COME FARE LE PREVISIONI DI VENDITA

Previsioni di venditaQual è la strada da seguire per fare le previsioni di vendita all’interno del business plan? Questa è una domanda che molti navigatori ci hanno posto e alla quale abbiamo deciso di rispondere con questo articolo.

Nella sezione del business plan “Obiettivi di vendita” viene richiesto all’imprenditore o aspirante imprenditore di definire le quantità relative ai singoli prodotti/e servizi che stima di vendere nell’arco di un anno, o nell’arco temporale di riferimento considerato (di solito: 1-3 anni. Un periodo troppo più ampio rischia di perdere di significatività a causa di una serie di variabili). Si tratta, a tutti gli effetti, di fare delle previsioni di vendita relative allo sviluppo futuro dell’attività. Vediamo quali sono le tecniche per fare previsioni di vendita corrette e credibili.

Continue reading “COME FARE LE PREVISIONI DI VENDITA”

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER IL TURISMO

Finanziamenti agevolati per il turismoFino al 31 Marzo 2011 si può  beneficiare dei finanziamenti agevolati per il turismo che sono destinati  a tutte le strutture che operano nel settore del  turismo nella Regione lazio.

Nello specifico la Regione Lazio, attraverso il “FONDO ROTATIVO PMI- turismo” consente  l’accesso al credito a  tutte le  Piccole e Medie Imprese che operano nel turismo.

I beneficiari che possono accedere a questi finanziamenti agevolati sono: le strutture alberghiere: alberghi; residenze turistico-alberghiere; motels; le strutture ricettive extra-alberghiere: affittacamere; ostelli; case e appartamenti per vacanza gestiti in forma imprenditoriale ad esclusione dei bed & breakfast e infine le strutture ricettive all’aria aperta: campeggi e villaggi turistici.

Per accedere a questi finanziamenti agevolati le imprese devono operare nel territorio della Regione Lazio e devono essere già costituite ed registrate al Registro delle Imprese al momento della presentazione della domanda.

Continue reading “FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER IL TURISMO”

COME FARE L’ANALISI DEGLI INVESTIMENTI

Come fare l'analisi degli investimenti“Come fare l’analisi degli investimenti?” è una delle domande che si pongono più spesso quegli imprenditori che vogliono sapere si i loro soldi frutteranno oppure no ed è, a tutta evidenza, una domanda cruciale che chiunque si dovrebbe porre prima di mettere i suoi soldi in un’iniziativa economica. Vediamo insieme il perché.

Per fare questo tipo di analisi devi conoscere, però, alcuni fondamenti della finanza aziendale.  Non stiamo parlando di cose complicatissime e incomprensibili ma solamente dell’ABC della finanza che ogni imprenditore dovrebbe conoscere. Ma vediamo di cosa stiamo parlando. Innanzi tutto dobbiamo dirti che cosa vuol dire fare l’analisi degli investimenti e, soprattutto, a cosa serve. Con questa analisi un imprenditore può valutare in anticipo se l’investimento  che intende effettuare può fargli guadagnare soldi oppure no.

Infatti, molte volte abbiamo verificato che gli imprenditori fanno investimenti senza considerare alcuni aspetti fondamentali come, per esempio, i soldi effettivamente assorbiti e/o generati dall’iniziativa; stiamo parlando dei soldi che, eventualmente, un certo investimento deve produrre (altrimenti non si può parlare di investimento, come abbiamo già specificato in questo articolo). Allo stesso modo, molti imprenditori sembrano essere disinteressati ad un aspetto rilevante che deriva dal saper fare l’analisi degli investimenti e che riguarda il periodo di tempo necessario per riprendersi i soldi che sono stati investiti. Insomma.. quando si parla di investimenti sembra che il criterio di analisi preferito (e quindi maggiormente utilizzato) sia il “naso”. Si..hai letto bene: il naso dell’imprenditore il quale è il metodo migliore per commettere degli errori clamorosi e andare dritti verso il fallimento. Vediamo perché.

Continue reading “COME FARE L’ANALISI DEGLI INVESTIMENTI”

LE REGOLE DELLA FINANZA AZIENDALE PER SCRIVERE IL BUSINESS PLAN

Regole della finanza aziendaleLa conoscenza di alcune regole della finanza aziendale è indispensabile per scrivere un   business plan efficace, poiché la finanza aziendale  è la base su cui poggia l’avvio e la continuazione di ogni iniziativa economica, dato che la finanza aziendale riguarda i soldi…

Questo è il motivo per il quale all’interno del business plan c’è una sezione in cui viene richiesto all’imprenditore di dimostrare la  “fattibilità finanziaria” dell’ idea di business: anche se l’idea di business è eccellente, senza i soldi non si possono realizzare le idee imprenditoriali e fare nuovi investimenti (come accade in tantissimi casi).

Un’impresa, per potere sopravvivere nel tempo, deve effettuare investimenti in stabilimenti produttivi, in attrezzature, in impianti e macchinari, in altre attività e in capitale circolante. Per poter pagare l’acquisto di questi beni, l’imprenditore deve possedere denaro liquido o al più deve essere in grado  di ottenerlo da qualche finanziatore esterno. Ma sempre di un aspetto finanziario si tratta…

Sono molte le testimonianze di chi ha  avuto delle “belle idee” e che sono rimaste tali perché non c’erano i soldi per poterle realizzare. Questo è quello che accade ogni volta che senti dire  “è un’idea di business economicamente conveniente, ma finanziariamente irrealizzabile. Il che, tradotto, significa “l’idea è buona ma mancano i soldi per realizzarla”! Ecco perché la finanza è la linfa vitale di ogni azienda e la conoscenza delle regole della finanza aziendale dovrebbero essere conosciute da tutti coloro i quali si mettono a fare impresa!

Continue reading “LE REGOLE DELLA FINANZA AZIENDALE PER SCRIVERE IL BUSINESS PLAN”

Come fare la segmentazione del mercato

Fare la segmentazione del mercato
Fare la segmentazione del mercato

Per fare la segmentazione del mercato all’interno del piano di marketing del business plan, devi partire dall’analisi del mercato di riferimento. La segmentazione del mercato è una delle fasi più importanti dell’intero processo di marketing e vediamo perchè. Anche tu, come tutti noi, vivi e partecipi ogni giorno a fenomeni di marketing. Infatti  ogni volta che entriamo  in un grande magazzino, o andiamo al teatro, oppure compriamo un DVD, un’automobile, un PC, o anche solo un paio di scarpe, partecipiamo più o meno in modo consapevole come “protagonisti” al processo di marketing.

Continue reading “Come fare la segmentazione del mercato”

COME FARE IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO

Piano economico finanziarioIl piano economico-finanziario: forse la cosa più difficile da fare all’interno del business plan! Tantissimi navigatori ci hanno chiesto di dare qualche altra delucidazione sull’aspetto (sicuramente) più difficile e allo stesso tempo delicato dell’intero business plan. Avevamo già scritto qualche cosa in proposito in questo articolo (che tra l’altro è il più commentato di tutti) qualche tempo fa, pochi giorni dopo avere aperto il sito.

Ma, evidentemente, quanto avevamo scritto all’epoca, non è stato sufficiente. E quindi riprendiamo il discorso in questo nuovo articolo, con qualcosa di “più tecnico” rispetto a quanto detto in passato. In questo nuovo articolo vogliamo svelarti quali sono le tecniche “giuste” per fare il piano economico-finanziario in modo che il tuo business plan sia credibile.

Continue reading “COME FARE IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO”