzitutto un slauto e un grazie per queste belle informazioni fornite ..
    ho 45 anni e sono da anni disoccupato.. e vivo nel medio campidano ( provincia vicino a cagliari ) il mio mestiere e nel campo delle auto ( meccanico carroziere ) ora vorrei provare a aprirmi un’officina per la manutenzione di impianti aria condizianata e comunque sia di manutenzione ordinaria e speccializzata ..
    ma non so dove reperire informazioni giuste per provare a fare la domanda e sopratutto non so se rientro nei requisiti per poterlo fare .. sperando di ricevere una mano d’aiuto ringrazio in anticipo ..

    marcello

  127. Salve, mio fratello ha 23 anni e vorrebbe aprire in Campania un negozio per prodotti di ricambio per mezzi agricoli. Il locale già ce l’ha, che finanziamenti ci sono? Lui non ha mai lavorato quindi in cerca di prima occupazione.

    1. Ciao Alessandra,

      dipende da cosa ci devi fare con i finanziamenti: se ti servono per l’acquisto del locale o dell’attività oppure per effettuare nuovi investimenti. Nel primo caso (acquisto locali e/o azienda) i bandi pubblici NON finanziano MAI l’acquisto di licenze e/o azienda. Se, invece, ti servono per effettuarte nuovi investimenti, entra nel sito di INVITALIA e verifica se possiedi i requisiti per il bando “MICROIMPRESA”.
      Se ce li hai, prepara il business plan e presentalo a INVITALIA per la domanda di finanziamento.

      Se non sai come fare il piano d’impresa, prova a adre un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA scritta in modo chiaro, semplice e professionale e che sta aiutando tantissimi aspiranti imprenditori come te, che vogliono avviare una nuova iniziativa.

  128. ciao vorrei aprire un attività (autoricambi) partendo da 0 ho tutto il progetto in mente solo che vorrei richiedere il prestito poichè non ho possibilità economica il progetto è il mio sogno da sempre fin da bambino…ho 18 anni come devo fare per entrare a far parte di questo mondo?

    1. Ciao Emanuele,

      complimenti per la voglia imprenditoriale che mostri di avere a soli 18 anni.

      Per aprire l’attività di cui hai scritto e per “entrare a far parte di questo mondo”, prova a fare un giro nel sito di INVITALIA e verifica se hai i requisiti richiesti dal bando “MICROIMPRESA” oppure dal bando “LAVORO AUTONOMO” (credo che tu li abbia).
      Non so quanti investimenti devi effettuare, ma considera che una parte dei finanziamenti li devi mettere di tasca tua (circa il 30-35% dell’ammontare complessivo degli investimenti).

      Se hai già tutto il progetto in mente, inizia a scrivere il business plan della tua idea per verificare se è fattibile dal punto di vista economico e finanziario. Dopo che hai scritto il piano d’impresa, hai trovato quel 30-35% di cui ti parlavo poco sopra e hai verificato la sussistenza dei requisiti richiesti, presenta il business plan all’amministrazione competente (che sia INVITALIA o chi per essa, poco cambia).

      Se non sai come fare il piano di business, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ una GUIDA PRATICA che ti permette di mettere nero su bianco il tuo progetto in modo semplice, chiaro e, soprattutto, professionale.

  129. Salve, ho 28 anni e vorrei aprire una pizzeria a Fiesso d’Artico in provincia di Venezia. Ho già individuato il locale da affittare e ho uno studio di progettazione che mi potrebbe seguire per presentare il nuovo progetto in comune.
    Esistono fondi pubblici, agevolazioni bancarie, ecc… per poter aprire questo tipo di attività?
    Sarà sicuramente a conduzione familiare e come base di partenza non ci sono soldi ma tanta forza lavoro.
    Si può fare o potrebbe essere solo un miraggio?

    Grazie.

    1. Ciao Marco,

      no: non è solo un miraggio, soprattutto nell’ottica della forza lavoro a conduzione familiare (tantissime pizzerie e/o ristoranti sono a conduzione familiare..).

      Il 2013 è appena iniziato e non sappiamo quali bandi saranno aperti e quando saranno aperti. Sappiamo che, di sicuro, ne verranno aperti di nuovi. Se fai un giro nel sito di INVITALIA e cerchi il bando “MICROIMPRESA”, verifica se hai tutti i requisiti per aprire la pizzeria. Se possiedi i requisiti, inizia a scrivere il business plan e poi presentalo a INVITALIA medesima. Ma, soprattutto, fai una telefonata a INVITALIA per sapere se ci sono ancora fondi disponibili per i finanziamenti (anche se il MICROIMPRESA viene rifinanziato spesso e volentieri..).

  130. Buon anno a tutti.
    Toscano, 38 anni, Libero Professionista (geometra).
    A causa di molti clienti insolventi ed una crisi gravissima nel settore, sto’ lavorando ad un progetto per avviare una testata editoriale on line che nel giro di qualche anno .
    Tra gli argomenti principali ci saranno ambiente, territorio e turismo. Non ho sostanze alle spalle.
    Ho possibilità di trovare aiuti pubblici per staccarmi dalla Professione ed avviare l’Impresa?
    Grazie.

    1. Ciao Marco,

      ci sono diverse possibilità di accedere alla finanza agevolata ma è importante verificare l’esistenza di alcuni requisiti di accesso come, per esempio, il tipo di forma giuridica che vuoi avviare, i requisiti di non occupazione da parte di chi fa richiesta dei contributi, l’ammontare e la tipologia degli investimenti e altri aspetti ancora.
      Per questo ti consiglio di scrivere prima il business plan relativo alla tua idea di impresa, e successivamente metterti alla ricerca delle fonti di copertura finanziaria.
      Se non sai come fare il piano d’impresa, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che ti permette di scrivere il tuo piano di business in modo semplice, chiaro e professionale.

  131. Salve, siamo due ragazzi di 28 e 23 anni, della provincia di roma, uno studente universitario e uno disoccupato, volevamo rilevare un’attività di autoricambi auto visto che il proprietario a deciso di andare in pensione. Possiamo rientrare in qualche contributo o fondi?!?

    1. Ciao Alessio,

      purtroppo NOn ci sono bandi che finanziano l’acquisto di impresa o ramo di impresa. I bandi finanziano l’acquisto di impianti, macchinari e altri investimenti funzionali all’attività di business, ma NON l’acquisto dell’impresa (o ramo di essa).
      Se provi a scrivere il business plan della tua idea, dettagliando tutti gli investimenti che dovresti effettuare e tutti i costi di gestione che dovresti affrontare, ti si potrebbero chiarire alcuni punti fondamentali per ottenere i finanziamenti.

      Se non sai come fare per scrivere il tuo piano di business, prova a dare un’occhiata qui:

      http://businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA che serve per scrivere unpiano di impresa in modo chiaro, semplice e professionale.

  132. salve, sono un ragazzo di 20 anni.
    sono disoccupato e vorrei aprire un nuovo supermercato, però dovrei partire dalla costruzione dello stabile, nella regione calabria posso godere di un qual tipo di prestito agevolato

    tante grazie

    1. Ciao Giuseppe,
      l’attività di commercio al dettaglio e all’ingrosso è finanziata dai fondi di Invitalia fino a 25.000 euro. Dovendo costruire anche il locale dove svolgere l’attività, non credo che questi fondi ti siano sufficienti.TI invio comunque il link del bando:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      Ti consiglio di scrivere il business plan del supermercato che intendi avviare comprensivo del piano degli investimenti. Una volta che hai il tuo progetto di impresa puoi rivolgerti alle banche per ottenere un prestito.
      Per scrivere il business plan puoi seguire questo modello:
      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

    2. Ciao Giuseppe,

      finanziamenti pubblici per avviare un supermercato in linea di massima ci dovrebbero essere; l’unico aspetto forse un pò critico è dato dal fatto che quando lo Stato finanzia attività imprenditoriali, solitamente chiede all’imprenditore di “mettere” nell’iniziativa almeno il 30-35 % del totale degli investimenti a programma. Quindi: prima di tutto, scrivi il business plan e verifica l’ammontare di investimenti e finanziamenti e poi fai i conti con il patrimonio che hai a disposizione. Se hai almeno il 30-35 %, allora è tutto ok e puoi chiedere i finanziamenti allo Stato. Altrimenti aspetta un pò di tempo, metti da parte un pò di soldi e rimanda il progetto di un pò di tempo.

  133. salve sono un ragazzo di 28 anni ed essendo disoccupato avevo pensato di aprire una ferramenta nel mio comune di residenza, visto che non c’è ne una nel mio comune. volevo sapere se posso accedere a dei contributi statali e a quanto possono ammontare. risiedo nella prov. di caserta….grazie

    1. Ciao Alfredo,
      per il tipo di attività che vuoi avviare puoi accedere ai fondi previsti per l’avvio di ditte individuali:

      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html

      Per accedere a questi fondi devi essere inoccupato e residente in Italia da almeno 6 mesi al momento della presentazione della domanda.
      Alla domanda devi allegare il business plan del ferramenta che vuoi avviare.

      Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è sul nostro BLOG e di cui ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  134. ciao volevo chiedere se in calabria attualmente c’e un bando aperto ,vorrei avviare una fabbrichetta di pallet in legno ,cosa mi consiglia ,come posso iniziare.

  135. Salve, sono una ragazza di 29 anni di un piccolo paese della provincia di brindisi. Purtroppo qui la situazione lavoro è davvero critica, e non scherza quella sociale, per questo motivo ho pensato che forse una soluzione buona sarebbe quella di aprire una coperativa per “sostegno anziani“ (non assistenza medica, ma tutto il resto). Questo per cominciare, anche il mio sogno sarebbe aprire un centro polifunzionale.
    Considerando che non ho nessun capitale, ma solo voglia di lavorare e anche essere utile, esiste qualche vaga possibilità per un aiuto, agevolazione, idea, perché ciò sia possibile??
    Geazie!

    1. Ciao Francesca,

      purtroppo, soprattutto di questi tempi in cui la crisi sta mettendo in difficoltà il Paese, senza capitali si può fare poco. Fino a qualche tempo fa era possibile, lo abbiamo anche scritto in qualche articolo che alcuni nostri clienti hanno preso denaro in prestito senza capitali inziali e senza garanzie. In alcuni casi si può fare ancora qualcosa, ma in parte dipende dall’ammontare degli investimenti.

      Se devi investire 500.000 euro e in banca ne hai 500, è un pò difficile.. Se investi 10.000 euro e in banca hai i soliti 500, qualcosa si può fare.

      Purtroppo (ancora), la voglia di lavorare e di essere utile non bastano per ottenere finanziamenti; le banche o lo Stato, indubbiamente verificano la sussistenza di alcuni requisiti personali, ma poi ne vogliono conoscere anche qualcun altro dal punto di vista economico, finanziario e anche patrimoniale (soprattutto le banche..).

      Lo Stato, spesso, si “accontenta” di valutare se un’idea di business è fattibilie proprio dal punto di vista economico e finanziario (e non considera quello patrimoniale) e verifica la fattibilità dell’idea proposta leggendo il business plan che ha presentato il proponente. Se il piano d’impresa risulta convincente, lo Stato può decidere di finanziare. Certo, alcuni tempi sono un pò lunghi, ma in tantissimi casi vale la pena aspettare.

      Se non sai come fare il tuo piano d’impresa, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ la GUIDA PRATICA (con alcuni BONUS in OMAGGIO) che sta aiutanto moltissimi imprenditori a scrivere il loro business plan in modo semplice, chiaro e professionale.

  136. Salve, sono un trentenne di Bari. Mi è stata offerta l’opportunità di diventare socio (3 persone) di una parafarmacia di prossima apertura. La mia quota di partecipazione si aggira sui 50000. Vorrei sapere se esistono agevolazioni da parte dello stato e come mi converrebbe agire. Ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

    1. Ciao Stefano,

      di solito i bandi pubblici NON finanziano attività di commercio puro (come una parafarmacia). Prova a chiamare INVITALIA e chiedo informazioni di dettaglio più precise. Le info che devi chiedere sono quelle relative al codice ATECO della tua attività; se il codice rientra tra quelli finanziabili, allora non ti resta che fare la domanda di agevolazione. Prima, però, sicuramente ti chiederanno ddi scrivere il business plan della tua idea.

      Se non sai come fare per scriverlo, prova ad andare qui:

      http://www.businessplanvincente.com/wp-admin/edit-comments.php

      E’ una GUIDA PRATICA per scrivere il piano d’impresa in modo chiaro, semplice e professionale.
      Se, invece, hai bisogno di una nostra consulenza, puoi scriverci una mail a:

      staff@businessplanvincente.com oppure puoi chiamare il numero che trovi nella pagina “CONTATTI”.

      1. Grazie tante per la risposta. La parafarmacia, purtroppo, non fa parte di quelle attività finanziabili. A tal proposito vorrei porre un’ultima domanda. Dovendo richiedere un prestito o finanziamento esistono agevolazioni per i giovani? (bassi tassi d’interesse). Quali garanzie richiedono? Non avendo una busta paga e un immobile a mio nome come potrei chiedere il finanziamento?
        Grazie ancora

  137. salve sono di TORINO. abbiamo intenzione di avviare un’attività (Locale notturno ove organizzare concerti, rivenditori di bevande alcoliche, licenza notturna, ma se possibile anche diurna) con altre persone fisiche. L’età media dei partecipanti è di 24 anni il dubbio è uno: esattamente, noi, dove dobbiamo recarci per chiedere un “prestito”? In comune? In circoscrizione? Grazie anticipate

    1. Ciao Nicolò,

      dove andare a chiedere il finanziamento dipende da che tipo di finanziamento volete. Se avete bisogno di semplice credito bancario (prestito dalla banca), andate in banca (vostra, di riferimento o una banca presso cui siete conosciuti e quindi affidabili). Se, invece, avete bisogno di finanziamenti pubblici, potete sentire cosa dicono alla CCIAA di Torino; oppure, potete alla Regione Piemonte (Assessorato Politiche Produttive, di solito..) e chiedere se ci sono bandi aperti. Potete andare anche in comune (di TO) o in provincia (sempre di TO) e fare domande.

      Se fai un giro nel sito di INVITALIA trovi il bando “MICROIMPRESA”: verifica se avete i requisiti per presentarlo.

      Ricorda una cosa importantissima: in ogni caso (sia che si tratti di una banca, della Regione, del Comune, della CCIAA etc…) in ogni caso chiunque ti chiederà di scrivere il business plan dell’idea di business perchè chiunque ti preseta i soldi vuole sapere cosa ci fai (e direi : giustamente…).

      In bocca al lupo.

  138. Salve, lavoravo con un grande azienda forntore di beni per i supermercati in Piemonte con sede a Novara. Con alcuni amici, vogliamo creare una cooperativa, e proseguire lo stesso avoro con un altro magazzino in pronincia di novara chi ci ha dato la disponibilità di collaborare se ci mettiamo in in una cooperativa.
    Volevo sapere se ci sono fondi per finanziare l’avvio di una cooperativa dato che in 12 soci non abbiamo la disponibilità economico (da 4 mesi senza lavoro) di sostenere tutti vari spese necessari per l’avviare l’attività..

    1. Ciao Max,

      esistono alcuni fondi per lo sviluppo di iniziative come quella che proponi tu; se vai nel sito di INVITALIA e cerchi il bando “MICROIMPRESA” oppure il “LAVORO AUTONOMO”, potresti trovare qualche valida indicazione.

      Se devi scrivere il business plan della tua idea e non sai come fare, prova ad andare qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ una GUIDA PRATICA per scrivere il piano d’impresa in modo chiaro, semplice e professionale.

  139. Salve,
    in questo momento ho un contratto a tempo indeterminato e mi occupo delle riparazioni sul settore della telefonia e informatica. Ho da diverso tempo in mente da licenziarmi e mettermi in proprio, aprire un mio laboratorio e prendere le varie riparazioni dei negozi che ci sono in zona. Ho già qualche nominativo e in più alcuni negozi li sto già seguendo da diverso periodo.
    Dovrei farmi seguire da un commercialista poichè non ho idea di che tipo di attivita aprire, Ssrl, snc o sas.
    La mia richiesta era se potevo presentare la domanda per questi finanziamenti a fondo perduto. Località Marche.

    Vi ringrazio anticipamente.

    1. Ciao Giuseppe,

      è corretteo che ti fai seguire da un commercialista per determinate questioni ma se vuoi accedere a determinati tipi di bando, ti consiglio di aspettare. Infatti, potrebbe darsi che la tua idea sia finanziabile da INVITALIA: vai nel loro sito e cerca il bando “MICROIMPRESA” O IL BANDO “lavoro autonomo” e verifica se hai i requisiti di accesso. Se ce li hai, loro ti chiederanno sicuramente di scrivere il business plan della tua idea (per poterti eventualmente) finanziare.

      Se non sai come scrivere il business plan, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ un e-book (con alcuni BONUS gratuiti) che ti permette di scrivere il piano di business in modo semplice e professionale.
      Se invece hai bisogno della nostra assistenza, scrivici una mail a:

      staff@businessplanvincente.com

      oppure chiamaci allo 06-688.91.958

  140. grazie per la risposta veloce…credo che mi buttero su qualche altra cosa,dove posso trovare un elenco delle attività che posso avere aiuti?ti ringrazio
    se trovo qualcosa mi faccio risentire sicuramente al più presto !!

  141. salve sono senza lavoro e ho pensato di aprire un piccolo bar di passaggio a cuneo(piemonte) quali passi devo fare per poter accedere agli aiuti per una nuova attività!!!???

    1. Ciao Roberto,

      purtroppo i bandi pubblici non finanziano l’acquisto di azienda o di ramo d’azienda. Se vuoi acquistare il bar con i tuoi soldi lo puoi fare e poi puoi ristrutturarlo con fondi pubblici. Prima di accedere ai fondi pubblici, però, ti conviene scrivere il business plan della tua idea e verificare se l’andamento di costi e ricavi è tale da giustificare l’investimento.

  142. ciao scusate io sono della provincia di foggia e da un po di tempo che sento parlare dei fonti per giovani. io vorrei aprire un autoricambi a prezzi bassi ma non ho il posto dove farlo. ho pensato di comprarmi un pezzo di terra e costruire mi sapreste dire se mi possono aiutare sia sull acquisto che sull inizio dell attività? e a chi potrei chiedere per i fondi?
    ps. intendo farlo da solo, oppure con mia sorella e fratello

    1. Ciao Francesco,

      per sapere se la tua idea è finanziabile oppure no, prova a telefonare ad INVITALIA e chiedi a loro. Oppure, puoi provare a chiedere informazioni alla CCIAAA di Foggia; oppure, ancora, puoi rivolgerti alla Provincia di Foggia o direttamente in Regione Puglia (assessorato Politiche Produttive, di solito). Chiedi a qualcuno di questi enti. Tra le altre cose, TUTTI ti chiederanno di scrivere il business plan della tua idea. Se non l’hai ancora scritto, inizia a mettere insieme le idee per scriverlo. Se non sai da dove iniziare, prova a dare un’occhiata qui:

      http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

      E’ un e-book che vendiamo per consentire a CHIUNQUE in modo semplice, veloce ed economico, di scrivere il business plan della sua idea.
      Se dopo avere chiamato gli enti di cui sopra hai delle perplessità circa la redazione del business plan, puoi contattarci a questo indirizzo mail:

      staff@businessplanvincente.com

      oppure puoi chiamarci allo 06-688.91-958.

  143. Salve, sono una studentessa di ingegneria della facoltà di Catania, vorrei aprire un’attività di regista di interni come e giardini, e vorrei sapere se a Catania e possibile accedere a delle agevolazioni concrete.
    Potreste darmi delle indicazioni? Per sapere a chi rivolgermi ed avere effettivamente un aiuto finanziario.
    Attendo risposta
    Cordialmente
    Grazie

    1. Ciao Francesca,
      puoi accedere ai contributi per le ditte individuali fino a 25.000 euro:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      oppure ai contributi per la microimpreesa fino a 129.000 euro:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html
      Per richiedere queste agevolazioni devi predisporre il BUSINESS PLAN della tua idea di impresa. Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che è sul nostro BLOG:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  144. Salve! Vorrei sapere quanto tempo passa dalla presentazione della domanda, alla risoluzione della pratica.
    Grazie anticipatamente.P.s. Parliamo della regione Lazio.

    1. Ciao Eleonora,

      quanto tempo passa tra la presentazione del business plan e l’effettivo ottenimento dei fondi? Dipende da uana serie di fattori il primo dei quali è CHI E’ che gestisce il bando.
      Infatti, ci sono alcuni enti che PER DECRETO devono dare le risposte entro 3-4 mesi, e dalla risposta all’erogazione vera e propria si prendono una ventina di giorni lavorativi. E poi ce ne sono altri che se la prendono un pò più comoda…

  145. Buongiorno, sto pensando di mettermi in proprio, ma non ho capitale iniziale, avrei bisogno di sapere se a Roma ci sono incentivi per aprire un’attività, sono sposato, ho lavorato come cameriere mi piacerebbe aprire un ristorante in centro.Grazie.

    1. Ciao Adan,
      puoi accedere sia ai contributi a fondo perduto per le ditte individuali fino a 25.000 euro sia ai contributi fino a 129.000 euro per le Snc e le Sas. Possono accedere ai contributi le persone fisiche residenti in Italia da almeno 6 mesi e non occupate al momento della presentazione della domanda.
      Ti invio i riferimenti per le ditte individuali:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      e per le Snc e le Sas:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html
      Per accedere ai contributi devi compilare una domanda e presentare il business plan del ristorante che intendi avviare.
      Per scrivere il business plan puiu seguire il modello che è sul BLOG e di cui ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  146. Salve sono un ragazzo di 34 anni, siccome sono mesi che non prendo lo stipendio, avevo intenzione di licenziarmi e mettermi in proprio.
    Vorrei aprire una ditta di grafica e pubblicità in toscana e mi piacerebbe sapere se posso usufruire dei finanziamenti regionali, di quale importo e quanto devo aspettare per avere i fondi dopo aver presentato il business plan.
    Nel caso si dovesse aprire in 2 persone quale tipo di società mi consigliate?

    1. Ciao Silvio,
      puoi accedere ai contributi per le ditte individuali fino a 25.000 euro, oppure ai contributi per le Snc e le Sas (se siete due soci) fino a 129.000 euro.
      Possono accedere a questi contributi le persone inoccupate.
      Ti invio il link dei relativi bandi:
      Per l’avvio di una ditta individuale:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      Per l’avvio di una Snc o di una Sas:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html
      Per accedere a questi contributi, alla domanda devi allegare il business plan dell’iniziativa imprenditoriale. Per scrivere il business plan puoi seguire il modello che proponiamo sul BLOG e di cui ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/business-plan

  147. Buonasera

    Sono un ragazzo di 23 anni,mi piacerebbe vendere pezzi di ricambio per automobili,all’ingrosso,in basilicata.Esiste qualche legge per avere i contributi a fondo perduto?

    Grazie.

    Distinti saluti.

  148. Salve, dato che il lavoro che sto facendo non mi garantisce un futuro mi vorrei licenziare ed aprire un grande magazzino per la vendita di cibo e accessori per animali, vorrei sapere se posso avere delle agevolazioni e quali io ho 42 anni grazie.

  149. Buonasera,

    il mio sogno sarebbe quello di avviare un agriturismo in Puglia anche se mi manca la base di partenza, ossia, la struttura… c’è qualche forma di finanziamento regionale e/o europeo che mi supporti nell’acquisto anche e solo di una masseria totalmente da ristrutturare? Grazie

  150. buongiorno poiche il mio lavoro non mi garantisce più un futuro ,vorrei aprire una ditta individuale come gommista in sicilia esistono incentivi su questa attività?

  151. Buonasera,
    Sono Una ragazza di 25 anni, che vorrebbe aprire un’attività in società con un’altra persona(donna)
    Il nostro sogno e’ un bar,che faccia aperitivi,un locale giovanile,e ci piacerebbe sapere se abbiamo
    Possibilità di rientrare nei finanziamenti.Se si,i
    Di quale tipo.
    Parliamo di Roma e castelli romani.
    Grazie,
    Distinti saluti.

  152. Buonasera, volevo domandare se é possibile avere dei
    finanziamenti per aprire un impresa artigiana di tecnico spazzacamino
    in sardegna.
    Il costo delle attrezzature neccessarie é di circa 15000 euro.
    Grazie in anticipo per la risposta.

    1. Ciao Mirko,
      la risposta è SI. L’unica cosa è sapere se per questo tipo di attività (ormai praticamente dimenticata da anni…) esiste un mercato. Occorre sapere, cioè, se e quante persone, e a che prezzo, sarebbero disposte a frequentare il tuo corso di spazzacamino. Questi sono calcoli che puoi effettuare scrivendo un Business Plan con il quel presentarti, poi, a una Pubblica Amministrazione per chiedere il contributo di 15.000 euro di cui hai scritto.

      1. buon giorno io vivo in sardegna mi sono recato da un consulente per aprire una impresa autonoma di servizi e mi ha detto che non ci sono i prestiti a chi mi devo rivolgere per averli

        1. Ciao Giancarlo,

          per sapere se ci sono fondi oppure no, prova a fare una telefonata a Regione Sardegna, Assessorato alle Politiche Produttive (di solito) e chiedi info a loro.
          Se non ti danno notizie interessanti, prova a chiamare la Provincia in cui risiedi e chiedi se ci sono finanziamenti anche a loro. Altrimenti, fai un giro nel sito di INVITALIA oppure fai una telefonata e verifica se possiedi i presupposti per chiedere un finanziamento tramite bandi come il MICROIMPRESA oppure il LAVORO AUTONOMO.

          Ricorda che in ognuno dei casi che ti ho specificato, ti chiederanno di scrivere il business plan della tua idea poichè qualsiasi Amministrazione ne ha bisongo per valutare la bontà (o meno) di un’idea imprenditoriale..

          Se non sai come fare per scrivere il tuo piano di business in modo semplice, chiaro e professionale, fai un click qui:

          http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

          E’ la GUIDA PRATICA che ha aiutato e sta aiutando tantissimi imprenditori come te che non sapevano da dove cominciare.
          In bocca al lupo, ovviamente.

  153. Buongiorno, siamo 4 amiche e vorremmo occuparci di catering, senza vendita al dettaglio. Tre sono occupate ma in cassa integrazione e prossime alla mobilità, una è disoccupata. L’attività si svolgerà a Catania e provincia. Vorremmo sapere se sono previsti aiuti, quale forma societaria è più conveniente e meno onerosa (siamo tutte sopra i 35 anni d’età e sotto i 40) e sopratutto, trattandosi di fornitura di alimenti, quali obblighi sono previsti dalla legge.

  154. Buonasera,
    io vorrei aprire un asilo nido nel Lazio. Quali sono i tempi per ottenere un finanziamento? Cioè, dalla domanda, quanto passa prima di avere una risposta ed eventualmente i soldi? inoltre vorrei sapere, in questo tempo di attesa, è possibile avviare l’attività o bisogna aspettare?grazie per la risposta! Cordiali saluti

  155. salve,
    vorrei avviare un’impresa di servizi per anziani nel veneto.
    sarebbe meglio avviare una cooperativa oppure un’impresa sapendo che inizialmente saro da sola poi man mano assumo personale se tutto andra bene.grazie.

    1. Ciao Laura,

      il fatto che la coop sia migliore di una società (di persone e/o di capitali) dipende da una serie di variabili e non solo dal fatto che inizi da sola e poi assumi persone. Puoi chiedere a un commercialista poichè alcune cose dipendono anche dai costi di cistituzione e di gestione.

      1. salve, mi chiamo Teresa e abito in un paesino della Calabria, anch’io vorrei tanto aprire un’impresa per assistenza agli anziani, qui serve, dal momento che i parenti lavorano e non possono gestirli da soli. Volevo sapere cosa devo fare, soprattutto a chi devo fare richiesta. Io avrei una casa dei nonni confortevole dove potrei ospitare alcuni anziani. Attendo delucidazioni, grazie, a presto

        1. Ciao Teresa,
          per la copertura del piano degli investimenti relativo all’apertura di una casa per l’assistenza degli anziani puoi utilizzare i contributi a fondo perduto e i finanziamenti agevolati messi a disposizione dalla misura dell’autoimpiego.
          Per saperne di più circa i requisiti di accesso al bando ti invio il link:
          http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html
          Alla richiesta di accesso al contributo devi allegare il business plan in cui descrivi il progetto di impresa della casa per anziani.
          Per scrivere il business plan puoi sguire il modello che trovi qui:
          http://www.businessplanvincente.com/business-plan

    1. Ciao,
      ti inviamo alcuni link per accesso a contributi pubblici che operano a livello nazionale.

      Per avviare aziende in franchising puoi leggere questo link:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/contributi-a-fondo-perduto-per-il-franchising.html

      Per avviare una ditta individuale o società di persona (snc o sas) puoi leggere qui:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/ditta-individuale-contributi-a-fondo-perduto.html
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html

  156. salve,vorrei gentilmente conoscere le modalità per accedere ai finanziamenti a fondo perduto della reg. Lazio, per avviare una attività di servizi e fornitura lavoro (giardinaggio montaggio e manutenzione strutture in legno,pulizie per enti e privati)siamo in due, entrambi disoccupati ed iscritti nelle liste di mobilità,il dilemma é:una ditta individuale oppure una snc.
    quale la le due soluzioni a vostro parere è più idonea.
    anticipatamente ringrazio.

  157. Salve siamo in procinto( 2 donne di cui una occupata sino alla partenza della nuova attività) di aprire un centro benessere a Roma. secondo lei rientriamo nel bando per lo start-up d’impresa?

    1. Ciao Vanessa,
      puoi accedere sia ai fondi per la microimpresa sia ai fondi messi a disposizione dalla Regione Lazio.
      I fondi per la microimpresa arrivano a finanziare fino a 129.000 euro purchè la maggioranza dei soci della Snc e della Sas risulti NON occupata. Di questo bando ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/03/contributi-a-fondo-perduto-per-la-microimpresa.html

      Altrimenti puoi accedere ai contributi messi a disposizione dalla Regione Lazio. Anche di questi fondi ti invio il link:
      http://www.businessplanvincente.com/2012/04/regione-lazio-contributi-a-fondo-perduto.html

  158. Buongiorno,

    Io e dei miei colleghi stiamo pensando di aprire una ditta ma siamo ancora in alto mare non sappiamo come e quale tipologia di ditta aprire ossia (Ssrl,Snc,Sas) La ditta si occuperebbe di Software nei pressi di Roma, licensiandoci ora quindi essendo disoccupati ci spetterebbero le agevolazioni, sgravi fiscali essendo sotto i 30 anni?Con quale probabilità avremo i contributi e a quanto ammonterebbero?

    Aspetto una VS risposta vi ringrazio!

    1. Ciao Antonio,

      abbiamo avuto qualche “rumors” in base al quale sembra che il Comune di Roma riapra il bando della Legge 266, ma con alcuni “paletti” rispetto alle edizioni precedenti. Il primo di questi paletti è l’ammontare del finanziamento che arriva fino a un massimo di 25.000 euro (e non più 200.000) e, soprattutto, tutto coperto da mutuo agevolato (0,5% + spread, circa).

      Se vuoi, puoi contattarci ai numeri che trovi nella pagina “CONTATTI”.

  159. ciao io sono un meccanico di 27 anni e visto che al mio paese non cè nesun meccanico,volevo aprire una officina ma come funziona,come devo muovermi,

    1. Ciao Giuseppe,
      se decidi di avviare la tua officina sotto la forma giuridica di ditta individuale puoi accedere a contributi a fondo perduto e agevolato fino a 25.000 euro; se invece pensi di costituire una Snc o una Sas allora i contributi possono arrivare fino a 129.000 euro.
      Per fare la richiesta devi predisporre un business plan e poi inoltri la domanda a Invitalia. Per altre informazioni puoi scrivere a staff@businessplanvincente.com

  160. Ciao io sono un disoccupato e vorrei aprire un negozio di ricambi e riparazioni telefoni. Lo vorrei a concorezzo provincia di mb, avrò delle agevolazioni?

    1. Ciao Alessandro,
      purtroppo non sempre il settore del commercio è ammesso a agevolazioni. Comunque puoi rivolgerti all’Assessorato alle Politiche Produttive del Comune e verificare se al momento ci sono bandi aperti che finanziano l’attività del commercio.

  161. Salve, sto per perdere il mio posto di lavoro e sto seriamente pensando di mettermi in proprio, ma non avendo un capitale iniziale, avrei bisogno di sapere se per la Puglia sono previste delle forme di incentivi per aprire un’attività commerciale. Grazie mille…

  162. Salve, e invece a riguardo della nuova legge di monti?sulla creazione di “Ssrl” con solo un euro?

    Io sono in puglia, a Foggia. Sono andato al comune ma non sanno nulla. Chiamato a commercialisti ma non sanno nulla.
    Io vorrei aprirmi una cicchetteria(piccolo locale dove fanno cocktail).
    Ma sono proprio estraneo a tutto questo..nessuno sa darmi risposte valide.

    1. Ciao Antonio,

      noi anche abbiamo notizie frammentarie sulla SRL a un euro. Però, abbiamo qualche perplessità in merito: ci sembra più uno SPOT che altro, perchè la funzione del capitale sociale di un’azienda è quello di GARANZIA nei confronti dei terzi.

      E, sinceramente, UN EURO di capitale ci pare un pò pochino per dare qualsivoglia forma di garanzia a chicchessia…

  163. Sono un giovane intenzionato a dar vita a una start-up. Ho provato a cercare questa legge ma su internet si parla di cassa integrazione e non di imprenditorialità.

    Ha notizie più precise? Dove le posso trovare?

    Grazie e cordialità,

    Enrico

    1. Ciao Enrico,
      non possiamo darti una risposta precisa poichè nel tuo commento non ci dai nessun riferimento nè territoriale circa il posto dove intendi avvviare la tua attività, nè tantomeno fai riferimento alla tipologia di attività che intendi avviare.
      Le leggi di finanza agevolata e i relativi contributi variano da regione a regione e da attività ad attività.Nel Sud Italia, per esempio, la possibilità di avere dei finanziamenti a fondo perduto è più alta che nel Nord dell’Italia.
      Ci sono settori dell’attività economica che hanno una”priorità”rispetto ad altri. Ti facciamo un esempio: lo scorso anno il Comune di Roma ha finanziato a fondo perduto attività economiche che avevano “un impatto sociale” sulla comunità, come per esempio, la ctreazione di ludoteche e asili per bambini; o anche di attività di assistenza per anziani o disabili. Ti portiamo un altro esempio ancora: nel mese di luglio la Regione Lazio dava incentivi alle strutture ricettive che operavano sul suo territorio.
      Pertanto per avere delle informazioni più puntuali puoi rivolgerti all’Assessorato alle Politiche Produttive della tua Regione e/o Comune e lì ti sapranno indicare attualmente quali bandi sono aperti e verificare se la tua attività rientra nei settori economici previsti dai bandi.
      Grazie ancora per averci scritto. Ciao

      1. La legge citata non si trova su internet perchè è sbagliato il riferimento.
        La legge sulle agevolazioni del lavoro autonomo non è la 158/2000 ma la n. 185/2000.

    2. Sono un ragazzo di 25 anni intenzionato ad aprire una pizzeria al taglio e da asporto, nella zona della provincia di Pesaro/Urbino.
      I soci fondatori saranno 2 (io e la mia ragazza di 21 anni).
      Siamo entrambi disoccupati e abbiamo intenzione di acquistare una pizzeria a Pesaro al costo di 25000 euro (già tutta attrezzata) + 5000 euro circa di ristrutturazione.

      Avete qualche info o consiglio da potermi dare per quanto riguarda questi finanziamenti a fondo perduto ?

      GRAZIE MILLE !!

      1. Ciao Alberto,

        le info ci sono e la più importante è che nessuna Amministrazione Pubblica ti finanzia l’acquisto di azienda o di ramo d’azienda. Quindi, purtroppo, i 25.000 euro di cui mi hai fatto cenno e che vi servono per acquistare la pizzeria, lo Stato NON ve li finanzia mentre, invece, vi finanzia la ristrutturazione e altre tipologie di investimenti.

        Se fai un giro nel sito di INVITALIA, cerca il bando “MICROIMPRESA” oppure il “LAVORO AUTONOMO”, verifica se possiedi i requisiti di accesso e, se ce li hai, inizia a scrivere il business plan perchè INVITALIA te lo chiede al 100%, essendo un requisito essenziale della domanda di finanziamento.

        Se nopn sai come fare per scrivere un business plan in modo chiaro, professionale e (soprattutto) semplice, clicca qui:

        http://www.businessplanvincente.com/prodotti/come-fare-il-business-plan

        E’ la GUIDA PRATICA che ha iaiutato tantissimi imprenditori a scrivere il piano di business.

        1. Salve, io vorrei aprire un’attività ma non nella mia regione, vorrei farlo altrove (sempre in italia). Vorrei sapere se è possibile e se si, di cosa ho bisogno. grazie mille anticipate.

          1. Ciao Alessandro,

            molto dipende dalla regione in cui vivi e in cui vuoi avviare la tua attività. Oltre a queste, ci sono un altro po’ di cose che andrebbero verificate perchè i finanziamenti, in linea di massima, ci sono.

            Se credi, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure scrivici una e-mail a:

            staff@businessplanvincente.com

        2. Salve mi chiamo radu , vorrei aprire un panificio pasticceria senza glutine , ma non so a chi mi devo rivolgere per mettere un progetto in piedi i costi , come mi devo muovere .
          Il prestito giusto per un attività simile…
          Se mi puoi aiutare a indicarmi le persone giuste che mi potrebbero aiutare.
          Grazie aspetto una risposta.

          1. Ciao Radu,

            per dare una risposta esatta alla domanda che mi hai fatto avrei bisogno di un po’ di informazioni in più rispetto a quelle che hai scritto. Infatti, avrei bisogno di sapere in che zona risiedi, quanti anni hai, il codice ATECO dell’attività che vuoi aprire e un altro po’ di cose. Se mi dai queste informazioni posso aiutarti. Se hai bisogno di scrivere il business plan della tua idea, puoi contattarci allo 06-688.91.958 oppure puoi scriverci una e-mail a:

            staff@businessplanvincente.com

    3. Vorrei sapere per aprire una dita con finanziamenti pubblici che devo fare ?
      vorrei aprire una dita di artigiano quella fino a 30 000 euro fatturato annui …
      grazie …

      1. Ciao,
        per prima cosa devi scrivere il business plan della ditta di artigiano che vuoi avviare. Ciò è necessario perché in questo modo definisci in modo chiaro:
        a) chi sono i soci e che caratteristiche possiedono in termini di età, sesso, residenza e stato di occupazione;
        b) la Regione e il Comune dove avviare l’attività;
        c) la forma giuridica (Snc? Sas? Ditta individuale? Srl? o altro)
        d) chi sono i tuoi clienti;
        e) chi sono i tuoi concorrenti;
        g) che tipo di spese devi sostenere e a quanto ammontano:
        Una volta che hai chiarito tutti questi aspetti puoi “metterti alla ricerca” di un Bando pubblico che risponda ai tuoi requisiti. Nei prossimi giorni, per esempio, per i giovani under 35 anni e per le donne c’è la possibilità di attingere ai finanziamenti agevolati del Bando Autoimprenditorialità. Per conoscere requisiti e modalità di accesso al Bando leggi qui:
        http://www.businessplanvincente.com/2014/02/finanziamenti-agevolatiautoimprenditorialita.html